All Blacks, Robertson: “Ho mandato le mie congratulazioni a Ian Foster”

Non ci sarà un posto con gli All Blacks per il tre volte campione del Super Rugby, che non ha nessuna intenzione di lasciare i Crusaders

ph. REUTERS/Siphiwe Sibeko

Ian Foster è stato nominato nuovo head coach degli All Blacks dalla federazione neozelandese, ma Scott Robertson, l’altro principale contendente alla panchina, non sembra essersela presa.

“C’è una certa delusione naturale, ho fatto tutto quello che potevo – ha detto il capo allenatore dei Crusaders, vincitore di tre titoli consecutivi nel Super Rugby – Loro pensano di aver scelto il migliore per quel lavoro e, davvero, durante il processo di selezione ho davvero fatto tutto quello che era nelle mie possibilità; hanno capito chi sono e quanto avrei amato guidare gli All Blacks, ed erano anche a posto con la mia visione delle cose e sul come farle, ma evidentemente non era destino.”

Nonostante la federazione neozelandese avesse annunciato di aver invitato ben 26 tecnici a sottoporre la propria candidatura per il posto di capo allenatore, fin dall’inizio era stato chiaro che i due principali candidati fossero l’ex assistente di Steve Hansen e il tecnico dei Crusaders.

“Sono stati quattro bei mesi, no? Mi sembra di aver partecipato in qualche modo a delle elezioni – aggiunto Robertson – Ho mandato un messaggio [a Ian Foster] per congratularmi con lui. Sono stati dei mesi intensi e ovviamente fra noi non c’è niente di personale. Ci siamo trovati nella stessa posizione e li vuole il meglio per sé stesso e per il paese.”

L’impressionante ruolino di marcia di Razor Robertson con i Crusaders lo ha messo sul taccuino di tantissimi club e di altrettante federazioni. La maggior parte dei giornalisti e degli osservatori, poche ore dopo la scelta, stava già speculando sulla sua prossima destinazione.

Robertson ha peraltro giocato in Francia, nel Perpignan, e non ha mai nascosto la voglia di provare ad allenare proprio Oltralpe. Tuttavia, attualmente due anni di contratto lo legano ancora alla franchigia con base a Christchurch: “Sto allenando la squadra che amo, dove ho avuto tanti grandi momenti come giocatore e come allenatore, ho un sacco di legami speciali e la possibilità di fare qualcosa di piuttosto speciale.”

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Super Rugby: Waratahs salutano il loro capo allenatore Darren Coleman

Gli australiani, attualmente ultimi in classifica, non rinnoveranno il contratto al tecnico dopo tre stagioni

22 Maggio 2024 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: i Blues vogliono riarruolare Beauden Barrett già per questi playoff

Può il trequarti degli All Blacks tornare a giocare in Nuova Zelanda prima del previsto?

21 Maggio 2024 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Pacific: la marea Blues non si arresta, Highlanders travolti

Crusaders raggiungono la doppia cifra di sconfitte: tutti i risultati e gli highlights della 13esima giornata

19 Maggio 2024 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Ma’a Nonu: “Il Sudafrica ha vinto il jackpot unendosi allo URC. Il Super Rugby soffre”

Le parole del neozelandese che offre la sua visione rispetto ai cambiamenti dell'Emisfero Sud

17 Maggio 2024 Emisfero Sud
item-thumbnail

Kieran Read interviene nel dibattito sul nuovo capitano degli All Blacks

L'ex capitano dei Crusaders ha individuato un nuovo profilo come prossimo leader dei Tuttineri

15 Maggio 2024 Emisfero Sud
item-thumbnail

Il ritiro di Sam Cane apre il dibattito sul prossimo capitano degli All Blacks

L'head coach Scott Robertson resta cauto, ma dalla squadra arrivano alcuni segnali

14 Maggio 2024 Emisfero Sud