Serie A femminile: tutto quello che è successo nel primo turno

Le big dettano legge nel raggruppamento 1. Spunti interessanti dagli altri gironi

Ph. Valsugana/Alessandra Lazzarotto

La prima giornata di Serie A femminile, caratterizzata anche dal commovente saluto alla piccola Sveva, scomparsa in settimana, è andata in archivio confermando i valori di forza che ci si aspettavano alla vigilia del torneo.

Girone 1

Valsugana ed ArredissimA Villorba hanno iniziato con il piede giusto la loro annata agonistica, vincendo con largo margine rispettivamente su Red Panthers (a Padova) e Fedia (in Emilia), candidandosi, se ce ne fosse ancora bisogno, a ruolo di protagoniste assolute. Decisamente positivo anche l’esordio del Colorno di Plinio Sciamanna, che si è imposto 22-5 sul campo di un CUS Torino gagliardo.

Altri gironi

Nel raggruppamento 2, Monza e Pavia hanno aperto con il botto il loro cammino contro le matricole Tortona e Biella. Debutto stagionale positivo anche per il CUS Milano, in casa, contro Le Mastine Parabiago, comunque in grado di reggere bene, alla prima volta nella massima serie. Calvisano, invece, nel gruppo 3, ha perso, nell’esordio casalingo, al cospetto del Rugby Riviera, al termine di una gara piuttosto tirata. Nel girone 4, sorriso pieno, all’esordio, per il Rugby Frascati Union, che ha avuto la meglio del CUS Pisa. Bella prova di forza, invece, sul campo delle Puma Bisenzio, per le aquilane delle Belve Neroverdi. Unico pareggio di giornata, quello tra Romagna e Modena.

Clicca qui per tutte le classifiche del massimo campionato femminile.

Risultati e tabellini del girone 1

Valsugana Padova v Benetton Rugby 91-0 (50-0 ht) (5 punti – 0 punti)

Marcatori: 4’ m. Stoppa (5-0), 6’ m. Stefan tr. Sillari (12-0), 10’ m. Folli tr. Sillari (19-0), 13’ m. Rigoni tr. Sillari (26-0), 16’ m. Ostuni C. (31-0), 22’ m. Ostuni V. tr. Sillari (38-0), 28’ m. Ostuni C. tr. Sillari (45-0), 33’ m. Stefan (50-0), 38’ m. Duca  (55-0).  S.t46’ m. Belluco (60-0), 53’ m. Stefan tr. Rigoni (67-0), 60’ m. Stefan tr. Rigoni (74-0), 68’ m. Zampieri (79-0), 72’ m. Vitadello (84-0), 76’ m. Folli tr. Rigoni (91-0)

Valsugana Rugby Padova: Ostuni V. ; Vitadello, Sillari (48’ Zampieri), Folli, Ostuni C. (40’ Zatti); Rigoni, Stefan (Cap.) (69’ Giacon); Giordano (69’ Maris), Veronese, Belluco (48’ Henning); Stoppa (55’ Cuman), Duca; Gai, Cerato (73’ Frezza), Skofca (73’ Piazza). All. Nicola Bezzati.

Benetton Rugby:  Sovra, D’Alpaos, Bernardi, Barro, Zorzi, Renosto, Stecca, Salvador, Este, Tagliaferri, Bacci, Forto, Zanon, Scattolin, Barro. A disposizione: Castellet, Zaratin, Beni. All. Bressan.


Itinera CUS Torino v Colorno 5-22 (0-22 ht) (0 punti – 5 punti)

Marcatori: 3′ m. Appiani (0-5), 4′ tr. Baraldi (0-7), 12′ m. Turani (0-12), 33′ m. Turani (0-17), 38′ m. Turani (0-22), m. Zini (5-22)

CUS Torino: 1  Maietti, 2 Turillo, 3 Salvatore, 4 Marcuzzo, 5, Calligaro (vc), 6 Scotto, 7 Sparavier, 8 De Robertis, 9 Toeschi, 10 Gronda, 11 Tombolato A., 12 Romano, 13 Rochas (c), 14 Bruno, 15 Tombolato I.
A disposizione: 16 Hu (10′ st Scotto), 17 Trento (25′ st Calligaro), 18 Zini (10 ‘ st Maietti), 19 Epifani (10′ st Marcuzzo), 20 Pantaleoni (20′ st Tombolato I.), 21 Gerardi (15′ st Romano), 22 Piovano (10′ st Rochas), 23) Mori (25’ st Gronda). All.: Salino.

Colorno: 15 Baraldi, 14 Serio, 13 Bonaldo, 12 Galavotti, 11 Ranuccini, 10 Madia (c), 9 Violi, 8 Boledi, 7 Sgorbini, 6 Corradini, 5 Liguori, 4 Izzo, 3 Vivoda, 2 Appiani, 1 Turani.
A disposizione: 16 Sofo, 17 Pilani, 18 Valverde, 19 Bolzani, 20 Colicchia, 21 Tedeschi. All.: Sciamanna.


CUS Ferrara v Villorba Rugby 7-81 (0-47 ht) (0 punti – 5 punti)

Marcatori: 4′ m. Busato (0-5), 5′ tr. Barattin (0-7), 11′ m. Polesello (0-12), 12′ tr. Barattin (0-14), 20′ m. Barattin (0-19), 21′ tr. Barattin (0-21), 23′ m. Pratelli (0-26), 24′ tr. Barattin (0-28), 30′ m. Pratelli (0-33), 34′ m. Barattin (0-38), 35′ tr. Barattin (0-40), 39′ m. Giuliani (0-45), 39′ tr. Barattin (0-47). S. t. 4′ m. Gurioli (0-52), 11′ m. Neri (5-52), 12′ tr. Stevanin (7-52), 13′ m. Polesello (7-57), 24′ m. Barattin (7-62), 29′ m. Busato (7-67), 30′ tr. Dall’Antonia (7-69), 31′ m. Barattin (7-74), 32′ tr. Dall’Antonia (7-76), 39′ m. Gurioli (7-81).

CUS Ferrara: 15 Margotti, 14 Arzenton (25′ st Ghirardello), 13 Colangeli (19′ st Cheval), 12 Vecchini, 11 Piva, 10 Stevanin, 9 Vetrini (14′ st Ravani), 8 Benini (c), 7 Comazzi (25′ st Cavallini), 6 Scarcella (19′ st Falasco), 5 Neri, 4 Mazzoni, 3 Formica (25′ st Ozzarini), 2 Castaldini, 1 Lunghi (25′ st Rossi). All.: Crivellaro.

ArredissimA Villorba: 15 Giuliani (7′ st Dall’Antonia), 14 Polesello (14′ st Bongiorno), 13 Cipolla, 12 Busato, 11 Pratelli (18′ st Durante), 10 Cavina (25′ st De Fato), 9 Barattin (c), 8 Bragante, 7 Gurioli, 6 Crivellaro (12′ pt Scandiuzzi, 16′ st Magini), 5 Maccarone (18′ st Parise), 4 Pin, 3 Casagrande, 2 Puppin, 1 Rossi (30′ st Aitkins). All.: Ghedin.


Risultati girone 2

Biella Rugby Club v Chicken Cus Pavia 0-84 (0-5)
Cus Milano Rugby v Le Mastine R. Parabiago 45-5 (5-0)
Rugby Monza 1949 v Lions Tortona Rugby 98-0 (5-0)

Risultati girone 3

Rugby Stanghella v Verona Rugby 5-53 (0-5)
Romagna RFC v Fifteen Wilds 17-17 (2-2)
Kawasaki Robot Calvisano v Rugby Riviera 1975 13-21 (0-4)

Risultati girone 4
Rugby Frascati Union v Cus Pisa 22-15 (5-1)
Montevirginio Mini Rugby v Donne Etrusche Rugby 0-17 (0-4)
I Puma Bisenzio Rugby v Rugby Belve Neroverdi 0-26 (0-5)
onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Video: le mete della finale di Serie A femminile Valsugana-Villorba

Vittoria (27-10) per le patavine, al quarto Scudetto nella loro storia

29 Maggio 2022 Foto e video
item-thumbnail

Serie A femminile: Valsugana campione d’Italia! Villorba sconfitto 27-10

Dopo un primo tempo combattuto, nella ripresa la squadra di Bezzati prende in mano la partita e porta a casa lo scudetto

item-thumbnail

Serie A femminile: la diretta streaming della finale Valsugana-Villorba

Al Lanfranchi di Parma si comincia alle 14.30: in campo tantissime azzurre per un match sentito e di grande valore

item-thumbnail

Le formazioni di Valsugana e Villorba per la finale di Serie A Femminile

Torna dopo due stagioni cancellate la finale che assegna il Tricolore per il massimo campionato

item-thumbnail

Serie A Femminile, la stessa finale 3 anni dopo

Nel 2019 il Villorba vinse il primo scudetto della sua storia contro il Valsugana