Steve Diamond contro l’arbitro di Sale-Exeter

Il burbero tecnico degli Sharks ha insultato Mathieu Raynal e i suoi assistenti in conferenza stampa, con il solito tono sopra le righe

ph. Reuters

Le conferenze stampa di Steve Diamond, allenatore dei Sale Sharks, difficilmente risultano noiose. Il tecnico inglese è molto rude e tagliente nelle sue risposte ai giornalisti, con cui ha un rapporto non sempre pacifico. Qualche mese fa, per esempio, il giornalista di Sunday Times e Independent Sam Peters aveva sottolineato in un articolo i suoi metodi burberi e sgradevoli nei confronti della squadra e dello staff, e lo stesso Peters si era ritrovato a doversi confrontare faccia a faccia con un nervoso e intimidatorio Diamond dopo una partita vinta a Gloucester, in una situazione davvero paradossale (qui c’è la storia completa).

Peters lo ha definito a più riprese “un bullo”, stigmatizzando i suoi metodi vecchio stampo e il linguaggio colorito. Come avrete capito, insomma, la personalità di Diamond deborda spesso e volentieri fuori davanti ai microfoni, come accaduto anche dopo l’ultimo match perso dagli Sharks contro i Chiefs a Exeter, nella terza giornata di Champions Cup.

Sale ha perso 20-22 in casa contro i Chiefs, sfiorando una notevole rimonta nel finale quando la squadra di Manchester ha messo sotto grande pressione gli avversari in mischia e in maul. Di riflesso, nel mirino di Diamond sono finiti l’arbitro francese Mathieu Raynal e i suoi assistenti, rei – secondo il tecnico inglese – di non aver assegnato una, se non due, mete di punizione.

“La nostra maul è ottima – ha detto – Devo essere molto attento su come dico questa cosa, ma non so come sia possibile che, quando da una rimessa laterale a nove metri dalla loro linea di meta uno entra di lato e placca, non sia cartellino giallo e meta di punizione”.

L’ironica diplomazia ha poi fatto subito posto a un attacco a un sarcasmo più duro e penetrante, quando un giornalista gli ha chiesto cosa avesse detto a Raynal a fine partita. “Gli ho detto ‘Ottima partita, i tuoi assistenti sono stati davvero bravi’ – ha risposto, prima di affondare il colpo e insultare tutta la terna arbitrale – Mi auguro che la partita venga rivista dai loro esaminatori e che non vedremo mai più questi bastardi a Manchester”.

Mentre cominciava a ridere, Diamond ha detto sbrigativamente: “Scherzo, scherzo, scherzo! È che ho la sensazione che di questi tempi le persone non vogliano solo ‘sì’ e ‘no’ come risposte, ma un po’ più di personalità. Ci stiamo solo divertendo”. L’EPCR, invece, potrebbe trovare meno divertenti le affermazioni di Diamond, che potrebbe voler prendere dei provvedimenti in merito alle dichiarazioni dell’allenatore.

Le frecciatine e il caso Nakarawa

Diamond poi ha continuato la conferenza stampa parlando del prossimo match contro Exeter, sabato prossimo al Sandy Park, lanciando una frecciatina a un destinatario non specificato (anche se forse a qualcuno dei Saracens potrebbero fischiare le orecchie, viste le scelte di formazione operate fin qui). “Se giochiamo come oggi (domenica, ndr), sarà un’altra partita equilibrata. Potrei anche mandare i ragazzini a giocare, non lo so ancora. È quello che anche altre squadre stanno facendo, no? Potrei mandare la mia Under 19 e lasciare che Exeter ci passi sopra. Ci penseremo”.

Il tutto per accusare qualcuno di aver ‘svalutato’ la competizione, non schierando la miglior formazione possibile nel massimo torneo europeo. “Si lavora duramente nel corso della stagione per entrare in questa competizione. E bisogna rispettarla”.

Infine, Diamond ha toccato anche il capitolo legato a Leone Nakarawa. Il tecnico, nei giorni scorsi, aveva ammesso di aver contattato il seconda linea figiano, licenziato dal Racing 92, per cercare di portarlo a Manchester, viste anche le lunghe assenze di Lood de Jager e Josh Beaumont in seconda linea. Il figiano però non arriverà agli Sharks: “Ci metteremo l’anima in pace, il figiano non verrà in Inghilterra perché il tempo è troppo freddo. Non è per i soldi”. C’è da credergli? Forse sì, visto che secondo gli ultimi rumors Nakarawa avrebbe accettato un contratto con i Warriors, pur essendo Glasgow non la destinazione più tropicale tra quelle in circolazione.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Champions Cup 2021/22: il calendario della coppa regina del rugby europeo

Ecco tutte le partite della prossima Champions Cup, con quattro turni che definiranno la griglia playoff. Si parte il 10 dicembre

7 Ottobre 2021 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: Ecco i gironi e il calendario dell’edizione 2021/22

Ecco i gironi e il calendario della Heineken Champions Cup 2021/22

21 Luglio 2021 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup 2021/2022: il 21 luglio il sorteggio dei gironi

La nuova coppa regina avrà 24 squadre al via, si giocherà su 9 turni e avrà gli ottavi di finale come l'anno scorso

3 Luglio 2021 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

La (nuova) formula della Champions Cup e le squadre qualificate

Saranno 24 le squadre al via per provare a strappare il titolo dalle mani di Tolosa, con incontri tra formazioni di campionati differenti

1 Luglio 2021 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Scacco matto: la meta di Tolosa che risolve la finale di Champions

L'atto conclusivo della coppa regina deciso da una grande lettura di Romain Ntamack e Selevasio Tolofua

24 Maggio 2021 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: gli highlights della vittoria di Tolosa su La Rochelle

Decisivi la meta di Mallìa ed il piede di Ntamack

23 Maggio 2021 Coppe Europee / Champions Cup