Galles, verso il Sei Nazioni 2021: George North e Liam Williams sono due rebus

Le due star dei “Dragoni” rischiano l’esclusione dalla formazione di Wayne Pivac

Galles, Sei Nazioni 2021: George North e Liam Williams rischiano il posto

Galles, Sei Nazioni 2021: George North e Liam Williams rischiano il posto (ph. Sebastiano Pessina)

Per Wayne Pivac e il suo Galles la pentola verso il Sei Nazioni 2021 bolle in maniera non proprio idilliaca. Dopo una Autumn Nations Cup con tantissime ombre e poche luci, che hanno minato la posizione del tecnico dei Dragoni, i rebus tecnico tattici per l’head coach classe 1962 continuano ad aumentare.

Galles, verso il Sei Nazioni 2021: George North e Liam Williams fanno discutere
L’ala e l’estremo potrebbero clamorosamente non essere inclusi nella lista dei per l’esordio dei “rossi” nella prossima edizione del torneo più antico e prestigioso dell’Emisfero Nord, che avverrà il 7 febbraio contro l’Irlanda.

Sotto osservazione il triangolo allargato, dove c’è tantissima concorrenza
North (98 caps) è stato ed è uno dei leader, dei veterani e soprattutto dei punti fermi del Galles di questi anni: al netto di una condizione fisica non sempre impeccabile, Warren Gatland l’ha sempre schierato appena ha potuto facendogli sempre sentire la sua vicinanza.

Liam Williams (67 caps) ha più o meno lo stesso status del suo compagno, anche se con meno presenze internazionali, e nel corso delle varie stagioni ha dimostrato abilità notevoli sia nella corsa sia nel gioco aereo, senza disdegnare il gioco al piede.

E’ chiaro però che qualcosa stia cambiando.

Al largo sono cresciuti enormemente Josh Adams e soprattutto Louis Rees-Zammit, che in questo momento hanno scavalcato North nelle gerarchie, mentre da estremo il riaffermarsi “ordinato” di Leigh Halfpenny sembra essere molto gradito a Wayne Pivac.

Galles, verso il Sei Nazioni 2021: George North e Liam Williams neppure in panchina?
E’ un’ipotesi, almeno per la prima giornata, anche perché bisognerà la composizione numerica della panchina che scegliera Wayne Pivac. Se dovesse esserci un 6+2, nessuno dei due sarebbe sicuramente scelto, più speranze invece con un 5+3, ma in quel caso solo per uno dei due.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: la classifica dopo il secondo turno, balzo dell’Italia

La vittoria in Irlanda rilancia le Azzurre, e non solo nel ranking

item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile: la sanzione disciplinare a Sarah Beckett dell’Inghilterra

La giocatrice inglese si era resa protagonista di un intervento scorretto ai danni di Michela Sillari

item-thumbnail

Sei Nazioni: Lorenzo Pani candidato per la miglior meta del Torneo

Tra le quattro marcature in corsa per il titolo di più bella c'è quella dell'Azzurro contro il Galles