Le accuse contro Eben Etzebeth

Che avrebbe aggredito e insultato in modo razzista un senzatetto. Il giocatore ha già smentito e al momento non ci sono altri sviluppi

etzebeth

ph. Reuters

Nella notte tra sabato e domenica, il seconda linea degli Springboks Eben Etzebeth e un gruppo di amici e familiari sono stati coinvolti in un controverso episodio a Langebaan, una città sulla costa occidentale del Sudafrica.

Dopo essere usciti da un pub, la compagnia di Etzebeth sarebbe stata protagonista di una lite in una strada vicina al locale, in cui il 27enne nazionale sudafricano avrebbe aggredito e rivolto insulti razzisti a un senzatetto. Secondo una delle versioni circolate sui media locali e internazionali, Etzebeth avrebbe anche puntato una pistola verso l’uomo.

Sui social media è stato pubblicato anche un video – molto poco chiaro – in cui si vedono degli agenti di polizia insieme a delle persone, tra cui sembra esserci anche Etzebeth, ma che non mostra nulla del presunto episodio di cui è accusato il giocatore.

Etzebeth, intanto, ha respinto le accuse di aggressione e insulti razzisti con un post su Facebook, in cui le definisce “completamente false e infondate”, e che “tanti testimoni possono dimostrarlo. Sono sempre stato un ambasciatore sincero della nostra bellissima Rainbow Nation e dello sport che amo”.

Anche la Federazione sudafricana ha pubblicato un comunicato in merito alla vicenda, dichiarando di essere disponibile a collaborare con la polizia nel caso in cui venisse aperta un’inchiesta. Il posto in squadra di Etzebeth in vista della Rugby World Cup invece non è a rischio per la SARU.

“La South African Rugby Union non ha alcuna tolleranza per la violenza o gli insulti razzisti – si legge nella nota diffusa alla stampa – Collaboreremo con le autorità se necessario. Nella nostra squadra per la Rugby World Cup non ci sarà posto per chi trasgredisce a questi princìpi. Ma noi dobbiamo credere alla nostra gente. Abbiamo parlato con Eben, che ci ha categoricamente negato di aver aggredito o insulto in maniera razzista qualcuno, in base alle accuse emerse sui social media”.

“È un membro della nostra nazionale e lo rimarrà, a meno che la polizia non richiederà di riconsiderare la nostra posizione”. Rassie Erasmus annuncerà i 31 convocati della Rugby World Cup nel pomeriggio del 26 agosto e Etzebeth (78 cap in nazionale) presumibilmente farà parte della squadra per il Giappone.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Wallabies: Dave Rennie e il dilemma terza linea

Così simile eppur diverso da quello che attanaglia Ian Foster dall'altra parte del mare di Tasman

24 Settembre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship 2020: All Blacks, neri di rabbia. Natale in isolamento per loro?

I neozelandesi critici col calendario del torneo, ma la SAANZAR risponde per le rime

24 Settembre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship 2020: il calendario del torneo

Si parte il 7 novembre per concludere il 12 dicembre: nel mezzo sfide ad alta tensione ovale

24 Settembre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Argentina, verso il Rugby Championship 2020: i convocati

Mario Ledesma compie la prima scrematura riducendo il gruppo a 33 unità

22 Settembre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Rugby Championship 2020: Argentina, la marcia d’avvicinamento

Lo staff tecnico dei Pumas ha fatto il punto della situazione dal ritiro di Buenos Aires

18 Settembre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Sudafrica: infortuni gravi per un paio di stelle Springboks

Nel post sosta forzata, anche RG Snyman aveva già riportato un problema piuttosto serio al ginocchio

14 Settembre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship