Pro14: Zebre, serve una grande prestazione a Belfast nel fortino di Ulster

Gli uomini di Bradley vanno a caccia del riscatto cercando di dare continuità alla prestazione di sabato scorso contro Leinster

ph. Luca Sighinolfi

E’ il momento di sfoderare una partita solida e tornare a fare punti anche lontano da casa. La strada è tracciata per le Zebre che stasera – a partire dalle ore 20.35, con diretta su DAZN – cercano una scossa a Belfast (quinta giornata del Pro14 2019/2020) nel duello che vedrà gli emiliani opporsi ai padroni di casa dell’Ulster.
I ragazzi di Bradley finora in trasferta hanno collezionato, purtroppo per loro, due nette sconfitte rispettivamente contro Edimburgo (50-15) e Scarlets (54-10), ma per l’occasione ritrovano molti nazionali azzurri; in una formazione iniziale che prevede nove cambi.
Certo, vista la tradizione domestica dei nordirlandesi – che in casa non perdono da 18 incontri consecutivi – qualcuno potrebbe legittimamente pensare che questa non sia la miglior partita per perseguire l’obiettivo, ma quello che si è visto nell’ultima partita interna contro Leinster (sconfitta di misura 0-3) mixato al rientro in cabina di regia del duo Canna-Violi, insieme dopo poco più di un’anno dall’ultima volta, potrebbe aiutare gli zebrati a sviluppare meglio il loro gameplan insinuando dei dubbi nella fase difensiva dell’Ulster.

Di contro alcuni dubbi: Junior Laloifi schierato da estremo, alla sua prima partita in maglia multicolor, riuscirà a fornire ai parmensi quella qualità e quelle garanzie tecniche di cui la squadra avrà bisogno considerando anche che la coppia di centri inedita Boni-Elliott si dovrà misurare contro il duo Marshall-Faddes? Domande a cui solo il campo potrà rispondere.

Ulster: 15 Will Addison, 14 Louis Ludik, 13 Matt Faddes, 12 Luke Marshall, 11 Rob Lyttle, 10 Bill Johnston, 9 David Shanahan, 8 Marcell Coetzee, 7 Nick Timoney, 6 Matthew Rea, 5 Kieran Treadwell, 4 Alan O’Connor, 3 Tom O’Toole, 2 Rob Herring (c), 1 Jack McGrath
A disposizione: 16 Adam McBurney, 17 Kyle McCall, 18 Ross Kane, 19 Sam Carter, 20 Sean Reidy, 21 John Cooney, 22 Angus Curtis, 23 Craig Gilroy

Zebre: 15 Junior Laloifi, 14 Charlie Walker, 13 James Elliott, 12 Tommaso Boni, 11 Mattia Bellini, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 Renato Giammarioli, 7 Giovanni Licata, 6 Maxime Mbandà, 5 George Biagi (c), 4 Ian Nagle, 3 Giosuè Zilocchi, 2 Oliviero Fabiani, 1 Danilo Fischetti
A disposizione: 16 Luca Bigi, 17 Daniele Rimpelli, 18 Eduardo Bello, 19 Leonard Krumov, 20 Apisai Tauyavuca, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Enrico Lucchin, 23 Joshua Renton

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il rebranding delle Zebre

Nuovo logo e nuovi colori sociali per la franchigia di Parma, nel tentativo di legarsi sempre di più alla città

item-thumbnail

Nicolò Teneggi è un nuovo giocatore delle Zebre

L'apertura dell'Italia under 20 passa alla franchigia ducale

item-thumbnail

Zebre, la ricetta di Aldo Birchall: “Cambiare la mentalità dei ragazzi, difesa più aggressiva e cose semplici”

L'allenatore della difesa: "L'ambiente è migliorato sotto tutti i punti di vista"

item-thumbnail

United Rugby Championship: le date e gli orari delle partite delle Zebre

Tutti i dettagli su quando giocherà la franchigia ducale nell'URC della prossima stagione

item-thumbnail

Zebre: operazione e lungo stop per Dennis Visser

Il seconda linea sudafricano dovrà saltare la prima parte dello United Rugby Championship

item-thumbnail

Zebre, Fabio Roselli: “Obiettivo vincere le partite che perdevamo per pochi punti. Entusiasmo parola chiave”

L'allenatore della franchigia ducale ha fatto il punto dopo la prima settimana di lavoro collettivo verso la prossima stagione