Sei Nazioni 2021: la forte presa di posizione scozzese sul rinvio di Francia-Scozia

Nelle parole dell’head coach Gregor Townsend

Sei Nazioni 2021: la forte presa di posizione scozzese sul rinvio di Francia-Scozia

Sei Nazioni 2021: la forte presa di posizione scozzese sul rinvio di Francia-Scozia – ph. Sebastiano Pessina

In bilico! Si gioca! Si gioca? Si gioca! Forse non si gioca! Non si gioca?

Non si gioca!

Nelle ultime giornate, in seguito ai reiterati casi emersi in seno al team francese dopo la vittoria transalpina in Irlanda – un paio di settimane or sono -, il balletto delle notizie relative al possibile, poi probabile ed infine certo rinvio di Francia-Scozia ha tenuto banco sui media di tutta Ovalia, fino ad un finale che, purtroppo, sin dalle prime battute è sembrato inevitabile, e soprattutto genererà polemiche e diverse difficoltà nel trovare una nuova collocazione all’incontro.

“Accettiamo la decisione presa ma siamo dispiaciuti di non poter giocare la gara domenica,” ha detto Townsend, facendo trasparire un comprensibile fastidio per la situazione generatasi, prima di ricordare anche che sia nel Sei Nazioni attuale sia durante la ANC nello scorso autunno “abbiamo lavorato duramente per rispettare gli stretti protocolli sanitari che ci hanno permesso di selezionare la squadra migliore in ogni occasione”.

Insomma, gli scozzesi – pur avendo fatto i compiti e studiato al meglio – non potranno sostenere la verifica di francese (determinante in ottica titolo finale) sul campo a breve: difficile, se non impossibile, che la gara si giochi nel prossimo fine settimana, anche perché numerosi giocatori della selezione del Cardo (e non solo, ovviamente) dovranno tornare ai rispettivi club di appartenenza.

Si inizia a parlare così di rinvio a luglio, nella prima finestra internazionale a disposizione, una soluzione quantomeno particolare, sulla quale tuttavia gli scozzesi potrebbero anche concordare, a patto che, come chiarito da Townsend (“vogliamo avere tutti i nostri giocatori a disposizione per questa sfida, in modo da poter competere come avremmo potuto fare nel prossimo fine settimana”), ci siano condizioni eque, in linea con il massimo potenziale scozzese.

Il post completo con le dichiarazioni di Townsend sul rinvio di Francia-Scozia

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: la classifica dopo il secondo turno, balzo dell’Italia

La vittoria in Irlanda rilancia le Azzurre, e non solo nel ranking

item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile: la sanzione disciplinare a Sarah Beckett dell’Inghilterra

La giocatrice inglese si era resa protagonista di un intervento scorretto ai danni di Michela Sillari

item-thumbnail

Sei Nazioni: Lorenzo Pani candidato per la miglior meta del Torneo

Tra le quattro marcature in corsa per il titolo di più bella c'è quella dell'Azzurro contro il Galles