Tanti auguri Barone!

Festeggia oggi il compleanno Andrea Lo Cicero, uno degli indimenticati gladiatori azzurri degli scorsi anni

ph. Sebastiano Pessina

Compie oggi 44 anni Andrea Lo Cicero, indimenticato pilone a lungo protagonista con la maglia azzurra e Campione d’Italia 2000 con la Rugby Roma. Nato a Catania il 7 maggio 1976, Lo Cicero è cresciuto con la squadra della sua città, l’Amatori, debuttando ufficialmente in Serie A il 24 settembre 1995. Dopo due stagioni si trasferì a Bologna, quindi Rovigo e dal 1999 al 2001 giocò nella Rugby Roma, con cui vinse lo Scudetto battendo l’Aquila nella finale del Flaminio e aumentò la sua considerazione internazionale, tant’è che nel 2001 passò al Tolosa. Poco più di una stagione in Francia prima di rientrare in Italia per fare per una stagione (2003/04) l’allenatore giocatore alla Lazio, poi tre campionati con l’Aquila e dal 2007 al 2013 l’ultima parte della sua carriera è stata vissuta nuovamente al di la della Alpi per indossare la maglia del Racing Metro 1892. Un video per ricordarci di quando distrusse Inoke Afeaki nella Coppa del Mondo 2003:

Pilone dotato di grande potenza fisica e un ottimo bagaglio tecnico, il suo debutto azzurro risale al 6 Nazioni 2000 quando scese in campo contro l’Inghilterra. A livello internazionale Lo Cicero ha dato tanto alla maglia azzurra, vestendola per 13 stagioni e diventandone anche un centurione: sono 103 i suoi caps, con 40 punti frutto di 8 mete. Sono tre le Coppe del Mondo disputate (2003-2007-2011), e la sua ultima partita in azzurro ci riporta alla straordinaria vittoria contro l’Irlanda del 16 marzo 2013, al termine della quale abbandonò l’attività internazionale. Per lui ci sono stati anche dei passaggi con i Barbarians, il primo dei quali nel 2004 contro gli All Blacks (ai quali segnò anche una meta), e proprio con la maglia bianconera chiuse ufficialmente la sua carriera. L’1 giugno 2013 i British and Irish Lions, in preparazione per il tour in Australia, sfidarono i Baa-Baas a Hong-Kong, vincendo per 59 a 8. Quella fu l’ultima partita ufficiale disputata dal “Barone”, che poi chiuse definitivamente la sua vita ovale sul campo dedicandosi ad altri interessi.

Una curiosità legata a quel match tra Barbarians e Lions: furono ben quattro i giocatori azzurri in campo in quel match, tutti nel reparto di mischia. Castrogiovanni e Parisse partirono titolari, con Ghiraldini che entrò dalla panchina per Brits nel secondo tempo, mentre Lo Cicero subentrò proprio al connazionale Castrogiovanni al 69esimo per salutare definitivamente ovalia. Questa la conferenza stampa pre Italia-Irlanda dove Lo Cicero annunciò il suo addio al rugby giocato:

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

World Rugby Ranking: cosa cambia dopo due round di Summer Series

Sudafrica e Irlanda mantengono le prime due piazze, bene Italia e Georgia, perde posizioni il Giappone

14 Luglio 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

Italia, come alimentarsi dall’altra parte del mondo? Il nutrizionista spiega cosa mangiano gli Azzurri

Ai microfoni di Sky con Moreno Molla, il dottor Alessio Montagnoli ha spiegato come gli Azzurri hanno dovuto adattarsi anche da questo punto di vista

8 Luglio 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

OnRugby Ranking: Tolosa sul tetto d’Europa, Leinster fuori dal podio. Benetton fra i primi 20

Tutte le posizioni definitive: dalla 1 alla 40, con anche Benetton e Zebre

8 Luglio 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

World Rugby Ranking: Italia superata dall’Australia. La classifica dopo il primo weekend di Summer Series

Tanti sorpassi dopo il primo weekend di Summer Series: gli Azzurri pagano la sconfitta con Samoa

7 Luglio 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

Quando i “vecchietti” non mollano: il XV tutto “Over 33” di Planet Rugby

La nota testata internazionale ha proposto una formazione di giocatori dai 33 ai 37 anni che potrebbe vincere ovunque

6 Luglio 2024 Terzo tempo
item-thumbnail

Galles: un piano quinquennale per cercare di sanare il debito di 20 milioni di sterline

La WRU ha elaborato un progetto strategico per combattere la crisi del settore professionistico

30 Giugno 2024 Terzo tempo