Top10: le parole dopo la 14esima giornata di campionato

La soddifazione di Casellato e le parole di fiducia verso il futuro di Jimenez: Rovigo e Petrarca si preparano al derby di domenica prossima

Top10: Salvatore Costanzo, allenatore del Mogliano ph. Alfio Guarise/Mogliano Rugby 1969

Top10: Salvatore Costanzo, allenatore del Mogliano ph. Alfio Guarise/Mogliano Rugby 1969

La 14esima giornata del Top10 è andata in archivio e ha offerto spunti molto interessanti, e importanti. Il big match di giornata tra Rovigo e Calvisano è andato ai rossoblù, che rinforzano la loro seconda posizione in vista del super derby con il Petrarca. Soddisfatto Casellato dopo la gara, tanto da dire al Gazzettino di Rovigo: “Siamo contenti soprattutto per come è maturato il risultato. In campo ci siamo divertiti e ne sono uscite molte belle azioni. Buona disciplina nel primo tempo, poi qualche penalità di troppo nel secondo ha consentito al Calvisano di mantenere il punteggio molto stretto. Finalmente alcuni giocatori stanno raggiungendo i livelli che la Rugby Rovigo si attende da loro: per esempio, ai giovani Moscardi e Lugato, che hanno fatto molto bene.”

“Abbiamo concesso forse qualche meta troppo facile, ma di fronte avevamo una formazione che è riuscita a segnare quattro volte anche al Petrarca”. Di umore opposto, ma comunque orgoglioso della prova dei suoi Lorenzo Cittadini, che ha guidato il Calvisano vista la squalifica di Guidi: “Siamo molto dispiaciuti per il risultato – ha detto al Giornale di Brescia – perché i giocatori sono stati molto bravi a tenere alto il livello delle loro prestazioni per tutta la partita. È stato un susseguirsi di mete, siamo anche riusciti ad andare in vantaggio, ma abbiamo pagato caro i nostri errori. Come per la partita contro Padova, abbiamo peccato di disciplina, facilitando agli avversari la marcatura e mettendoci ulteriormente in difficoltà”.

Leggi anche: Tutto quello che è successo nella 14esima giornata del Top10

Continua la sua corsa quasi perfetta nel Top10 (tutte vittorie e un pareggio a Calvisano) il Petrarca Padova sempre più primo dopo il blitz di Viadana. Un successo così commentato dal vice-allenatore Jimenez al Mattino di Padova: “Siamo stati molto solidi, i ragazzi si sono comportati con una maturità importante. Era una trasferta in cui serviva la forza del gruppo e da questo punto abbiamo fatto bene, pur con assenze e giocatori acciaccati. Sapevamo che ci aspettava una dura battaglia e uscirne con i cinque punti non è cosa da poco”.

Alla Gazzetta di Mantova invece l’allenatore del Viadana Fernandez ha dichiarato: “Un po’ di cose non mi sono piaciute. Abbiamo giocato contro una squadra forte, costante e che ha ben chiaro cosa deve fare in campo. Detto questo, loro in avvio hanno commesso degli sbagli e noi non ne abbiamo approfittato. Anzi, abbiamo commesso errori non da noi. Va detto che questa è stata una settimana particolare e i ragazzi si sono ritrovati con emozioni non facili da gestire, ma non può essere una scusa. Sapevamo che con il Petrarca avremmo avuto meno opportunità del solito in avanti”.

Al quarto posto in classifica del Top10 si trova il Valorugby, reduce dal bottino pieno (vittoria con bonus) ottenuto a Roma contro la Lazio. Così il giocatore emiliano Bertaccini alla Gazzetta di Reggio: “Lasciamo Roma con l’amaro in bocca perché abbiamo conquistato 5 punti, ma dopo aver chiuso la partita nel primo tempo, dovevamo concentrarci sulla difesa non facendoli segnare. Invece loro sono andati a meta 4 volte conquistando il bonus. Abbiamo fatto tanti errori in questo senso ed è un aspetto su cui dobbiamo lavorare”.

Al sito ufficiale della Lazio, queste le parole dell’allenatore Pratichetti: ““Abbiamo affrontato oggi una squadra che lotterà fino alla fine per lo scudetto e l’obiettivo che ci eravamo dati con i ragazzi era di fare una partita con una grande volume di gioco ed in particolar modo di fare le quattro mete. Stiamo crescendo come gruppo squadra di partita in partita e di questo ne siamo tutti soddisfatti. Ci attendono ancora sei partite nelle quali vogliamo dimostrare di essere una squadra competitiva”.

Nonostante la vittoria invece a Mogliano non c’è tanta voglia di festeggiare dopo una prestazione opaca. Queste le parole di Salvatore Costanzo al Gazzettino di Treviso: “Ho visto una brutta partita, i nostri primi 50 minuti forse sono stati i più brutti di tutto il campionato. Tanti errori e imprecisioni, forse abbiamo sbagliato l’approccio al match. La panchina nel secondo tempo ha dato un buon apporto e siamo riusciti a raddrizzare un match che ci aveva visti in grossa difficoltà. La colpa va in ogni caso ricercata in tutti noi, abbiamo perso molti possessi, sbagliato touche, tanta indisciplina, tutto questo ci deve far riflettere”.

Alla Libertà di Piacenza invece sono affidate le parole del tecnico bianconero Garcia: “Ho visto un buon primo tempo, con una mezz’ora di gioco durante la quale siamo riusciti a segnare una meta. Abbiamo avuto la meglio anche nelle fasi statiche, a volte sfruttandogli errori commessi dai nostri avversari. Insomma, sapevamo cosa aspettarci dalla squadra veneta e l’abbiamo contrastata sulle loro certezze. Poi, a dieci minuti dalla conclusione del primo tempo, sono iniziati i problemi”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Serie A Elite: Giovanni Pettinelli è ufficialmente un giocatore del Mogliano

L'organico dei biancoblù si arricchisce di un innesto importante per la stagione 2024/25

12 Giugno 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite, Viadana: altri quattro rinnovi per la stagione 2024/25

Prende corpo l'organico della squadra finalista del campionato 2023/24

12 Giugno 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Rovigo, il ds Polla Roux: “Eravamo da scudetto, ma ci riproveremo”

Tanti rimpianti, soprattutto per gli infortuni che hanno compromesso le ultime partite, ma per i rossoblu il bilancio è comunque positivo

12 Giugno 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite, Mogliano: importante ritorno alla corte di coach Caputo

Non solo diversi giocatori restano, c'è anche qualcuno che torna in biancoblù

11 Giugno 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Petrarca: la guida tecnica riparte da un duo di allenatori

I campioni d'Italia hanno anche tracciato le linee per la stagione 2024-2025

10 Giugno 2024 Campionati Italiani / Serie A Elite
item-thumbnail

Serie A Elite: Viadana conferma quattro giocatori

Trascorsi pochi giorni dalla finale di Parma, ecco i primi rinnovi del club giallonero