‘Rugby Insieme’: il progetto del Benetton per condividere le proprie conoscenze

La società trevigiana terrà dei corsi di formazione per le aree tecniche, fisioterapiche e dei preparatori fisici ai club che aderiranno al progetto

ph. Ettore Griffoni

Il 13 novembre ci sarà il primo incontro legato all’iniziativa ‘Rugby Insieme’, un progetto portato avanti dal Benetton Rugby aperto a tutte le realtà rugbistiche interessate in Italia. La società biancoverde vuole proporsi come polo di formazione per le società che aderiranno al progetto, con l’obiettivo di “aumentare le conoscenze” legate al rugby e di creare collaborazione che possa avere come step finale la formazione di giocatori e staff di livello.

‘Rugby Insieme’ prevederà dei corsi di formazione per lo sviluppo di competenze dedicati a staff tecnici, preparatori fisici e fisioterapisti, tre aree in cui negli ultimi anni il Benetton ha fatto dei notevoli passi in avanti che si sono poi riflettuti sulle prestazioni dei giocatori in campo. Le lezioni tenute dai membri del club biancoverde saranno gratuite e aperte a chiunque sia interessato, previa iscrizione sul sito del Benetton.

I corsi saranno composti da una parte teorica svolta in aula e una pratica e si terranno alla Ghirada nelle giornate di regolare allenamento della squadra biancoverde. I coach delle società interessate, per esempio, potranno assistere da vicino al lavoro sul campo di Kieran Crowley e dei suoi assistenti, dopo la lezione ‘in classe’ del mattino. Gli staff di fisioterapisti e preparatori fisici condivideranno invece i rispettivi metodi e programmi utilizzati nel corso delle settimane, con l’obiettivo di migliorare la pianificazione di un’intera stagione sportiva.

Il progetto è stato presentato lo scorso 23 ottobre alle società limitrofe, delle province di Treviso, Belluno e Venezia, ma il Benetton ha fatto sapere di aver raccolto adesioni anche da club umbri e siciliani. L’affiliazione all’iniziativa e il legame che si creerà tra le società permetterà di cooperare su tutti i livelli e, ai club partecipanti, darà accesso ad alcune agevolazioni.

Come detto, il primo incontro si terrà martedì 13 novembre, tra le 17:30 e le 20, e sarà dedicato all’area fisioterapica. Giovedì 28 novembre sarà la volta del primo appuntamento per l’area di preparazione fisica, mentre martedì 10 dicembre ci sarà la prima giornata dedicata agli allenatori. Gli appuntamenti successivi saranno comunicati in seguito dal Benetton Rugby.

A questo link il modulo di adesione per il progetto.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Cosa può dare Monty Ioane all’Italia?

Ce lo racconta Antonio Pavanello, l'uomo che l'ha portato al Benetton Rugby

7 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, Filippo Alongi: “Giocare con i Leoni è stato un sogno realizzato dopo anni di sacrifici”

Le prime parole in maglia biancoverde per il giovane pilone toscano

7 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Alessandro Zanni, fra le migliori terze linee: può entrare nel XV del decennio del Pro14

L'ex azzurro figura in una lista di assoluti campioni

6 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, la visione di Antonio Pavanello: “Rosa giovane, ma comunque esperta”

Il ds dei veneti fa il punto della situazione sulla costruzione del roster in vista della prossima stagione

6 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Callum Braley: “Voglio guadagnarmi la maglia numero 9”

Il mediano di mischia azzurro è da poco sbarcato in Italia. Obiettivi chiari per crescere insieme alla squadra biancoverde

5 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Matteo Drudi: “Un pilone non deve mai smettere di aggiornarsi. Sogno l’azzurro nel 2023”

Intervista all'avanti romano: uno dei 6 permit player in forza ai Leoni

3 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby