Benetton Rugby, la carica di Riccioni: “Ulster e Leinster? Giocheremo senza paura”

Il pilone è pronto a iniziare una nuova stagione, dove vuole essere assoluto protagonista

benetton rugby

Marco Riccioni in azione nel derby fra Benetton Rugby e Zebre Rugby ph. Ettore Griffoni

Una nuova stagione con indosso la maglia del Benetton Rugby. Marco Riccioni non vede l’ora di iniziare il Pro14 2020/2021, senza dimenticare la Challenge Cup e ovviamente il percorso con la maglia della nazionale.

Il pilone però sa che tutto passa dal fare bene coi “Leoni”: è carico e determinato a dimostrare di essere sempre più un fattore per la rosa di coach Crowley, come ha fatto capire nell‘intervista rilasciata in settimana al sito ufficiale del club: “Ho avuto un piccolo problema – fa capire l’avanti del Benetton Rugby riferendosi a una noia fisica – una piccola ricaduta al ginocchio già operato. Abbiamo lavorato tanto con lo staff dei preparatori fisici e i fisioterapisti per rimetterlo a posto. Sono state settimane tra alti e bassi perché era un’infiammazione che andava e tornava, ma adesso sono tornato finalmente abile e arruolabile per la squadra“.

Poi prosegue sulla preparazione che il gruppo veneto sta affrontando in questo periodo alla Ghirada: “Durante queste ultime settimane abbiamo alzato ancora di più l’intensità visto che le altre squadre stanno giocando partite. Leinster e Ulster hanno giocato due partite di alto livello in più, come la semifinale e la finale di PRO14. Leinster inoltre ha pure giocato in Champions Cup contro i Saracens. Loro hanno più minuti nelle gambe, per quanto riguarda il nostro momento stiamo facendo partite tra di noi in modo da riprendere il ritmo gara“.

Leggi anche, Pro14, Benetton Rugby: risultati, calendario, classifica e rosa dei leoni

Sull’inizio del Pro14, che per il Benetton Rugby vuol dire Ulster (in trasferta) e Leinster (in casa): “Le prime due settimane e le prime due partite sono abbastanza dure, però secondo me è un buon test per noi per vedere come potrà andare la nostra stagione. Affrontiamo le due finaliste del PRO14, presumibilmente le due squadre più forti. Con Ulster fuori casa abbiamo sempre fatto belle partite, anche contro il Leinster, quindi noi ce le giocheremo entrambe senza paura“.

Una chiusura sugli target personali: “Per i miei personali obiettivi punto intanto a confermare quello che ho fatto negli ultimi due anni, a cercare di fare meglio. Anche se devo ancora definire bene quali sono gli obiettivi della stagione che sta per iniziare. Sicuramente fare bene con la maglia del Benetton Rugby, ma pure con quella della nazionale. Per quanto riguarda la squadra li stiamo ancora definendo, ma abbiamo sempre puntato in alto e quest’anno non sarà da meno“.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton, Hame Faiva: “Finalmente rientro in campo”

Il tallonatore, convocato anche con la Nazionale "A", sta per chiudere il suo lungo stop dovuto all'infortunio al ginocchio

item-thumbnail

Benetton, Negri e Menoncello post-partita: «Delusi, ma il gruppo ha carattere»

Le parole di due protagonisti del match contro gli Ospreys

item-thumbnail

Video, URC: gli highlights di Benetton-Ospreys

Altalena emozionale a Monigo, con i gallesi chela spuntano nel finale

item-thumbnail

Benetton, Bortolami: “Bisogna imparare a gestire meglio le partite per non trovarci sempre spalle al muro”

L'head coach di Treviso Marco Bortolami analizza in conferenza stampa la sconfitta contro Ospreys fra rammarico per il risultato e soddisfazione per i...

item-thumbnail

URC: contro gli Ospreys Benetton illude, sprofonda e risorge, ma non basta

Bellissima partita a Monigo: finisce 29-26 per i gallesi grazie a un calcio di Myler nel finale