Pro14: per Leinster un facile 50-15 contro i Dragons

Per i Dubliners otto mete e quinta vittoria in altrettante gare

DUBLINO – La dura difesa dele Zebre della settimana precedente è un ricordo. Tornato all’Rds Leinster travolge i malcapitati Dragons con otto mete e continua a essere l’unica squadra del Pro 14 ad aver vinto tutte le partite.

I Dragons perdono in riscaldamento Griffiths, al suo posto Huw Taylor con James Benjamin in panchina. Dopo aver vinto una mischia a metà campo a introduzione Dragons, Leinster va in touche e al 10’ segna dopo alcune fasi sulla linea di meta avversaria con Michael Bent. Harry Byrne, stasera per la prima volta con la numero 10 dall’inizio, non trasforma da posizione non impossibile: 5-0 Leinster.

Il numero di errori nel gioco alla mano tradisce la tensione lasciata dai tre soli punti segnati a Parma la settimana scorsa. La squadra tiene sempre sotto pressione i gallesi ma non concretizza alcune occasioni. Un trattenuto di Harry Byrne sulla linea dei dieci metri di Leinster manda Sam Davies in piazzola per i primi tre punti gallesi al 20’.

Leinster si distende in attacco per la prima volta al 23’ a va in meta la seconda volta con Dave Kearney, mandato in meta da un bell’offload di Penny sulla fascia destra. Byrne stavolta trasforma: 12-3.

L’arbitro italiano Piardi (molto sicuro il suo arbitraggio) va dal TMO per convalidare la meta nell’angolo dell’estremo gallese Jordan Williams, venuta dopo un paio di calci. Tutto regolare: 12-8 Leinster perché la trasformazione dall’angolo va larga.

Nel frattempo sull’RDS inizia a piovere forte con vento. Harry Byrne segna – fin troppo facilmente – la terza meta dei padroni di casa al 33’, dopo una veloce azione alla mano nei 22 avversari. Lui stesso converte per il 19-3 col quale si va negli spogliatoi.

 

All’inizio del secondo tempo la pioggia e il vento si intensificano. Leinster segna la meta del bonus point al 45’ con un carretto finalizzato da Ronan Kelleher vicino all’angolo sinistro. Subito dopo splendida azione per la quinta meta: il piede di Harry Byrne taglia tutto il campo in orizzontale con l’ovale che cade fra le mani di Kearney, gioco alla mano in velocità con Penny e Conor O’Brien, placcaggio evitato e meta del 29-3, molto bello. Ancora il gioco alla mano porta l’ovale a Lowe sulla fascia sinistra con l’assist di Jimmy O’Brien per la sesta meta al 59’. Byrne trasforma per il 36-3.

Da quel momento per i Dragons è un tormento. Leinster manda in campo altri giovani che, come al solito, spingono al massimo in cerca di nuove opportunità. Dall’altra parte c’è una squadra ormai demoralizzata che fatica a contenere l’attacco dei Boys in blue. In tre minuti Leinster segna due volte con O’Sullivan appena entrato e ancora con Lowe. Nel finale la seconda meta gallese con Owen Jenkins.

Adesso anche la stagione dei Boys in blue entra nel vivo: fra una settimana impegnativa trasferta a Galway, poi si inizia con la Champions: Benetton in casa e trasferta a Lione (capolista del Top 14).

Leinster: 15 Jimmy O’Brien,14 Dave Kearney,13 Rory O’Loughlin, 12 Conor O’Brien,11 James Lowe,10 Harry Byrne,9 Jamison Gibson-Park, 8 Caelan Doris, 7 Scott Penny, 6 Max Deegan, 5 Ryan Baird, 4 Devin Toner, 3 Michael Bent, 2 Rónan Kelleher, 1 Peter Dooley.
A disposizione: 16 James Tracy, 17 Michael Milne, 18 Jack Aungier, 19 Ross Molony, 20 Will Connors, 21 Hugh O’Sullivan, 22 Ciarán Frawley, 23 Cian Kelleher.
Marcatori Leinster:
Mete: Michael Bent (10′), Dave Kearney (23′, 46′), Harry Byrne (34′), Ronan Kelleher (45′), James Lowe (58′, 63′), Hugh O’Sullivan (61′)
Trasformazioni: Harry Byrne (24′, 34′, 59′, 62′, 64′,)
Punizioni:

Dragons: 15 Jordan Williams, 14 Owen Jenkins, 13 Adam Warren, 12 Connor Edwards, 11 Ashton Hewitt, 10 Sam Davies, 9 Rhodri Williams, 8 Ollie Griffiths, 7 Huw Taylor, 6 Harri Keddie, 5 Matthew Screech, 4 Joe Davies, 3 Leon Brown, 2 Richard Hibbard, 1 Brok Harris.
A disposizione: 16 Ellis Shipp, 17 Josh Reynolds, 18 Lloyd Fairbrother, 19 Max Williams, 20 James Benjamin, 21 Luke Baldwin, 22 Arwel Robson, 23 Tyler Morgan
Marcatori Dragons:
Mete: Jordan Williams (28′), Owen Jenkins (80′)
Trasformazioni:
Punizioni: Sam Davies (20′, 80′)

Damiano Vezzosi

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Jamie Roberts potrebbe tornare a giocare nel Pro14

Il gallese è in trattativa con una delle franchigie del suo Paese

15 Luglio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Tyler Bleyendaal dice basta a 29 anni

Il numero 10 della Red Army fermato da un infortunio al collo: la sua parentesi ovale sul campo è finita

21 Maggio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Mentre Hadleigh Parkes lascia il Galles, gli Ospreys cambiano proprietà

Diverse uscite annunciate dagli Scarlets. La franchigia di Swansea acquistata da un gruppo asiatico

14 Maggio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Prodigi ovali: John Cooney ha colpito la traversa eseguendo la Rabona

Il giocatore di Ulster si è cimentato nel Crossbar Challenge in maniera particolare

13 Maggio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Leigh Halfpenny ha deciso sul suo futuro

Il forte estremo gallese, dopo mesi di dubbi, ha praticamente scelto dove giocare dall'anno prossimo

21 Aprile 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

La particolare squalifica di James Cronin

Il pilone di Munster e dell'Irlanda è stato fermato per un mese in seguito a una vicenda quantomeno curiosa

21 Aprile 2020 Pro 14 / Altri club