Rugby World Cup 2019, Irlanda: la situazione di Robbie Henshaw non è buona

Il giocatore ha un problema muscolare, quasi certamente salterà la sfida con la Scozia. In patria Will Addison pronto a fare i bagagli per il Giappone

ph. Sebastiano Pessina

Il pre-mondiale di Robbie Henshaw stava andando alla grande. Dopo un anno tribolato, con una sola presenza al Sei Nazioni e per giunta da estremo, il centro del Leinster aveva impressionato in accoppiata con Bundee Aki, con i due che nell’ultima partita con il Galles si erano candidati ad essere i titolari del match subito decisivo in programma domenica fra Scozia e Irlanda.

Proprio l’ultimo test, però, si è rivelato un boomerang per Henshaw, che ha rimediato un infortunio muscolare al bicipite femorale, che dopo l’allenamento di ieri sembra essersi ulteriormente aggravato.

Joe Schmidt, interrogato dalla stampa irlandese nel corso di una conferenza stampa tenuta nella notte italiana fra sabato e domenica, ha annunciato che il giocatore si sottoporrà ad esami strumentali nel corso della giornata di domenica e solo successivamente sarà presa una decisione in merito. La sua partecipazione al primo match della Rugby World Cup è sostanzialmente compromessa, ma il giocatore rischia di dover saltare qualche partita in più, se non di dover rinunciare all’intero torneo, proprio come accaduto 4 anni fa in Inghilterra.

Nel frattempo Will Addison, utility back di Ulster, è pronto a fare le valigie e a salire sul primo aereo per il Giappone. Il giocatore avrebbe dovuto essere in campo con i nord-irlandesi durante l’amichevole precampionato di sabato, ma è stato fermato all’ultimo momento, messo in panchina e mai utilizzato durante il match. Tuttavia, prima di prendere una decisione definitiva, Schmidt e il suo staff attenderanno il responso degli esami.

Per la partita di domenica contro la Scozia, l’assenza di Henshaw conduce ad un forzato utilizzo di Bundee Aki come numero 12, con al suo fianco uno fra Garry Ringrose e Chris Farrell. La preoccupazione maggiore per gli irlandesi, però, è che Henshaw sia fuori dai giochi, lasciando fondamentalmente il solo Aki a coprire la posizione di primo centro per tutto il torneo.

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: il XV della Francia per la sfida al Galles

Damian Penaud, in dubbio alla vigilia, sarà della partita ad Oita

18 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: il programma tv del weekend dei quarti di finale

Si entra nella fase ad eliminazione diretta con quattro sfide molto interessanti

18 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: la formazione del Galles per i quarti di finale

Le scelte di Warren Gatland per la sfida contro la Francia

18 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Slow Motion – Speciale RWC: epica giapponese

La meta più bella e intensa della fase a gironi della Rugby World Cup 2019 è stata di Keita Inagaki, durante Giappone-Scozia

17 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: la formazione dell’Irlanda per i quarti di finale

Schmidt punta sull'usato sicuro: XV collaudato e molto simile a quello che ha battuto i tuttineri nel 2018

17 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: Cheika gioca d’azzardo per i quarti di finale

Dentro a sorpresa il 19enne Jordan Petaia con la maglia numero 13, fuori James O'Connor

17 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019