Pro14: il Benetton deve tornare a vincere contro i Kings

Per i Leoni i cinque punti non sono negoziabili dopo tre sconfitte consecutive. Calcio d’inizio alle ore 16 a Monigo

L’esultanza di Tomas Baravalle – Benetton Rugby (ph. Ettore Griffoni)

Dopo tre sconfitte nelle prime tre giornate, il Benetton affronta l’avversario ideale per cercare di dare una prima decisa accelerazione al proprio Pro14 e conquistare la prima vittoria stagionale. I Kings sono la squadra più debole del campionato e, specie in trasferta, non possono rappresentare un ostacolo complicato per una formazione più talentuosa, esperta e tatticamente preparata di quella biancoverde.

Per la squadra di Kieran Crowley, insomma, ogni risultato che non preveda una vittoria con punto di bonus risulterebbe deludente e al di sotto delle aspettative. Leggendo le formazioni e guardando i risultati ottenuti finora dalle due squadre, in ogni caso, per il Benetton l’impegno sembra davvero arrivare al momento giusto per riprendere fiducia.

I Leoni possono definitivamente mettersi alle spalle il periodo più difficile dal punto di vista della profondità della rosa, viste le assenze degli azzurri impegnati in Giappone e l’infermeria piuttosto affollata. Contro i sudafricani tornano in un colpo solo Duvenage, Barbini, Negri, Snyman, Pasquali, Zani, Traorè, Ruzza, Tebaldi e Zanon. Per gli equilibri della squadra e le ambizioni offensive del Benetton il rientro più importante è forse quello di Duvenage, che rispetto a Petrozzi (comunque positivo il suo impatto, nonostante i risultati negativi) potrà dare maggiore vivacità e più soluzioni ai tanti ball carrier biancoverdi.

In rifinitura e finalizzazione sono altrettanto importanti gli innesti di Barbini e Negri, che per qualità tecniche e fisiche possono dare alla manovra d’attacco più qualità, ed efficacia sia in mezzo al campo sia al largo, al pari di Tavuyara di rientro dalla squalifica. Mancherà invece Monty Ioane, che a causa dello stiramento potrebbe tornare in campo solo contro gli Scarlets, tra due settimane.

– Leggi anche: Derrick Appiah operato al tendine d’Achille

Dal Benetton ci si aspetta una prova di forza solida e senza fronzoli, che possa dare slancio alla squadra in vista di un importante scontro diretto in ottica playoff contro Edimburgo, dopo averne già perso uno in maniera pesante a Galway contro il Connacht.

Per i Kings, a un punto in classifica dopo tre sconfitte e 104 punti subiti in totale, si tratta della prima trasferta stagionale. Fin qui la squadra di Port Elizabeth ha sempre beneficiato del fattore campo, ma le prestazioni sono state in calando: nella prima contro i Cardiff Blues, i sudafricani sono andati vicino a una vittoria perdendo 27-31, mentre contro Munster e Ulster sono arrivati due ko più netti per 20-31 e 17-42.

Delle sconfitte e dei punteggi piuttosto preventivabili per una squadra rivoluzionata in estate, con un allenatore scelto ad interim dopo non aver trovato nessun profilo attraverso un bando pubblico. Finora in trasferta i Kings hanno sempre fatto molta fatica a ripetere alcune delle buone od ottime prestazioni fatte in Sudafrica, dove spesso riescono a far valere (anche se non per tutta la partita) la propria filosofia di gioco offensiva e coraggiosa palla in mano.

I giocatori più rappresentativi sono senz’altro Masixole Banda, presente fin dall’inizio dell’avventura nel Pro14, il centro Tertius Kruger, il mediano d’apertura Demetri Catrakilis, il numero otto Ruaan Lerm e il seconda linea Bobby de Wee. Nel complesso, però, i Kings hanno fatto vedere una difesa piuttosto inconsistente nelle ultime uscite e un’inclinazione preoccupante nello sbagliare troppi placcaggi.

La partita si giocherà alle ore 16, con diretta streaming su DAZN.

Le formazioni

Benetton: 15 Luca Sperandio, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Ignacio Brex, 12 Alberto Sgarbi (c), 11 Angelo Esposito, 10 Ian Keatley, 9 Dewaldt Duvenage, 8 Toa Halafihi, 7 Marco Barbini, 6 Sebastian Negri, 5 Eli Snyman, 4 Niccolò Cannone, 3 Tiziano Pasquali, 2 Tomas Baravalle, 1 Federico Zani
A disposizione: 16 Engjel Makelara, 17 Cherif Traore, 18 Michele Mancini Parri, 19 Federico Ruzza, 20 Giovanni Pettinelli, 21 Tito Tebaldi, 22 Antonio Rizzi, 23 Marco Zanon

Kings: 15 Masixole Banda, 14 Christopher Hollis, 13 Sibusiso Sithole, 12 Tertius Kruger, 11 Josiah Twum-Boafo, 10 Demetri Catrakilis, 9 Josh Allderman, 8 Ruaan Lerm, 7 Tienie Burger, 6 Lusanda Badiyana (c), 5 Aston Fortuin, 4 Bobby de Wee, 3 Pieter Scholtz, 2 Jacques du Toit, 1 Juan Schoeman
A disposizione: 16 Alandre van Rooyen, 17 Xandre Vos, 18 Rossouw de Klerk, 19 JC Astle, 20 Thembelani Bholi, 21 Erigh Louw, 22 Siya Masuku, 23 Erich Cronje

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton Rugby, Pavanello: “Il nuovo accordo del Pro14? Una garanzia per il futuro”

Il ds dei veneti fa il punto della situazione in casa biancoverde, soffermandosi sugli aspetti societari

25 Maggio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Zebre e Benetton: il punto sugli allenamenti del mese di maggio

Le due franchigie italiane proseguono nei loro programmi individualizzati

20 Maggio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: Joaquin Riera è ufficialmente un Leone

L'ex Petrarca sbarca alla Ghirada dopo un anno da permit

20 Maggio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Onrugby Relive: Leinster va ko, Benetton in festa per un successo storico

Kick off alle ore 20.45. Si celebra l'impresa dei Leoni

16 Maggio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton: 3 stranieri in epoca celtica da cui ci saremmo aspettati di più

Non tutti gli acquisti sono riusciti col buco, negli ultimi anni

13 Maggio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby