Rugby World Cup 2019: Argentina contro Tonga alla ricerca del riscatto

I Pumas, battuti nella prima partita del mondiale, devono ottenere il massimo dal match contro la Ikale Tahi

ph. Reuters

Il girone C vive un momento decisivo sabato mattina: alle 6:45 Argentina e Tonga saranno di fronte sul campo dell’Hanazono Stadium di Higashiosaka per una partita subito da dentro o fuori. Inutile dire che tra le due squadre battute nel primo turno della Rugby World Cup, quella sudamericana gode di tutti i favori del pronostico, ma dovrà convincere pienamente per portare a casa cinque punti fondamentali per il proseguimento del proprio cammino.

Con l’Inghilterra in fuga a dieci punti e la Francia che potrà mantenere il vantaggio grazie alla partita del 2 ottobre contro gli USA, per i Pumas è fondamentale rimanere con il minor distacco possibile dalle avversaria in attesa del confronto decisivo con la perfida Albione del prossimo 5 ottobre.

Probabilmente proprio per lo scarso margine di errore a disposizione, Ledesma non ha cambiato tantissimo nel suo XV, anche se i pochi cambi sono sostanziali: spazio a Julian Montoya (53 caps, solo sesta presenza da titolare) in prima linea al posto di Agustin Creevy, all’anziano Urdapilleta in mediana per Sanchez e al classe 1998 Santiago Carreras per Ramiro Moyano.

Tonga, dopo aver fatto del proprio meglio contro la corazzata inglese, proverà a mettere i bastoni fra le ruote agli argentina con la classe estemporanea di James Faiva, numero 10 che ha avuto una grandissima stagione in Spagna ma ha poca esperienza internazionale, e il ritorno di Telusa Veainu ad estremo, pericoloso contrattaccante in forza al Leicester.

I pericoli per l’Argentina verranno principalmente dal proprio approccio attitudinale, ma la solidità nelle fasi statiche, peraltro rinnovata dopo la dura prova francese, dovrebbe essere sufficiente per portare a casa l’incontro e gli agognati 5 punti.

 

Argentina: 15 Emiliano Boffelli, 14 Matias Moroni, 13 Matias Orlando, 12 Jeronimo de la Fuente, 11 Santiago Carreras, 10 Benjamin Urdapilleta, 9 Tomas Cubelli, 8 Tomas Lezana, 7 Marcos Kremer, 6 Pablo Matera (c), 5 Tomas Lavanini, 4 Guido Petti, 3 Juan Figallo, 2 Julian Montoya, 1 Nahuel Tetaz Chaparro
A disposizione: 16 Agustin Creevy, 17 Mayco Vivas, 18 Santiago Medrano, 19 Matias Alemanno, 20 Javier Ortega Desio, 21 Felipe Ezcurra, 22 Nicolas Sanchez, 23 Bautista Delguy

Tonga: 15 Telusa Veainu, 14 Viliami Lolohea, 13 Malietoa Hingano, 12 Siale Piutau (c), 11 David Halaifonua, 10 James Faiva, 9 Sonatane Takulua, 8 Maama Vaipulu, 7 Zane Kapeli, 6 Sione Kalamafoni, 5 Halaleva Fifita, 4 Sam Lousi, 3 Ben Tameifuna, 2 Paula Ngauamo, 1 Siegfried Fisi’hoi
A disposizione: 16 Sosefo Sakalia, 17 Vunipola Fifita, 18 Ma’afu Fia, 19 Sitiveni Mafi, 20 Nasi Manu, 21 Leon Fukofuka, 22 Latiume Fosita, 23 Cooper Vuna

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Nigel Owens ha temuto di non andare alla Rugby World Cup 2019

Un'eventualità poi fugata: Owens è stato l'arbitro della semifinale fra All Blacks e Inghilterra

27 Luglio 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: tutte le cifre del più grande evento sportivo dell’anno scorso

Una Coppa del Mondo vinta soprattutto fuori dal campo. Impatto eccezionale del turismo

24 Giugno 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

OnRugby Relive: Inghilterra v All Blacks, Rugby World Cup 2019 semifinal

Rivivi una delle partite rimaste nella storia della Coppa del Mondo

3 Maggio 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Richie Mo’unga e quei pochi attimi fatali

Il numero 10 è tornato nel dettaglio su un'azione della semifinale mondiale contro l'Inghilterra: un raro spaccato di cosa significa giocare a tale li...

14 Aprile 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Eddie Jones: “La nostra Rugby World Cup stava per impolodere”

Ma poi, svela l'head coach, la psicologa della squadra ha risolto la situazione

8 Aprile 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: 5 mete incredibili del Mondiale giapponese

Dalla realizzazione di Kenki Fukuoka a quella di George Bridge: la possibilità di rivivere alcuni momenti iridati

20 Marzo 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019