Sudafrica: torna il rugby anche in terra Springboks

Amichevoli fra le franchigie, trials per la Nazionale e un nuovo torneo con sette squadre che ci dice qualcosa anche sul Pro14

Pieter-Steph du Toit sudafrica rugby world cup 2019

Sudafrica, Pieter-Steph du Toit – ph. Sebastiano Pessina

Il gigante dormiente si è svegliato: anche il Sudafrica pianifica infine il suo ritorno al rugby dopo la chiusura degli ultimi, lunghi mesi.

Il prossimo 26 settembre via al rugby. Si parte con un doppio confronto al Loftus Versfeld Stadium di Pretoria con le squadre del Super Rugby: Bulls contro Sharks e Lions contro Stormers. A seguire, il 3 ottobre al Newlands di Città del Capo, lo Springbok Showdown, una sorta di trials per la nazionale in stile del confronto fra nord e sud visto in Nuova Zelanda. Infine, dal 10 ottobre, via a una nuova competizione domestica a 7 franchigie che andrà avanti fino a gennaio 2021.

Lo Springbok Showdown sarà un incontro fra due squadre, Green e Gold, con a capo i due assistenti della nazionale sudafricana, Deon Davids e Mzwandile Stick. I due tecnici selezioneranno le loro rose in una sorta di draft, pescando da una lista di 60 giocatori confezionata da Rassie Erasmus e Jacques Nienaber, rispettivamente director of rugby head coach degli Springboks.

Leggi anche: Sudafrica: infortuni gravi per un paio di stelle Springboks

Sabato verrà annunciato il listone di 60 atleti, mentre la settimana successiva ci sarà il draft in diretta televisiva.

“Sarà un’opportunità per vedere il meglio del talento che c’è in Sudafrica, l’uno contro l’altro, in quello che promette di essere qualcosa che non abbiamo mai visto. Non solo: sarà anche l’opportunità per i giocatori di scrollarsi di dosso la ruggine e cominciare a far andare gambe e polmoni dopo non aver giocato a rugby per sei mesi” ha annunciato Erasmus.

Sulla competizione fra le sette franchigie sudafricane si sa ancora poco. La federazione ha promesso novità a breve. Per il momento si sa solo che inizierà il 10 ottobre, che avrà un girone d’andata e uno di ritorno, che andrà avanti durante l’eventuale Rugby Championship e fino a gennaio, con le semifinali e la finale previste per il 16 gennaio 2021 e il 23 gennaio 2021 rispettivamente.

Cheetahs e Southern Kings dovrebbero far parte di questo campionato e non partecipare, come previsto, al Pro14 2020/2021 fino al nuovo anno.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

SR Trans-Tasman: decisa la finale del torneo dopo tanti colpi di scena

Tre squadre a pari punti in classifica, a decidere è stata proprio la differenza tra fatti e subiti dopo un finale ricco di mete e spettacolo

12 Giugno 2021 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Trans-Tasman: chi può andare in finale a una giornata dal termine?

Le cinque squadre neozelandesi ancora in corsa. Una è super favorita, due se la giocano, per le altre ci vuole un miracolo

10 Giugno 2021 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby TT: highlights di Highlanders-Waratahs e Brumbies-Hurricanes

Partita spettacolo a Dunedin con 11 mete, mentre a Canberra si concretizza una enorme sorpresa (con beffa finale)

5 Giugno 2021 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby TT: gli highlights di Crusaders-Western Force e Reds-Blues

Doppio successo neozelandese nel venerdì del torneo australe

4 Giugno 2021 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Western Force punita in allenamento con il “black level contact”

La squadra del Western Australia costretta a durissime sessione di training, durante le quali qualcuno ha dovuto abbandonare il campo

2 Giugno 2021 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

SR Trans-Tasman: cos’è successo in Waratahs-Crusaers e Blues-Brumbies

Le squadre neozelandesi continuano senza sosta a smantellare le rivali australiane, dominando la classifica in lungo e in largo

29 Maggio 2021 Emisfero Sud / Super Rugby