Test match: Galles a tutta forza per l’ultimo warm-up

Patchell parte titolare dopo la buona prova di Cardiff, Halfpenny estremo

ph. Toru Hanai/Action Images

Warren Gatland lo aveva promesso sabato scorso: dopo aver sperimentato a Cardiff, a Dublino Galles e Irlanda avrebbero fatto sul serio nell’ultimo test prima della Rugby World Cup.

E infatti vanno in campo tutti o quasi i titolari, con alcune eccezioni: Rhys Patchell, Leigh Halfpenny ed Elliot Dee, ad esempio, avranno la possibilità di insidiare la maglia da titolare di Dan Biggar, Liam Williams e Ken Owens partendo dal primo minuto nella sfida contro l’Irlanda.

Patchell è entrato dalla panchina nel match di Cardiff, impressionando per caratura tecnica e decisione, rendendosi protagonista della pur non riuscita rimonta dei suoi nel finale. Gli infortuni lo hanno tormentato nell’ultimo anno e mezzo, ma lo skillset del mediano di apertura è unico fra i candidati gallesi alla maglia e un suo ritorno al meglio della forma può significare che la 10 di Dan Biggar non è una certezza dogmatica.

Leigh Halfpenny, parimenti, ha tutte le caratteristiche per poter essere una prima scelta della formazione gallese, seppure negli ultimi tempi sia stato scalzato dalla posizione dal grande talento di Liam Williams, forse meno quadrato del compagno di squadra, ma estroso e pericolosissimo in fase di contrattacco.

Da par suo il tallonatore Elliot Dee ha partecipato con grande dedizione all’ultima parte del match di una settimana fa, e costituisce una alternativa di spessore allo Sceriffo Owens.

In prima linea Wyn Jones viene immediatamente messo alla prova dal primo minuto dopo l’esclusione di Rob Evans, anche se la prima scelta nel ruolo di pilone sinistro alla World Cup dovrebbe essere Nicky Smith. La terza linea è composta da Aaron Wainwright, Justin Tipuric e Ross Moriarty, con Josh Navidi pronto a entrare nella ripresa.

Tomos Williams si gioca le proprie chance al fianco di Rhys Patchell, mentre dietro Josh Adams e George North affiancano Halfpenny. La coppia di centri è costituita dal consolidato duocomposto da Hadleigh Parkes e Jonathan Davies.

Galles: 15 Leigh Halfpenny, 14 George North, 13 Jonathan Davies, 12 Hadleigh Parkes, 11 Josh Adams, 10 Rhys Patchell, 9 Tomos Williams, 8 Ross Moriarty, 7 Justin Tipuric, 6 Aaron Wainwright, 5 Alun Wyn Jones (c), 4 Jake Ball, 3 Tomas Francis, 2 Elliot Dee, 1 Wyn Jones
A disposizione: 16 Ken Owens, 17 Nicky Smith, 18 Dillon Lewis, 19 Adam Beard, 20 Josh Navidi, 21 Gareth Davies, 22 Dan Biggar, 23 Liam Williams

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

British & Irish Lions v Springboks: la preview del secondo test

Dopo una settimana in cui il rugby è passato in secondo piano, finalmente si gioca

item-thumbnail

Springboks, Kolisi raddoppia: “Nic Berry mi ha mancato di rispetto”

Dopo il clamoroso video di Rassie Erasmus, dal ritiro sudafricano si alzano ancora i toni sulla direzione arbitrale del primo test

item-thumbnail

Nuovo avversario autunnale per la Scozia, che giocherà 4 test match

I Dark Blues apriranno Murrayfield anche il 30 ottobre per ricevere la visita di Tonga, formazione che potrebbero ritrovare al mondiale

item-thumbnail

Ufficiale: gli All Blacks giocheranno cinque partite in autunno

Il 23 ottobre la Nuova Zelanda ha aggiunto al suo calendario un match contro gli Stati Uniti, poi ci sarà spazio anche per l'Italia

item-thumbnail

I Lions e il ritorno di fiamma degli Springboks: “Sappiamo che arriveranno forte”

Maro Itoje e Warren Gatland hanno parlato della preparazione al secondo test della serie

item-thumbnail

La formazione del Sudafrica per il secondo test con i Lions

Tre cambi nella formazione che affronterà i Lions nel secondo match della serie, due nuovi innesti anche in panchina