Bledisloe Cup: Sam Whitelock mette in guardia gli All Blacks da Dave Rennie

L’avanti dei neozelandesi “non si fida” del suo ex coach ritenendolo un allenatore camaleontico

Bledisloe Cup_All Blacks_Sam Whitelock

Bledisloe Cup: Sam Whitelock richiama i suoi All Blacks all’attenzione Ph. Sebastiano Pessina

L’inizio della Bledisloe Cup 2020 è sempre più vicino. Domenica 11 infatti si giocherà il primo dei due Test Match, in programma fra Australia e Nuova Zelanda, che andrà a concorre poi per l’assegnazione del secolare trofeo nella rivalità fra Wallabies e All Blacks.

In casa dei “Tuttineri” c’è voglia di tornare a misurarsi con un avversario internazionale. Un rivale che in questi mesi ha cambiato guida tecnica passando da Michael Cheika a Dave Rennie, un tecnico neozelandese che nelle sua lunga esperienza da head coach in panchina ha allenato, fra l’altro, la nazionale Under 20 dei Baby Blacks ottenendo tre titoli mondiali di categoria fra il 2008 e il 2010.

Rennie conosce quindi molti dei giocatori che oggi formano l’ossatura dei tre volte campioni del mondo, uno di questi è quel Sam Whitelock che nel 2008 vinse appunto la Junior Rugby World Cup con lui e nella marcia di avvicinamento alla Bledisloe Cup ha voluto mettere in guardia i suoi: “Contro questa Australia? Devi prepararti un po’ di tutto. Non sappiamo – ha affermato l’avanti – come scenderanno in campo. Rennie potrebbe fargli utilizzare un gameplan più ispirato al gioco dell’Emisfero Nord o magari adattare qualcosa, ma non cambiare quasi niente rispetto alla precedente gestione”.

La “leadership” intorno a Sam Cane
La Bledisloe Cup sarà il primo appuntamento in cui si potrà osservare Sam Cane da capitano degli All Blacks. Una scelta che ha fatto discutere e non poco in Nuova Zelanda, dove fra l’altro in molti si sono schierati “dalla parte di Whitelock” per la possibilità che il seconda linea incarnasse idealmente i panni dello skipper, ma alla fine non è stato così. Il nativo di Palmerston North si è soffermato anche su questo aspetto nell’ultima conferenza stampa dichiarando di essere contento dell’arrivo di Ian Foster come ct e di essere in questo momento nella cerchia dei senatori dello spogliatoio che è intorno al suo capitano per non lasciarlo isolato nel suo percorso di leadership.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

La Bledisloe Cup e il Rugby Championship hanno qualche problema

Il governo neozelandese ha sospeso per 8 settimane il corridoio libero da quarantena con l'Australia

23 Luglio 2021 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

L’incredibile vicenda tra Quade Cooper e l’Australia, della quale non è cittadino

L'assurda e paradossale vicenda che riguarda il geniale mediano d'apertura dei Wallabies nella scorsa decade

22 Luglio 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

La decisione di World Rugby sul rosso a Koroibete

World Rugby ha deciso di graziare il giocatore dei Wallabies, dopo il rosso ricevuto contro la Francia nell'ultimo dei tre test match

20 Luglio 2021 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Gli All Blacks si allenano in 14: hanno paura dei cartellini rossi

Ian Foster, il ct dei neozelandesi, è al lavoro su tutti i possibili scenari per le sfide contro l'Australia

20 Luglio 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

Nuova Zelanda: deciso il futuro di Scott Robertson

L'allenatore dei Crusaders ha vinto cinque titoli tra i vari Super Rugby, costruendo una squadra semplicemente leggendaria

9 Luglio 2021 Emisfero Sud