Benetton Rugby, “il ritorno” di Dewaldt Duvenage: “Non vedo l’ora di ricominciare. Treviso è casa mia”

Il mediano di mischia sudafricano spiega quello che ha vissuto in questi mesi e racconta l’amore per l’Italia

benetton rugby duvenage

ph. Ettore Griffoni

Ormai a Treviso Dewaldt Duvenage si sente nel suo habitat ed essere ritornato nella città veneta dopo un periodo in Sudafrica, a causa di ciò che negli scorsi mesi ha sconvolto il mondo, lo ha reso molto felice.

Il mediano di mischia, che ha prolungato il suo accordo sino al 2022, afferma al sito ufficiale del club biancoverde: “Ho rinnovato il contratto a Treviso, è la mia casa ora: ormai mi sono pienamente ambientato qui. Sto imparando l’italiano, ci sono quasi, lo capisco abbastanza e mi sto affezionando alla cultura italiana. Mi piace molto e non vedo l’ora di continuare a conoscerla nei prossimi anni”.

Una “luna di miele” sia culturale sia rugbistica quella che sta vivendo il trequarti, che sul roster dei Leoni dichiara: “Non vedo l’ora di iniziare, penso che questo possa essere il mio quindicesimo anno di ritiro in pre-season. Come giocatore esperto posso dire che la squadra mi sembra molto buona: è molto bilanciata tra giovani, che portano nuove energia e potenzialità, e ragazzi più esperti; è un ottimo mix. Ci dobbiamo mettere alle spalle la scorsa stagione e pensare alla prossima. Credo che i ragazzi siano in gran forma e pronti”

Ma il periodo trascorso nella Rainbow Nation, com’è passato? “E’ stata una sorta di sfida, perché siamo stati chiusi in casa per tanto tempo e non potevamo uscire. Fortunatamente usavamo l’app Zoom: questo mi permetteva di allenarmi rimanendo in contatto con i ragazzi del gruppo RTP (“Return to performance”) lavorando ogni giorno per essere in forma per la prossima stagione”.

Poi dettaglia ulteriormente: “Sono stato in Sudafrica – fa sapere –  alcuni mesi per il lockdown, non è stato molto facile e sono tornato a Treviso appena era possibile, lì gli aeroporti erano chiusi. È bello tornare qui con i ragazzi, gli allenamenti in queste settimane sono faticosi: passare dall’inverno all’estate implica il fatto che le temperature siano chiaramente diverse; gli allenamenti comunque stanno andando bene con il resto dei ragazzi”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di Onrugby e/o iscriviti al nostro canale Telgram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Cosa può dare Monty Ioane all’Italia?

Ce lo racconta Antonio Pavanello, l'uomo che l'ha portato al Benetton Rugby

7 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, Filippo Alongi: “Giocare con i Leoni è stato un sogno realizzato dopo anni di sacrifici”

Le prime parole in maglia biancoverde per il giovane pilone toscano

7 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Alessandro Zanni, fra le migliori terze linee: può entrare nel XV del decennio del Pro14

L'ex azzurro figura in una lista di assoluti campioni

6 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, la visione di Antonio Pavanello: “Rosa giovane, ma comunque esperta”

Il ds dei veneti fa il punto della situazione sulla costruzione del roster in vista della prossima stagione

6 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Callum Braley: “Voglio guadagnarmi la maglia numero 9”

Il mediano di mischia azzurro è da poco sbarcato in Italia. Obiettivi chiari per crescere insieme alla squadra biancoverde

5 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Matteo Drudi: “Un pilone non deve mai smettere di aggiornarsi. Sogno l’azzurro nel 2023”

Intervista all'avanti romano: uno dei 6 permit player in forza ai Leoni

3 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby