Tri Nations: gli highlights di Argentina-Nuova Zelanda

Rivediamo le immagini del successo neozelandese: cinque mete a zero, nessuna occasione concessa, e un dominio totale

Nel Tri Nations All Blacks dominanti contro i Pumas nella quinta giornata

Nel Tri Nations All Blacks dominanti contro i Pumas nella quinta giornata

No, non c’è stata la sorpresa che magari qualcuno si potesse aspettare nella quinta giornata del Tri Nations: gli All Blacks hanno letteralmente demolito i Pumas. Sudamericani sconfitti per 38 a 0, in una partita nella quale nonostante le cinque mete subite abbiano difeso letteralmente alla morte, ma contro dei neozelandesi come quelli visti oggi in pochi avrebbero potuto fare qualcosa.

Guarda anche: L’omaggio degli All Blacks che hanno onorato la scomparsa di Maradona prima del match

Indemoniati sin dall’avvio di partita, Cane e compagni non hanno mai letteralmente concesso nulla, dominando in ogni fase di gioco e vincendo con pieno merito. Con i cinque punti acquisiti ora gli All Blacks si portano a un passo dal successo nel Tri Nations 2020, visto che hanno cinque punti in più (11) rispetto ad Australia e Argentina (6) che si sfideranno il prossimo sabato. A fare la differenza sarà verosimilmente la differenza punti, coi pacifici che partono con un +64, quasi irrecuperabile per Pumas (-28) e Wallabies (-36). Ecco intanto gli highlights della sfida di Newcastle:

Il tabellino di Argentina-Nuova Zelanda 0-38, quinta giornata del Tri Nations 2020:

Argentina: 15 Emiliano Boffelli, 14 Ramiro Moyano, 13 Juan Cruz Mallia, 12 Jeronimo de la Fuente, 11 Santiago Cordero, 10 Nicolas Sanchez, 9 Felipe Ezcurra, 8 Facundo Isa, 7 Marcos Kremer, 6 Pablo Matera (c), 5 Lucas Paulos, 4 Guido Petti, 3 Santiago Medrano, 2 Julian Montoya, 1 Mayco Vivas
A disposizione: 16 Santiago Socino, 17 Nahuel Tetaz Chaparro, 18 Lucio Sordoni, 19 Matías Alemanno, 20 Santiago Grondona, 21 Gonzalo Bertranou, 22 Santiago Carreras, 23 Lucas Mensa

Clicca qui per vedere risultati, classifica e calendario del Tri Nations 2020

Nuova Zelanda: 15 Beauden Barrett, 14 Jordie Barrett, 13 Anton Lienert-Brown, 12 Jack Goodhue, 11 Caleb Clarke, 10 Richie Mo’unga, 9 Aaron Smith, 8 Ardie Savea, 7 Sam Cane (c), 6 Akira Ioane, 5 Samuel Whitelock, 4 Scott Barrett, 3 Nepo Laulala, 2 Dane Coles, 1 Joe Moody
A disposizione: 16 Codie Taylor, 17 Karl Tu’inukuafe, 18 Tyrel Lomax, 19 Patrick Tuipulotu, 20 Hoskins Sotutu, 21 TJ Perenara, 22 Rieko Ioane, 23 Will Jordan

Marcatori Nuova Zelanda:

Mete: Coles (12’), A.Savea (51’), Jordan (68’, 69’), Tuipulotu (84′)

Trasformazioni: Mo’unga (13’, 52’, 69’, 70’, 85′)

Calcio piazzato: Mo’unga (16’)

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Top14: Ihaia West piazza una trasformazione senza conetto dopo aver inchiodato l’ovale

Episodio bizzarro nel massimo campionato francese, protagonista il mediano d'apertura di La Rochelle

27 Ottobre 2021 Foto e video
item-thumbnail

Video: il momento dell’annuncio e le prime parole di Lamaro da capitano

L'emozione ed i commenti del nuovo leader azzurro

25 Ottobre 2021 Foto e video
item-thumbnail

URC: Gli highlights di Scarlets-Benetton e Zebre-Edinburgh

Cinque le mete segnate in tutto dalle due compagini italiane, fra cui due belle mete di Thomas Gallo

24 Ottobre 2021 Foto e video
item-thumbnail

La prima meta stagionale di Ange Capuozzo è un’invenzione

Una marcatura che non è servita a evitare la quarta sconfitta a Grenoble, ma che è un saggio delle abilità offensive del giocatore

21 Ottobre 2021 Foto e video
item-thumbnail

Pumas contro: la gran botta di Marcos Kremer a Tomas Lavanini

I due argentini in campo dalla panchina nel posticipo del Top 14

12 Ottobre 2021 Foto e video