Sei Nazioni 2021: Galles, l’infermeria sembra essere già piena

A poco meno di due mesi dall’inizio del torneo, i Dragoni devono fare i conti con diversi infortunati

Sei Nazioni 2021 Galles

Sei Nazioni 2021: Galles, la situazione infortunati non è delle migliori (Ph. Sebastiano Pessina)

In vista del Sei Nazioni 2021, il Galles deve già fare i conti con un’infermeria notevolmente affollata. La squadra di Wayne Pivac infatti, che ha chiuso al quinto posto la recente Autumn Nations Cup, ha già più di qualche elemento pesante nella sua injury-list.

Il trio degli Scarlets
Liam Williams, Johnny Williams e Ken Owens: i giocatori degli Scarlets in questo momento sono tutti ai box con problemi di varia natura. Andrà capito se nelle prossime settimane potranno tornare in campo accumulando un po’ di minutaggio utile in vista dello start del Sei Nazioni 2021, che vedrà il Galles esordire nella kermesse contro l’Irlanda.

Leggi anche, Il calendario del Sei Nazioni 2021

Anche la terza linea viene colpita
Uno dei reparti da sempre più sofferenti per il Galles è quello dei flanker e dei numeri 8, come dimostrano le lunghe problematiche che a turno o anche in contemporanea hanno afflitto Josh Navidi e Taulupe Faletau.
A palesare problemi in questo momento è invece quel Ross Moriarty (Dragons) che in tutte le ultime stagioni si era dimostrato uomo buono per tutti gli slot dell’ultima “fila” del reparto avanzato.

Sei Nazioni 2021: Galles, come sta Alun Wyn Jones?
Sul capitano, è necessario fare il punto della situazione. Una settimana fa si era cominciato ad annusare che l’infortunio occorsogli purtroppo al ginocchio potesse essere serio, ora però iniziano ad arrivare conferme più dettagliate da Toby Booth, l’allenatore degli Ospreys: “Pensiamo che il problema richieda un numero di settimane che possa andare in doppia cifra, ma se chiedeste ad Alun Wyn Jones quanto ci potrà mettere a rientrare, per sua natura, vi direbbe non più di otto”.

Si pensa anche a un capitano “alternativo”
Se Alun Wyn Jones dovesse stare fuori dieci settimane, lo start del Sei Nazioni 2021 verrebbe saltato sicuramente dal seconda linea (149 caps a livello internazionale, recordman all time).
Pivac deve fare e sta già facendo i conti con questa eventualità, sotto tutti i punti di vista: Justin Tipuric infatti potrebbe vestire i panni del capitano almeno per l’inizio del torneo, ma non c’è solo lui in lizza per questo ruolo.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Inghilterra, verso il Sei Nazioni 2021: i tormenti di Eddie Jones

La marcia d'avvicinamento al torneo non è delle più semplici per la nazionale britannica e per il suo allenatore

21 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2021 in tv: le partite dell’Italia su DMAX, le altre su MotorTrend

Cambiano canale le sfide del torneo che non coinvolgono gli azzurri

20 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: i convocati della Scozia, con tanti giovani

Quattro potenziali esordienti nella lista da 35 di Gregor Townsend

20 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Galles: i convocati per il Sei Nazioni 2021

Le scelte, non senza sorprese, di Wayne Pivac

20 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Inghilterra, l’assistente Proudfoot positivo, in isolamento Eddie Jones

La nazionale inglese dovrebbe iniziare il ritiro il 26, ma lo staff non potrà raggiungerla prima del 28 gennaio

20 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Inghilterra: Paolo Odogwu alla corte di Eddie Jones?

Secondo i media inglesi, il centro dei Wasps potrebbe essere convocato dal CT inglese

20 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni