All Blacks: ora è ufficiale, Beauden Barrett è un nuovo giocatore dei Blues

L’apertura rimarrà in Nuova Zelanda cambiando franchigia: nel 2020 usufruirà di una pausa prima di cominciare il Super Rugby

ph. Sebastiano Pessina

Dopo mesi di rumors e trattative, arriva l’ufficialità: Beauden Barrett lascia gli Hurricanes per diventare un nuovo giocatore dei Blues. L’apertura ha firmato un contratto con la squadra di Auckland, che lo legherà contestualmente  alla Federazione Neozelandese sino al 2023, anno in cui si svolgerà la Rugby World Cup in Francia.

La struttura del contratto
Per il numero 10 degli All Blacks (73 caps con la maglia dei “Tuttineri”, ndr) è previsto, all’interno dell’accordo, un periodo sabbatico al termine del Mondiale giapponese che gli consenta di ripresentarsi con il suo nuovo team nel 2020, quando il Super Rugby sarà già abbondantemente iniziato, ipotizzando un suo primo impiego verso la metà del mese di maggio. Fra il 2021 e il 2022, con una contrattazione speciale che coinvolga il giocatore, i Blues ma soprattutto la Federazione Neozelandese, è previsto inoltre una possibile seconda “pausa” contrattuale nella quale Barrett potrà eventualmente guardare a una parentesi di gioco nella Top League giapponese.

Le parole del giocatore
“Per me e per la mia famiglia questa è stata una grande decisione da prendere – afferma il più grande dei fratelli Barrett – anche se siamo entusiasti e non vediamo l’ora che arrivi il prossimo capitolo della nostra vita. Gli Hurricanes (125 presenze dalla stagione 2011, ndr) mi hanno aiutato a diventare quello che sono e rimarranno sempre nel mio cuore. Wellington è stata la mia base per tanto tempo e porterò con me sempre grandi ricordi di quel posto, ora però è tempo di cambiare pensando ai Blues che sono una squadra in crescita: non vedo l’ora di farne parte, ma prima i miei pensieri si dovranno focalizzare sulla stagione internazionale che ci attende con gli All Blacks”.

Il punto di vista della Federazione
A parlare è il CEO della NZR Steve Tew: “Siamo contenti che Beauden rimanga in Nuova Zelanda contribuendo a costituire un nucleo di giocatori esperti che poi farà parte del gruppo di elementi che potranno far parte della rosa iridata nel 2023 – esclama soddisfatto – quello che ha fatto in questi anni e i riconoscimenti vinti sono lì a testimoniarlo. E’ un leader, si prende le sue responsabilità anche fuori dal campo”.

La gioia dei Blues
“Questa è una cosa enorme per il nostro club – dice l’head coach Leon MacDonald – avere un giocatore come Beauden sarà motivo di felicità, sia perchè aumenteremo la forza del nostro roster sia perchè potremo farlo lavorare coi giovani. Immagino già che i nostri fans lo accoglieranno in maniera speciale all’Eden Park. Quanto alla pausa? Se l’è meritata sul campo ed è giusto che ci sia a livello contrattuale”.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Super Rugby: il calendario e le novità per il 2020

Sarà la prima edizione del torneo che si giocherà senza alcuna pausa riservata alle nazionali

10 Settembre 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Bernard Foley lascerà i Waratahs

Continua l'esodo dei Wallabies dal Super Rugby

13 Luglio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Il Super Rugby si vince con la difesa

La finale del campionato dell'altro emisfero analizzata nei suoi punti chiave

7 Luglio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: gli highlights della finale Crusaders-Jaguares

Come i neozelandesi hanno vinto il terzo titolo di fila, ma anche il decimo nella propria storia

7 Luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

Super Rugby: i Crusaders calano il tris. Jaguares battuti in finale 19-3

La meta di Codie Taylor e il piede preciso di Mo’unga fanno pendere la bilancia a favore dei neozelandesi

6 Luglio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: Crusaders o Jaguares, chi la spunterà?

Finale inedita a Christchurch. Neozelandesi grandi favoriti, argentini per l'impresa storica. Calcio d'inizio alle ore 9:35 di sabato

5 Luglio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby