Una grande domenica di Champions Cup

La vittoria del Connacht, Finn Russell che trascina il Racing e un Northampton molto quadrato nel match contro Lione

northampton saints reinach

ph. Reuters

Il primo turno della Champions Cup 2019/2020 si è chiuso con tre partite molto interessanti per il loro sviluppo e risultato finale. A Galway, innanzitutto, è arrivata la grande sorpresa del weekend, che forse però non può essere considerata tale fino in fondo: il Connacht ha battuto il Montpellier. A Nanterre il Racing ha dominato contro dei Saracens senza quasi nessun titolare, mentre in mezzo Northampton ha lanciato un segnale molto chiaro al Lione per le gerarchie del girone.

Classifica Champions cup

Russell – Finn Russell ha fatto impazzire la difesa dei Saracens. Lo scozzese è stato premiato con il titolo di Man of the Match per la sua performance totale di domenica pomeriggio, con cui ha trascinato il Racing a una prestigiosa vittoria fondamentale anche per il passaggio del turno. Sul suo tabellino, oltre a una meta, si contano 4 break, 9 difensori battuti, due offload e tante piccole giocate preziose per la sua squadra.

76 – La percentuale di placcaggi completati dai Saracens, un numero tremendamente basso per chi ha fatto della difesa aggressiva e avanzante il suo marchio di fabbrica negli anni. Ma i Saracens visti alla Défense Arena erano fin troppo lontani da quelli che abbiamo imparato a conoscere, sia nei nomi sia nell’attitudine. Qualche altro numero: 20 clean break subiti, appena il 33% di possesso palla e il 31% di occupazione territoriale.

11 – Le punizioni concesse da Montpellier a Galway, nell’ennesima disfatta della gestione Cotter e degli ultimi tre anni. In una partita sostanzialmente in equilibrio in tutte le aree di gioco, la disciplina ha recitato un ruolo fondamentale per permettere al Connacht di compiere l’impresa della settimana. Per Aaron Cruden, all’ultima partita con il club francese, è stata la fine più naturale di un’avventura iniziata male e finita peggio.

Fainga’a – Arrivato nell’estate del 2018 a Galway, l’australiano Colby Fainga’a si è rivelato fin da subito uno degli acquisti più azzeccati nella storia recente della franchigia. Giocatore dinamico e tecnicamente completo, oltre che lavoratore infaticabile, Fainga’a è stato uno dei migliori nella vittoria contro il Montpellier, chiusa con un break e 2 difensori battuti a referto, 63 metri corsi palla in mano e una doppia-doppia da 12 cariche e 15 placcaggi.

32 – I falli fischiati in Northampton-Lione, una partita non esattamente disciplinata. Le 14 punizioni concesse dagli inglesi sarebbero già un numero molto alto di per sé, ma i francesi hanno spinto l’asticella ancora più in alto con 18, con tanti ringraziamenti da parte di Biggar che ha potuto segnare 18 punti dalla piazzola.

Saints – Northampton ha dominato la partita per almeno una cinquantina di minuti in totale, rischiando ben poco e tenendo sempre il pallino del gioco nel primo tempo. Nella ripresa, le mete del Lione sono invece arrivate quando oramai era troppo tardi. Quando hanno alzato il ritmo, gli inglesi hanno mantenuto un’intensità di gioco che i francesi non sono sempre riusciti a pareggiare, anche per la grande continuità diretta che i Saints riuscivano a dare dopo il contatto. Una squadra bella da vedere, con qualità tecniche importanti: e sabato prossimo arriva a Monigo.

Daniele Pansardi

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Champions Cup: cosa c’è da decidere nell’ultimo turno dei gironi

Sette squadre già qualificate agli ottavi, tutte le altre ancora in ballo.

20 Gennaio 2022 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Philippe Saint-Andrè dopo l’89-7 a Dublino: “Che mal di testa, ma non do la colpa a nessuno”

L'allenatore di Montpellier analizza la sconfitta partendo dall'impossibilità di poter essere competitivi con così tante assenze

17 Gennaio 2022 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: il riassunto del terzo turno con sette qualificate agli ottavi e Mori in campo

Non sono mancate sfide spettacolari ed equilibrate (oltre a qualcuna invece nociva per il rugby) nel terzo turno della Coppa regina

17 Gennaio 2022 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions: Leinster segna 89 punti contro (un rimaneggiato) Montpellier. 3^ vittoria più larga nella storia

Irlandesi a segno con 13 mete. Francesi con tanti positivi e reduci da due partite rinviate consecutivamente

16 Gennaio 2022 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions: gli Harlequins rimontano da -14, in Challenge vince il Brive di Ceccarelli

Marcus Smith ancora una volta decisivo per le sorti dei campioni d'Inghilterra

15 Gennaio 2022 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Coppe europee: le 4 partite del venerdì sera

Due in Champions e due in Challenge. Zebre alla finestra per i risultati di Biarritz e Newcastle, rivali nel girone A

14 Gennaio 2022 Coppe Europee / Challenge Cup