Serie B: si è chiuso il girone d’andata

Dopo metà campionato, CUS Milano, Florentia, Bologna e Primavera guidano le classifiche dei quattro gironi.

Un’azione da Giacobazzi Modena – Rugby Bologna (ph. Sara Bonfiglioli)

La Serie B è arrivata al giro di boa: l’undicesima giornata chiude infatti l’andata, e vede Cus Milano, Florentia, Bologna e Primavera al comando dei quattro gironi. La strada è ancora lunghissima per arrivare fino in fondo, e non mancheranno le sorprese.

Nel Girone 1 sia la capolista Cus Milano che il Lecco secondo demoliscono le avversarie: 65-5 per i meneghini contro il Varese, addirittura 102-0 per i lacustri contro il Sondrio. Non a caso le sconfitte occupano gli ultimi due posti in classifica, e il tris di scontri testa coda si è chiuso col successo del Rovato (terzo) sul Capoterra (terzultimo). Monferrato batte Bergamo in trasferta, così come fa l’Amatori Milano sul campo di Piacenza, mentre l’Ivrea respira trovando un importante vittoria casalinga contro Franciacorta.

Nel Girone 2 la Florentia non ha problemi contro Imola (48-14) e mantiene la vetta con 8 punti di vantaggio sul Modena, che in casa ha battuto il CUS Siena. Il Livorno rimane in terza piazza battendo Formigine in trasferta, mentre la Capitolina vince a Jesi e aggancia proprio i rivali in classifica a quota 24. Sorpasso invece per i Lions Amaranto, che battono 32 a 19 il Rugby Parma e lo scavalcano in settima posizione.

Passando al Girone 3, il Bologna si laurea campione d’inverno con un netto 33 a 0 ai danni del CUS Padova. Emiliani però tallonati (44 punti contro 43) dal Villorba, che resta secondo espugnano 28 a 10 Mogliano, mentre il Patavium terzo fa la voce grossa contro il Valsugana ultimo. Anche il Verona rimane in fondo alla tabella, non riuscendo a segnare nemmeno un punto al Castellana che invece ne fa 28. Nessun problema per Viadana contro Ferrara, 40-30 in favore di Mirano contro il Rugby Brescia.

Chiude il Girone 4, che vede la Primavera virare in testa davanti dopo l’andata: 41-5 la loro vittoria nel derby capitolino contro la Rugby Roma, che resta in ottava piazza. L’Avezzano non molla l’osso e resta a 4 punti dalla vetta dopo il successo a Frascati, mentre il Paganica terzo non ha problemi sul campo del Ragusa. È stata giornata di derby, locali e regionali: Benevento batte Napoli 25 a 19 in trasferta, mentre il CUS Catania ha superato 32-12 Messina. Nella seconda sfida tutta romana il Villa Pamphili ha battuto 27 a 24 l’US Roma.

Leggi calendario e classifiche della Serie B

Per essere sempre aggiornato sulle news di Onrugby iscriviti al nostro canale  Telegram

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Due ex-Rovigo guideranno il Rugby Badia nella prossima stagione

Joe Van Niekerk e Vittorio Golfetti saranno i tecnici della formazione del Polesine nella prossima Serie A

item-thumbnail

Giovambattista Venditti avrà anche ruolo in società con l’Avezzano Rugby

Nella prossima stagione, dunque, l'ex trequarti azzurro non farà solamente il giocatore

item-thumbnail

Daniele Montella sceglie la Rugby Roma

Il club capitolino annuncia l'ingaggio dell'allenatore proveniente dalla Lazio

item-thumbnail

Roland De Marigny lascia Colorno e torna a “casa”

L'ex azzurro vestirà i panni del director of rugby del Rugby Parma

item-thumbnail

Le luci del Payanini Center potranno accendersi (almeno) per Sei Nazioni e Mondiali Under 20

Il TAR ha sospeso il divieto di illuminazione, ma il futuro, resta in bilico e la famiglia Payano minaccia la chiusura del centro

item-thumbnail

Giovanbattista Venditti giocherà con l’Avezzano, il suo primo club

L'abruzzese torna casa, militerà con i gialloneri di Serie B, la squadra dove ha iniziato ha giocare a rugby