World Rugby Ranking: Ian Foster chiede il blocco della classifica

L’allenatore degli All Blacks preferisce concentrarsi sui giocatori e sul piacere di tornare a misurarsi con gli avversari

Ian Foster

World Rugby Ranking: Ian Foster, tecnico degli All Blacks, dice la sua. Ph. Sebastiano Pessina

World Rugby Ranking bloccato? Al momento non è un’ipotesi presa in considerazione, ma a più di qualcuno farebbe piacere. La proposta, che in questi giorni aveva preso corpo soprattutto nell’Emisfero Sud, arriva dalla bocca dell’allenatore degli All Blacks Ian Foster.

“Giocare a livello internazionale in questo momento è di vitale importanza sotto tutti i punti di vista – ammette l’head coach allo Stuff – ci consente di far registrare delle entrate economiche e di tornare a mettere dei minuti nelle gambe: per questo abbiamo votato tutti insieme, con Sudafrica, Australia e Argentina, per la disputa del Rugby Championship”.

“I Test Match fanno piacere a tutti, poi spetterà al pubblico esprimere il suo parere sulla qualità di quanto si vedrà. Ho sentito dire che in Sudafrica qualcuno si starebbe lamentando perchè gli Springboks potrebbero perdere la loro prima posizione nel World Rugby Ranking: allora congeliamola. A chi importerebbe realmente della graduatoria quest’anno?”.

Leggi anche, World Rugby Ranking: la classifica mondiale aggiornata a fine luglio

“In questo momento le priorità devono essere altre e non vorrei che ci arenassimo su queste cose. E’ ovvio che poi tutti vorranno vincere, ma cerchiamo di trarre, laddove sia possibile, dei vantaggi da questa cosa: ad esempio una profondità maggiore per la ricerca di tanti giocatori a cui normalmente forse non avremmo concesso delle chance o la possibilità di vedere alcuni elementi del gruppo sotto una pressione diversa, lontano dalle famiglie e dalle comodità”.

“Qualcosa si è già visto con le squadre nel Super Rugby Aotearoa, ora vedremo se saremo in grado di riproporlo a livello internazionale”.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news. Dai uno sguardo anche alla nostra pagina Instagram, sempre ricca di spunti

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

In Nuova Zelanda temono di aver regalato all’Irlanda un altro potenziale titolare internazionale

James Lowe, Gibson-Park e Bundee Aki: ora c'è lo spettro di un nuovo errore

item-thumbnail

Test Match Summer Series 2024: due partite verranno dirette da arbitri italiani

Una partita a fine giugno e una a metà luglio. Ci sono anche designazioni da assistenti

item-thumbnail

I primi convocati dell’Inghilterra per il raduno di preparazione ai Test Match estivi

Sette esordienti per Steve Borthwick, privo degli atleti impegnati nelle semifinali di Premiership

item-thumbnail

Springboks e All Blacks: l’idea di due tour completi fra Sudafrica e Nuova Zelanda

Le nazionali più titolate del mondo stanno cercando un accordo per il futuro

item-thumbnail

Test Match estivi: l’Inghilterra perde una pedina importante per il tour in Giappone e Nuova Zelanda

Steve Borthwick affronterà gli impegni di giugno e luglio con alcune assenze di rilievo

item-thumbnail

Gatland ha rivelato che c’è “una porta aperta per il ritorno di George North in Nazionale”

Il tecnico ha detto che valuterà le condizioni della leggenda gallese, che potrebbe concedersi un'altra "Last Dance" dopo il finale deludente di Cardi...