Leigh Halfpenny ha deciso sul suo futuro

Il forte estremo gallese, dopo mesi di dubbi, ha praticamente scelto dove giocare dall’anno prossimo

ph. Sebastiano Pessina

Manca solamente l’annuncio ufficiale, ma dopo lunghi mesi di incertezza la decisione è praticamente presa: Leigh Halfpenny resta agli Scarlets. Il forte estremo gallese aveva il contratto in scadenza al termine di questa stagione, dopo aver firmato un triennale nel 2017, e chiaramente faceva gola a tanti altri club sparsi in giro per il mondo. I dubbi sulla sua permanenza si sono poi rafforzati quando gli stessi Scarlets hanno annunciato l’ingaggio di Liam Williams dai Saracens, quasi che quest’ultimo potesse essere il sostituto di Halfpenny.

I due invece faranno parte della stessa squadra una volta che il rugby si rimetterà in marcia, andando a comporre una coppia di trequarti dal potenziale assolutamente esplosivo. Con oltre 2.000 punti segnati, Halfpenny non può che essere uno dei più apprezzati anche dal suo allenatore, il neozelandese Brad Mooar, che per definirlo ha usato le espressioni “Campione” e “Professionista assoluto”. Al momento dell’arrivo dell’ufficialità sarà certo come gli Scarlets, e il Galles intero, si garantiranno di poter contare ancora nella migliore maniera possibile su uno dei talenti più fulgidi espressi negli ultimi anni.

La carriera professionistica di Halfpenny, nato a Swansea, è iniziata nel 2006 con Neath, prima di proseguire per sette anni a Cardiff tra il 2007 e il 2014. Quindi il grande salto a Tolone, dove ha vinto l’Heineken Cup al primo tentativo, e infine il ritorno in patria con gli Scarlets nel 2017. Scarlets che continueranno ad essere la sua casa, ospitando dunque un giocatore che per 89 volte ha vestito la maglia del Galles ed è stato convocato dai Lions britannici in tre tour (Sudafrica 2009, Australia 2013 e Nuova Zelanda 2017).

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Pro14: Glasgow batte Edinburgh con l’aiuto del treno

I padroni di casa vincono di uno allo Scotstoun, grazie anche alle prodezze di un macchinista misterioso

17 Gennaio 2021 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Cardiff Blues: John Mulvihill lascia il ruolo da head coach con effetto immediato

L'allenatore e il club si separano al termine di un momento molto complicato

5 Gennaio 2021 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: Leinster sconfitto dopo 616 giorni

I risultati delle altre: Ulster ora guida la conference A, derby di noia in Scozia

3 Gennaio 2021 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: rinviata Munster-Leinster del 26 dicembre

La nona giornata rimane orfana di due incontri

24 Dicembre 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: Munster batte Glasgow e rimane in testa alla conference B

La Red Army è la terza squadra irlandese ad essere imbattuta fino a questo momento

24 Novembre 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14, i risultati delle altre: Leinster infila la settima vittoria con bonus

Oltre a Zebre e Benetton, ieri in campo anche i dublinesi e l'Ulster. Stasera Glasgow-Munster

23 Novembre 2020 Pro 14 / Altri club