Nelson Mandela e Francois Pienaar: 25 anni da quella stretta di mano

Un quarto di secolo da un momento di grande portata storica, simbolo di un paese che rinasce, migliore

Il 24 giugno del 1995 Francois Pienaar saliva il basso gradino del podio in mezzo al campo dove i suoi Springboks avevano appena conquistato la Rugby World Cup per la prima volta, in un momento storico simbolico e di rilevanza cruciale per un paese che aveva da poco il suo primo presidente nero, Nelson Mandela.

“Quando sono salito, avrei solo voluto abbracciarlo ma ho pensato non fosse la cosa da fare con un capo di stato – ha raccontato anni dopo il capitano di quel Sudafrica – Eravamo in piedi lì sul podio e lui si è girato verso di me con quel suo incredibile sorriso e mi ha detto: grazie per quello che hai fatto per il Sudafrica. Non potevo crederci.”

Un rapporto di amicizia, quello fra Mandela e Pienaar, che proseguì anche dopo la magnifica storia della squadra che unisce una nazione. Al ricevimento ufficiale della squadra campione del mondo, il presidente si auto-invitò ufficialmente al matrimonio del flanker con Nerine Winter, e sarebbe poi stato anche padrino dei due figli della coppia, Jean e Stephane.

Su OnRugby, a proposito della Rugby World Cup 1995:
– Video, RWC 1995: il Mondiale di Mandela raccontato da Marco Pastonesi
– OnRugby Relive: Sudafrica-All Blacks, Rugby World Cup 1995 finale
– Nelson Mandela Day: il presidente che credette nel rugby oggi avrebbe compiuto 100 anni
– Speciale Rugby World Cup: cartoline mondiali – François Pienaar e Nelson Mandela

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

I piloni in paradiso: le più belle mete delle prime linee

Ogni tanto una fetta di gioia tocca anche a chi fa il mestiere più ingrato

5 Agosto 2020 Foto e video
item-thumbnail

Aaron Cruden, la haka dei Chiefs per i suoi 100 caps

L'emozionante momento finale dell'ultima presenza del numero 10 in maglia Chiefs, la numero 100

3 Agosto 2020 Foto e video
item-thumbnail

Da linea di meta a linea di meta: il coast to coast perfetto

Firmato da un giovanissimo portoghese

27 Luglio 2020 Foto e video
item-thumbnail

George Bridge o Luis Suarez?

L'ala dei Crusaders ha sfoggiato un controllo orientato degno del calciatore uruguagio, propiziandosi una meta

26 Luglio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Super Rugby AU: Gli highlights di Force-Brumbies

4 mete, alcune assolutamente da rivedere, per la capolista del torneo australiano

25 Luglio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Le migliori risposte alla Haka neozelandese

Francia, Inghilterra, Galles, Italia e tante altre: i loro modi (più o meno riusciti) per rispondere alla danza di guerra più famosa del mondo

24 Luglio 2020 Foto e video