Sam Warburton: quando la leggenda corre in terza linea

Il gallese è un vero e proprio simbolo recente del gioco, nonostante una carriera finita troppo presto a causa degli infortuni

Ph. Sebastiano Pessina

E’ il 18 luglio 2018 quando il rugby perde uno dei più grandi e iconici giocatori dell’era moderna. A causa dei continui infortuni e di una forma fisica impossibile da recuperare, Sam Warburton decide di dire addio ai campi da gioco.

Dopo 175 presenze coi Cardiff Blues, 74 caps con la maglia del Galles e 5 con la prestigiosa selezione dei British & Irish Lions, nel momento in cui era contemporaneamente capitano di tutte e tre le compagini, l’avanti ha quindi deciso di smettere a soli 29 anni raccogliendo in ogni caso record e trofei.

Dai due Sei Nazioni consecutivi vinti nel 2012 e nel 2013, il primo col Grande Slam, alle serie coi Lions: quella vinta nell’estate 2013 in Australia e quella pareggiata nel 2017 in modo rocambolesco in Nuova Zelanda contro gli All Blacks. Verrà ricordato sempre come il capitano imbattuto della formazione in maglia rossa, allenata da uno dei suoi mentori ovali; quel Warren Gatland che ha avuto la bravura e il privilegio di fargli da coach anche con la casacca dei Dragoni.

Un rimpianto? Sicuramente l’espulsione nella semifinale iridata del 2011 contro la Francia, che costò a un eroico Galles la sconfitta di misura per 9-8. Un placcaggio indisciplinato su Vincent Clerc, che al diciottesimo minuto mise fuori dalla partita il flanker.

E il Warburton di oggi? Prima ha fatto un po’ di apprendistato nella dirigenza dei Cardiff Blues, adesso invece è entrato a far parte dello staff tecnico di Wayne Pivac, che nel frattempo ha sostituito Gatland, in nazionale.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Zebre Rugby: Guglielmo Palazzani si allena con un amico…speciale

Il trequarti continua a lavorare per rimanere in forma, aiutato da un personal trainer inedito

1 Giugno 2020 Foto e video
item-thumbnail

Furba, ma non troppo! Non dire meta finché non hai schiacciato l’ovale…

Giocata perfetta in rimessa laterale, 5 punti praticamente già marcati, ma poi...

31 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Video: le dichiarazioni di Franco Smith dopo la conferma

"Contribuire a far crescere questo movimento per me è motivo d'orgoglio"

30 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Il video di rugby con più visualizzazioni di sempre su YouTube

Sì, ci sono gli All Blacks e c'è la haka. Ma racconta una storia con alcuni altri protagonisti

29 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Quando il sidestep è fatto bene. Difensori bruciati ne abbiamo?

Da Perry Baker a Shane Williams, da George North a Will Greenwood: a scuola per fulminare gli avversari

24 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

I passaggi più spettacolari? Eccoli qui

Cooper, Cruden, Barret, Sinckler, Speight e molti altri: quando la fantasia va al potere

23 Maggio 2020 Foto e video