Sei Nazioni 2021: Francia, quasi fatto l’accordo federazione-club

Dopo le dispute dello scorso autunno, sembra tutto apparecchiato per i Bleus in vista del prossimo Championship

Sei Nazioni 2021: la Francia lancia la sua sfida alle grandi d'Europa - Ph. Sebastiano Pessina

Sei Nazioni 2021: la Francia lancia la sua sfida alle grandi d’Europa – Ph. Sebastiano Pessina

Stando a quanto riportato da L’Equipe, è stato raggiunto un importante accordo tra FFR (la federazione ovale transalpina) e LNR (la lega dei club di Top14 e ProD2) riguardo all’utilizzo dei giocatori da parte della Nazionale in vista del prossimo Sei Nazioni. Lo scorso autunno, e ben se lo ricordano in Inghilterra, Galthiè ha dovuto sostanzialmente schierare due nazionali, dopo che un primo gruppo di giocatori aveva raggiunto il numero limite di presenze e venisse richiamato dai club, dando così il via libera a una seconda infornata di talenti che ha quasi portato a casa l’Autumn Nations Cup.

Leggi anche: Il calendario del Sei Nazioni 2021

Le richieste dell’allenatore francese erano di poter contare su 42 giocatori in fase di preparazione alle gare, e così sarà ma con degli “asterischi” delle limitazioni. Innanzitutto la conta andrà divisa tra i 37 effettivamente convocati e i 5 che si uniranno alla fase di preparazione dei Bleus di volta in volta. Questi cinque potranno arrivare solamente da dei club che avranno al massimo un altro solo elemento inserito nella lista dei 37, e dal mercoledì sera precedente la partita del Sei Nazioni il gruppo sarà ridotto a 28. Tutti gli altri torneranno a disposizione delle rispettive squadre, che li avranno negli allenamenti del giovedì.

C’è poi un altra disposizione che riguarda i due fine settimana dove il Sei Nazioni non si giocherà, cioè quelli del 20-21 febbraio e 6-7 marzo: i 28 giocatori scelti per la partita rimarranno con la nazionale dal lunedì al mercoledì, quindi cinque di loro saranno messi a disposizione dei club di Top14, che in quei due fine settimana disputeranno la 17esima e 18esima giornata di campionato. I 23 rimasti, che dunque con tutta probabilità saranno impegnati nel Sei Nazioni la settimana seguente, non potranno giocare in campionato ma dovranno restare a riposo.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

“Odogwu ha alcune potenzialità da giocatore di classe mondiale”

Ha spiegato Eddie Jones, commentando la sua convocazione nel gruppo inglese per il Sei Nazioni 2021

24 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2021, Francia: Alldritt salta la sfida all’Italia

Il numero 8 è stato rimpiazzato da Cameron Woki, ma venerdì ha giocato con il club, segnando pure una doppietta

23 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: i convocati dell’Inghilterra, c’è Odogwu

Tre esordienti tra i 28 convocati di Eddie Jones, che ha nominato anche una squadra ombra per integrare il raduno

22 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Inghilterra, verso il Sei Nazioni 2021: i tormenti di Eddie Jones

La marcia d'avvicinamento al torneo non è delle più semplici per la nazionale britannica e per il suo allenatore

21 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2021 in tv: le partite dell’Italia su DMAX, le altre su MotorTrend

Cambiano canale le sfide del torneo che non coinvolgono gli azzurri

20 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: i convocati della Scozia, con tanti giovani

Quattro potenziali esordienti nella lista da 35 di Gregor Townsend

20 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni