Le altre di Pro14: è il giorno di Munster-Leinster

Nell’improvvisata giornata di recuperi, intanto, i Cardiff Blues battono gli Scarlets

rinviata Munster Leinster

Pro14: Munster-Leinster

Lo spazio lasciato vacante dalla posticipazione indefinita delle coppe europee è stato riempito dal Pro14 con quattro gare.

Venerdì sera, i Cardiff Blues hanno battuto gli Scarlets sotto la guida del nuovo head coach Dai Young, tornato alla base per rimpiazzare John Mulvihill, che ha risolto il contratto sei mesi prima della sua scadenza a causa dei poco soddisfacenti risultati della franchigia della capitale.

Nel derby posticipato, Cardiff ha espugnato Llanelli 13-10, grazie a un primo tempo da 10-0, con meta dell’estremo Matthew Morgan e 5 punti al piede di Jarrod Evans.

Agli ospiti non è bastato provare a rientrare nel finale, con la meta dell’internazionale scozzese Blade Thomson arrivata a un quarto d’ora dalla fine dell’incontro. Partita riaperta, ma rimonta sfumata.

Le partite di sabato e domenica

Oltre all’avvincente confronto Italia-Scozia con Zebre ed Edimburgo in campo l’una di fronte all’altra, il fine settimana è concluso dall’attesissimo confronto fra Munster e Leinster, le due favorite per la conquista della finale del Pro14.

La Red Army guida la conference B con un vantaggio che ha i toni del ridicolo: 11 punti sulla seconda, ma tre partite giocate in meno. Leinster invece ha giocato due gare in meno di Ulster: uno dei recuperi da effettuare è questo, per accorciare o addirittura annullare il vantaggio di 5 punti attualmente detenuto dai nordirlandesi.

Le due squadre fanno sul serio, sfoggiando per l’occasione il meglio di entrambe le rose: in campo, praticamente, delle audizioni per la maglia della nazionale irlandese al prossimo Sei Nazioni.

I duelli individuali degni di nota si sprecano: Chris Farrell affronta Garry Ringrose in maglia numero 13 ed è subito sfida in chiave Irlanda; De Allende ed Henshaw promettono scintille; in terza linea è vecchi contro giovani, con Stander e O’Mahony contro Doris e Connors.

Munster: 15 Mike Haley, 14 Keith Earls, 13 Chris Farrell, 12 Damian de Allende, 11 Shane Daly, 10 JJ Hanrahan, 9 Conor Murray, 8 CJ Stander, 7 Peter O’Mahony (c), 6 Gavin Coombes, 5 Tadhg Beirne; 4 Jean Kleyn, 3 John Ryan, 2 Rhys Marshall, 1 James Cronin
A disposizione: 16 Niall Scannell, 17 Dave Kilcoyne, 18 Stephen Archer, 19 Fineen Wycherley, 20 Jack O’Donoghue, 21 Craig Casey, 22 Ben Healy, 23 Rory Scannell

Leinster: 15 Hugo Keenan, 14 Jordan Larmour, 13 Garry Ringrose, 12 Robbie Henshaw, 11 Jimmy O’Brien, 10 Johnny Sexton (c), 9 Luke McGrath, 8 Caelan Doris, 7 Will Connors, 6 Rhys Ruddock, 5 James Ryan, 4 Scott Fardy, 3 Andrew Porter, 2 Sean Cronin, 1 Cian Healy
A disposizione: 16 Rónan Kelleher, 17 Ed Byrne, 18 Tom Clarkson, 19 Ross Molony, 20 Jack Conan, 21 Jamison Gibson-Park, 22 Ross Byrne, 23 Josh van der Flier

Domenica, infine, ecco Connacht che ospita gli Ospreys, nell’ultima partita del fine settimana.

Allo Sportsground di Galway sfida fra le due squadre terze in classifica nei rispettivi gironi.

Chi ha più da guadagnare da questa partita è il Connacht, che in caso di vittoria potrebbe scavalcare i Cardiff Blues al secondo posto della conference B.

La partita rimane però interessante, più che per meriti di risultato oramai passati leggermente in secondo piano, per le tante opportunità concesse, da una parte e dall’altra, a giocatori di solito un po’ in ombra: per il Connacht occhio a Colm Reilly, mediano di mischia classe 1999 cresciuto proprio nel Connacht, mentre tra gli Ospreys, oltre a uno dei giocatori più divertenti della stagione in Matt Protheroe, attenzione al 21enne centro Tiaan Thomas-Wheeler, un centro potente in pieno stile gallese.

Connacht: 15 John Porch, 14 Peter Sullivan, 13 Sam Arnold, 12 Tom Daly, 11 Alex Wootton, 10 Conor Fitzgerald, 9 Colm Reilly, 8 Paul Boyle, 7 Conor Oliver, 6 Sean O’Brien, 5 Gavin Thornbury, 4 Eoghan Masterson, 3 Jack Aungier, 2 Shane Delahunt, 1 Denis Buckley
A disposizione: 16 Jonny Murphy, 17 Paddy McAllister, 18 Dominic Robertson-McCoy, 19 Cian Prendergast, 20 Jarrad Butler, 21 Stephen Kerins, 22 Sean O’Brien, 23 Colm De Buitlear

Ospreys: 15 Matt Protheroe, 14 George North, 13 Tiaan Thomas-Wheeler, 12 Kieran Williams, 11 Luke Morgan, 10 Stephen Myler, 9 Reuben Morgan-Williams, 8 Olly Cracknell, 7 Dan Lydiate, 6 Will Griffiths, 5 Rhys Davies, 4 Adam Beard, 3 Ma’afu Fia, 2 Ifan Phillips, 1 Rhodri Jones
A disposizione: 16 Dewi Lake, 17 Gareth Thomas, 18 Tom Botha, 19 Lloyd Ashley, 20 Sam Cross, 21 Shaun Venter, 22 Josh Thomas, 23 Scott Williams

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Pro14: Leone Nakarawa va ad Ulster

L'estroso seconda linea prova a rimanere sulla cresta dell'onda dopo due stagioni in declino

29 Gennaio 2021 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: Kinghorn e Cockerill assenti, Edimburgo orfano contro le Zebre

L'estremo, il tecnico e un fisioterapista rimangono in Scozia a causa di un ritardo nel risultato dei tamponi

23 Gennaio 2021 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Scozia, chi viene e chi va da Glasgow ed Edimburgo

Huw Jones destinato ad oltrepassare la Manica, mentre Sam Johnson e Blair Kinghorn sono due conferme importanti per le franchigie

20 Gennaio 2021 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: Glasgow batte Edinburgh con l’aiuto del treno

I padroni di casa vincono di uno allo Scotstoun, grazie anche alle prodezze di un macchinista misterioso

17 Gennaio 2021 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Cardiff Blues: John Mulvihill lascia il ruolo da head coach con effetto immediato

L'allenatore e il club si separano al termine di un momento molto complicato

5 Gennaio 2021 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: Leinster sconfitto dopo 616 giorni

I risultati delle altre: Ulster ora guida la conference A, derby di noia in Scozia

3 Gennaio 2021 Pro 14 / Altri club