Liam Williams, cartellino rosso e commento sibillino sulla decisione dell’arbitro: critiche per il gallese

Pulizia oltre i limiti del regolamento e sanzione inevitabile, ma il trequarti degli Scarlets non l’ha presa bene

liam williams rugby

Liam Williams, Galles e Scarlets (ph. Sebastiano Pessina)

Non è un periodo semplice per Liam Williams, tra campo e dintorni, tra infortuni, prestazioni non indimenticabili e piccole, ma fastidiose situazioni ai margini del gioco.

A sei mesi dal tour dei Lions, le sue performance sul rettangolo verde in autunno – interrotte peraltro dal problema alla caviglia patito nella sfida di inizio dicembre contro l’Italia -, a livello internazionale, sono parse, almeno al momento, al di sotto del par per poter essere preso in considerazione nelle gerarchie di Gatland per il tour estivo dei Lions.

Per il fuoriclasse ex Saracens – comunque ancora in corsa, per un posto nella rosa dei Tourists – il derby di ieri contro i Blues, al suo ritorno dal 1′, poteva così rappresentare una prima grande chance per rimettersi in moto al meglio, anche in ottica Sei Nazioni con il Galles, ma per lui è durato solamente 37′: pulizia (era già finito al centro delle critiche per una situazione non del tutto dissimile – anche se in quel caso non prese direttamente la testa del rivale – contro gli azzurri, per un intervento su Carlo Canna) oltre il regolamento – colpita la testa del terza linea rivale Shane Lewis-Hughes -, ed inevitabile cartellino rosso estrattogli in faccia dall’arbitro Craig Evans, dopo consulto con il TMO.

Leggi anche: Un (ex) rugbista pro si è laureato Campione del Mondo di freccette

I video

Uscendo dal campo, dopo la sanzione, tuttavia, Liam Williams ha aggravato la sua situazione disciplinare, con un commento sibillino e poco accomodante sull’operato dell’arbitro in quella situazione. “Vogliamo giocare a touch rugby, o cosa?”, ha esclamato, intercettato dal microfono di Evans, scatenando la polemica sui social, con diversi appassionati ovali che hanno stigmatizzato il suo atteggiamento, ritenuto da molti come un modo di porsi “deludente per lo spirito del gioco”, ancor più per il suo status di stella mondiale.

Non è stato peraltro l’unico atteggiamento, declinato in esclamazioni piuttosto pepate, da parte di un Lions britannico verso un direttore di gara, visto che, nel corso della sfida di alta classifica Premiership tra Bristol ed Exeter, il pilone della nazionale inglese Kyle Sinckler, si è rivolto all’arbitro Dickson, dopo una decisione riguardante un suo placcaggio irregolare, con toni inusuali e border line, su un campo da rugby, e non solo.

“Are you fucking serious?”, l’esternazione del numero 3 dei Bears, che non gli è costata un cartellino, generando tuttavia un altro dibattito infuocato, sempre a mezzo social, sulla pertinenza di frasi ed atteggiamenti di questo tipo, quantomeno sopra le righe, al cospetto di un fischietto, con la maggioranza di chi si è espresso piuttosto dura rispetto a derive di questo genere.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Foto del giorno: a Mogliano, chi gioca contro chi?

Un unico grande protagonista nel sabato di Top10 trevigiano: il fango

23 Gennaio 2021 Foto e video
item-thumbnail

Gli highlights del nuovo Leone Rhyno Smith

Vediamo le spettacolari giocate del'ultimo acquisto del Benetton Rugby che sarà a disposizione per la prossima stagione

22 Gennaio 2021 Foto e video
item-thumbnail

Video: se la regola 50:22 fosse inserita al Sei Nazioni. Il calcio di liberazione di Anthony Bouthier

Un'autentica bomba quella sparata dall'estremo transalpino. Vedere per credere

21 Gennaio 2021 Foto e video
item-thumbnail

Top14: è questo l’errore più clamoroso della stagione?

Durante Racing92-Tolone Vakatawa ha la strada spianata verso la meta, ma Villiere non era proprio d'accordissimo...

19 Gennaio 2021 Foto e video
item-thumbnail

Video: il drammatico finale di Francia-Italia Under 20, a Bastia

Il drop a tempo rosso costato il successo agli azzurrini

item-thumbnail

Top10: gli highlights della nona giornata

Le azioni salienti del pomeriggio di ieri

17 Gennaio 2021 Foto e video