Pro 14: Leinster distrugge gli Ospreys 53-5

Tre mete di Kelleher in una dimostrazione di forza imbarazzante da parte della squadra di Dublino

ph.OnRugby

DUBINO Immaginate che Sud Africa-Italia sia stata equilibrata. Ecco, forse avete un’idea di cosa è stata questa partita. Per Leinster la battaglia del primo turno a Monigo è un lontano ricordo. Nel debutto stagionale all’Rds la squadra di Cullen travolge con disarmante facilità gli Ospreys. Una partita molto più che dominata da parte dei vincitori delle ultime due edizioni del Pro14.  Una differenza di valori in campo che non può non sorprendere, considerato che gli ospiti sono una delle piu organizzate regions gallesi.

Leinster mette subito tre punti in carniere con una punizione di Byrne dalla linea dei 10 metri degli Ospreys.

Bella la prima meta dei boys in blue. O’Loughlin apre la difesa con un calcetto a seguire e fa 30 metri, alcune fasi e la difesa degli Ospreys stringe verso il centro permettendo a Byrne di trovare McFadden all’ala destra: 8-0 senza la trasformazione. Cinque minuti dopo Connor buca la difesa e trova Kelleher che fa 30 metri indisturbato e segna vicino ai pali per il 15-0 con la trasformazione.

All’inizio del secondo quarto gli ospiti si insediano nella metà campo di Leinster. Una punizione viene spedita in touche sui cinque metri ma Toner la ruba.

Al 34’ Lowe segna la terza facile meta all’ala sinistra, dopo alcune fasi nei cinque metri. Il tempo si chiude con una mischia ordinata di Leinster sui propri 30 metri vinta dagli Ospreys. Dalla rimessa laterale seguente alla punizione un’azione offensiva degli Ospreys, un paio di mischie sui cinque metri.

 

Il secondo tempo inizia con la meta del bonus point, segnata da ancora da Kelleher dopo che Lowe aveva aperto la difesa con un calcetto a seguire. La trasformazione va sul palo. Ancora Kelleher segna la quinta meta (terza personale) al 49’ su carretto.

A quel punto Leo Cullen cambia tutta la prima linea, ma la musica non cambia, anzi. Deegan appena entrato segna al 55’ la sesta meta dei suoi.

Dieci minuti dopo un’altra meta, stavolta è Harry Byrne a non trovare resistenza e segnare la prima meta in maglia blu nella sua prima partita all’Rds. Prima meta in blu anche per Michael Milne al 70’.

Nell’ultimo quarto gli Ospreys sono completamente sfiduciati e sbagliano anche molti placcaggi. In ogni caso stasera la dimostrazione di forza e profondità della squadra di Dublino è stata davvero impressionante. Al 73′ in meta gli Ospreys con l’ala destra Morgan. Trasformazione sul palo.

Per quel riguarda il gioco, da segnalare che Leinster edizione 2019/20 usa molto il piede per variare il ritmo e scavalcare le difese. Se è un’indicazione di Farrell, che prenderà il timone della nazionale dopo il mondiale, lo vedremo al 6 Nazioni 2020.

Leinster: 15. Hugo Keenan, 14. Fergus McFadden, 13. Rory O’Loughlin, 12. Joe Tomane, 11. James Lowe, 10. Ross Byrne, 9. Jamison Gibson-Park, 8. Caelan Doris, 7. Will Connors, 6. Josh Murphy, 5. Scott Fardy, 4. Devin Toner, 3. Michael Bent, 2. Rónan Kelleher, 1. Peter Dooley.
A disposizione: 16. James Tracy, 17. Michael Milne, 18. Vakh Abdaladze, 19. Ross Molony, 20. Max Deegan, 21. Rowan Osborne, 22. Harry Byrne, 23. Conor O’Brien.

Mete: Fergus McFadden (10′), Rónan Kelleher (15′, 44′, 48′) , Joe Tomane (34′), Max Deegan (55′), Harry Byrne (66′),  Michael Milne (71′)

Trasformazioni: Ross Byrne (15′, 35′, 50′, 56′), Harry Byrne (72′)

Punizioni: Ross Byrne (4′),

Ospreys 15. Cai Evans, 14. Luke Morgan, 13. Scott Williams, 12. Tiaan Thomas-Wheeler, 11. Keelan Giles, 10. Luke Price, 9. Shaun Venter, 8. Dan Baker, 7. Sam Cross, 6. Olly Cracknell, 5. Lloyd Ashley, 4. Dan Lydiate, 3. Tom Botha, 2. Sam Parry, 1.Rhodri Jones

A disposizione: 16. Scott Otten, 17. Gareth Thomas, 18. Gheorghe Gajion, 19. Ben Glynn, 20. Gareth Evans, 21. Matthew Aubrey, 22. Tom Williams, 23. Hanno Dirksen

Marcatori Ospreys

Mete: Luke Morgan (73′)

Damiano Vezzosi

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Galles: Jonathan Davies e Rhys Patchell salteranno il Sei Nazioni 2020

Grave infortunio al ginocchio per il centro, mentre il mediano d'apertura è stato operato alla spalla

12 Novembre 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: la prima vittoria in trasferta dei Kings

I sudafricani hanno espugnato il Liberty Stadium a Swansea. Vittorie anche per Leinster, Munster, Edimburgo e Cardiff Blues

10 Novembre 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14, Lloyd Williams: “Al mio esordio Andy Powell si è presentato con un casco da football”

Alla vigilia della sua 200esima presenza per i Cardiff Blues, il mediano di mischia ricorda un episodio esilarante

8 Novembre 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: per Leinster un facile 50-15 contro i Dragons

Per i Dubliners otto mete e quinta vittoria in altrettante gare

1 Novembre 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

L’ultima partita di Franco Smith con i Cheetahs

La partita contro il Munster è stata quella dell'addio per il coach sudafricano, che entrerà nello staff tecnico dell'Italia

12 Ottobre 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: I Cheetahs aprono la stagione di corsa. Bene Munster e Ulster

Cardiff Blues ribaltano il risultato a Port Elizabeth con tre mete in dodici minuti, cinque squadre a zero punti in classifica

29 Settembre 2019 Pro 14 / Altri club