Il Super Rugby non sarà più quello che conosciamo

E il suo scioglimento potrebbe spingere il Sudafrica tra le braccia del Pro14, aumentando le squadre nella competizione

Super Rugby Crusaders

Super Rugby – ph. Marty MELVILLE / AFP

I giorni del Super Rugby per come lo conosciamo sembrano essere contati, e l’esistenza stessa della SANZAAR, la confederazione di Sudafrica, Nuova Zelanda, Australia e Argentina, nata dalla volontà di coordinare la competizione, è in forte dubbio.

E’ quanto emerge dal rapporto ‘Aratipu’, affidato dalla federazione neozelandese ad una commissione di revisione lo scorso aprile. Mandato: analizzare quale futuro possa essere il migliore per il futuro del rugby nella terra della lunga nuvola bianca.

Mancano pochi giorni alla consegna delle raccomandazioni conclusive, ma il nocciolo del rapporto ‘Aratipu’ è stato rivelato ieri in esclusiva dal sito neozelandese Newshub, facendo successivamente il giro del mondo: abbandonare il Super Rugby dal 2021 per indirizzarsi verso una nuova competizione che coinvolgerebbe Nuova Zelanda, Australia e una squadra dalle isole del pacifico per il momento non meglio specificata.

In questi mesi di assenza di rugby giocato sono girate notizie di ogni tipo, progetti fatti e disfatti nell’arco di una giornata, proclami di rivoluzione e mantenimento dello status quo, tutto e il contrario di tutto. Questa volta, però, la concretezza dei propositi è di un altro livello, arrivando direttamente dall’interno di New Zealand Rugby.

Non solo, però, anche diverse voci eminenti del rugby kiwi si sono pronunciate in favore delle possibili modifiche. Leon MacDonald, allenatore dei Blues, ne è un sostenitore: “Sono a favore se riusciamo a mantenere le qualità che hanno reso il Super Rugby un torneo di successo, tutte squadre forti, tutte partite dure.”

Attualmente, in Nuova Zelanda e Australia si stanno giocando due versione ristrette, autarchiche per così dire, del Super Rugby, con le rispettive franchigie a sfidarsi tra loro, con un discreto successo di pubblico. Tuttavia, anche prima dello stop forzato del Super Rugby originale, la competizione stava attraversando un momento di ripensamento: troppe le spese per un campionato che attraversa un numero enorme di fusi orari e che negli anni ha provato a espandersi per catturare il più possibile dai diritti TV, con la sola risultante di perdere l’attenzione e l’interesse dei fan. Che fosse l’ora di cambiare qualcosa, insomma, era già noto prima che tutto si fermasse.

Senza Super Rugby, avrebbe poca ragione d’esistere la SANZAAR, che a quel punto rimarrebbe ente intitolato a governare il solo Rugby Championship.

Con Argentina e Sudafrica escluse, prende sempre più corpo l’idea che quest’ultimo movimento possa guardare all’Europa, aumentando subitaneamente il numero di squadre che prendono parte all’attuale Pro14: Cheetahs e Southern Kings potrebbero essere rimpiazzate dalle quattro franchigie sudafricane del Super Rugby, per creare un Pro16.

Siya Kolisi e Pieter-Steph Du Toit al Lanfranchi di Parma nel 2021? Possibile, ma una eventualità che, per il momento, rimane però ancora nel campo delle ipotesi.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Super Rugby: storia, regolamento, trofeo e albo d’oro

Il fascino dell'Emisfero Sud e del suo più grande torneo per club

10 Agosto 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

La speciale Haka dei Crusaders per celebrare la vittoria del Super Rugby

Takina Te Kawa sul terreno di gioco di Christchurch

9 Agosto 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Aotearoa: gli highlights della decisiva vittoria dei Crusaders

Le immagini migliori del successo sugli Highlanders e della festa per il titolo

9 Agosto 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

I Crusaders battono gli Highlanders e vincono il Super Rugby Aotearoa

Gli uomini di Robertson si impongono 32-22, archiviando sesta vittoria e titolo

9 Agosto 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Aotearoa: classifica, risultati, calendario e diretta tv

Tutti i dettagli sull'inedito torneo neozelandese, la prima competizione di rugby a tornare in campo

9 Agosto 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

James O’Connor: una meta e i complimenti degli avversari

Succede tutto nel Super Rugby AU: rispetto ai massimi livelli

8 Agosto 2020 Emisfero Sud / Super Rugby