Dopo Calvisano-Cardiff: l’orgoglio e la sorpresa di Massimo Brunello

L’esordio in Challenge Cup è andato oltre le aspettative per i bresciani, nonostante la sconfitta per 16-38

ph. Calvisano Rugby

La prestazione del Calvisano contro i Cardiff Blues nella prima giornata di Challenge Cup è stata senza dubbio incoraggiante. Contro una squadra di gran lunga superiore, che gioca in un campionato di ben altro spessore rispetto al Top12, i campioni d’Italia hanno mantenuto il punteggio sul 16-17 fino al 68esimo minuto: da quel momento i gallesi hanno preso il largo segnando altre due mete, ma i gialloneri possono comunque dirsi orgogliosi di quanto fatto vedere in campo davanti ai propri tifosi.

– Leggi anche: cronaca e tabellino di Calvisano-Cardiff Blues

“I miei ragazzi hanno fatto una grande partita, una di quelle con un atteggiamento da leoni. Fin dall’inizio hanno dimostrato le loro qualità, nonostante qualche errore – ha detto Massimo Brunello al Giornale di Brescia – Nel secondo tempo mi hanno sorpreso. Fino ad un quarto d’ora dalla fine eravamo sotto di un punto, vicini a poter ribaltare il risultato; abbiamo applicato il piano di gioco ed abbiamo preso il sopravvento sulle fasi statiche”.

I bresciani sono rimasti a contatto grazie alla meta di De Santis, segnata nel primo tempo, alla precisione di Paolo Pescetto dalla piazzola e una difesa stoica, che ha fermato per quasi 70 minuti una squadra che pure schierava talenti internazionali come Jarrod Evans, Willis Halaholo, Rey Lee-Lo e Matthew Morgan. “In difesa stavamo reggendo, c’è stato un errore individuale sulla meta che ha spaccato in due la partita: lì purtroppo è diventato difficile recuperare. È un risultato frustrante, che non rispecchia la nostra prestazione – ha continuato l’allenatore veneto – Queste sono le partite che esaltano sia il collettivo sia l’individuo. Ci sono stati giocatori che hanno fatto emergere qualità non previste, stimolati dal livello degli avversari e dalla competizione: questo è quello che volevamo”.

Al Giornale di Brescia poi ha parlato anche Gabriele Morelli, capitano di giornata. “Prima dell’inizio, nello spogliatoio, ho detto ai miei compagni che non eravamo una squadra di bassa classifica e che anche noi abbiamo grandi giocatori – ha detto il tallonatore – Quando sei sotto di un punto contro una squadra di questo calibro la testa comincia a viaggiare, ma abbiamo peccato di inesperienza e siamo calati mentalmente. Può succedere quando dai tutto, più delle tue possibilità”.

Dopo questa prestazione, nella seconda giornata del torneo il Calvisano sarà atteso a una complicata trasferta in Francia contro il Pau, in programma venerdì sera. Sabato i francesi hanno perso nettamente a Leicester contro i Tigers, che si sono imposti 41-20.

Classifica Challenge cup

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Calvisano, verso il match contro i Leicester Tigers: Brunello chiede la massima concentrazione

Il coach dei campioni d'Italia parla nell'antivigilia della sfida contro gli inglesi

5 Dicembre 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: cambio di sede per Zebre v Brive, in programma sabato 7

Con il campo del Lanfranchi dichiarato impraticabile, la gara si disputerà a Calvisano

3 Dicembre 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: cosa è successo nella seconda giornata?

Due squadre a punteggio pieno, il debutto di Sergio Parisse con Tolone e tanto altro nella giornata della coppa cadetta

25 Novembre 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: è battaglia nel fango al Lanfranchi, lo Stade la spunta

Partita brutta condizionata dalle condizioni atmosferiche: vincono i francesi per 13-12, commettendo meno errori

23 Novembre 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: Calvisano non può nulla contro Pau (61-10)

I campioni d'Italia reggono per circa 35 minuti, poi i francesi fanno valere tutta la loro superiorità e segnano nove mete

22 Novembre 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: Edinburgh non concretizza e Bordeaux torna a casa con due punti

Al BT Murrayfield finisce 16-16. Bordeaux esce nella ripresa, per Edinburgh due punti e tanti rimpianti

22 Novembre 2019 Coppe Europee / Challenge Cup