Maxime Mbandà insignito del Premio del Presidente dal Guinness Pro14

Il flanker delle Zebre e della Nazionale italiana ha ricevuto un’importante riconoscimento dal torneo celtico

Maxime Mbandà col Premio del Presidente assegnatogli dal Pro14 Photo by Seb Daly/Sportsfile

Maxime Mbandà col Premio del Presidente assegnatogli dal Pro14 Photo by Seb Daly/Sportsfile

Il Guinness Pro14 ha insignito Maxime Mbandà di un importantissimo riconoscimento: al flanker delle Zebre e della Nazionale azzurra è infatti andato il Premio del Presidente, in seguito al suo impegno come volontario presso la Croce Gialla di Parma all’apice della la pandemia da Covid-19. Questo è solo l’ultimo dei riconoscimenti ottenuti da Maxime Mbandà, che la scorsa settimana ha anche ricevuto l’Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Il giocatore italiano non si è però recato personalmente a Roma per la consegna, scegliendo di rimanere all’interno della “bolla” azzurra per la conclusione del 6 Nazioni e l’Autumn Nations Cup.

Leggi anche: Maxime Mbandà ha ricevuto l’Onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito (non in presenza)

Il premio del Presidente del Guinness Pro14 è stato precedentemente conferito in riconoscimento di meriti individuali nel gioco de rugby, ma le disinteressate azioni di Maxime nell’interesse della comunità incarnano lo spirito che il premio si prefigge di onorare.

Dominic McKay, Presidente del Guinness PRO14, ha dichiarato: “Il coraggio e l’impegno mostrati da Maxime quando il mondo iniziava a fronteggiare la pandemia sono stati incredibili. Diamo credito ai giocatori per il loro coraggio sul campo, ma speriamo sempre che le loro esperienze in ambito sportivo potenzino la loro capacità di impattare in modo positivo anche al di fuori di esso. Durante la pandemia abbiamo visto molti nostri giocatori, attuali e del passato, mettere a disposizione il proprio tempo a sostegno delle loro comunità e contribuire nell’affrontare uniti la pandemia. Quanto fatto da Maxime con la Croce Gialla in Italia va oltre lo sport e mostra quella leadership silenziosa fondamentale in ogni ambito della vita. Confido che tutto il rugby italiano e la comunità del nostro grande torneo siano orgogliosi delle azioni di Maxime”.

Il flanker azzurro avrà ancora più carica nel preparare il match Italia-Inghilterra di sabato, recupero dell’ultima giornata del 6 Nazioni 2020, per il quale è stato convocato da Franco Smith.

Italia-Inghilterra (sabato 31 ottobre, ore 17.45), e tutti gli altri recuperi del Sei Nazioni 2020, oltre che su DMAX e DPlay saranno visibili anche in diretta streaming su OnRugby. Quindici minuti prima del calcio d’inizio troverei in homepage la notizia contente il player per poter vedere la/le diretta.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

 

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il Benetton sfiderà una nazionale dell’est in amichevole?

Potrebbe assumere contorni decisamente internazionali il pre-campionato dei Leoni, che intanto continuano a lavorare a Treviso

item-thumbnail

URC: Gran colpo di Edimburgo, presi Boffelli e Moyano

La franchigia scozzese mette a segno due colpi importantissimi: arrivano Emiliano Boffelli e Ramiro Moyano

27 Luglio 2021 United Rugby Championship
item-thumbnail

Benetton, Andrea Masi: «Rosa competitiva, bisogna lavorare duro»

Il nuovo allenatore dell'attacco racconta il suo inizio con il Benetton in vista di una stagione molto impegnativa

item-thumbnail

Lorenzo Cannone a OnRugby: “Voglio ritagliarmi spazio”

Tra il Sei Nazioni appena terminato e il futuro al Benetton: Lorenzo Cannone si racconta a OnRugby

item-thumbnail

Benetton Rugby: sono due i capitani per la stagione 2021/22

Una fascia in coabitazione per i biancoverdi che affidano il ruolo a un trequarti e a un avanti

item-thumbnail

L’entusiasmo di Leonardo Marin, il nuovo Azzurrino del Benetton

A soli 19 anni il numero 10 della nazionale under 20 va a ingrossare le fila delle aperture a disposizione di Marco Bortolami, mentre sembrava destina...