Nasi Manu è stato convocato da Tonga per la Pacific Nations Cup 2019

Dopo l’operazione e la chemioterapia, per il terza linea del Benetton si avvicina quindi il ritorno il campo con la nazionale

Nasi manu

Nasi Manu durante Benetton-Tolone della Champions Cup 2017/2018 (ph. Benetton Rugby)

La nazionale di Tonga ha convocato Nasi Manu per la Pacific Nations Cup 2019, la competizione a cui partecipano anche Giappone, Stati Uniti, Canada, Fiji e Samoa in programma dal 27 luglio al 10 agosto. Per il terza linea del Benetton è un passo importante verso il ritorno in campo, dopo l’operazione per un tumore all’apparato uro-genitale e la conseguente chemioterapia che lo ha costretto a saltare tutta la stagione con la maglia trevigiana.

– Leggi anche: intervista a Nasi Manu, un osso duro

Nelle ultime settimane del campionato, Manu era tornato ad allenarsi regolarmente con i suoi compagni di squadra al Benetton, ma non era stato inserito nella lista definitiva da consegnare al Pro14 come ci aveva rivelato il ds Pavanello.

Manu, classe 1988, aveva esordito con la maglia di Tonga il 9 giugno di un anno fa contro la Georgia. Nelle tre partite giocate, è sempre partito dal primo minuto con la maglia numero 8: insieme a Sam Lousi (alla prima chiamata), Ben Tameifuna e Steve Mafi sarà uno dei giocatori più importanti per il pack tongano.

In totale, i convocati di Tonga sono 31, ovvero il numero limite previsto da World Rugby per la Coppa del Mondo. Salvo imprevisti, dunque, per Manu una convocazione alla Rugby World Cup è molto probabile.

Tonga esordirà nella Pacific Nations Cup contro Samoa, mentre in seguito affronterà Giappone e Canada. Nella preparazione ai Mondiali ci sarà anche una sfida contro gli All Blacks il 7 settembre, a Hamilton.

I convocati di Tonga 

Avanti: Paea Fa’anunu (Castres), Siegfried Fisi’ihoi (Stade Francais), Toma Taufa (Bayonne), Paul Ngauamo (Agen), Elvis Taione (Exeter Chiefs), Sefo Sakalia (Asia Pacific Dragons), Ma’afu Fia (Ospreys), Siua Halanukonuka (Glasgow Warriors), Ben Tameifuna (Racing 92), Leva Fifita (Grenoble), Onehunga Havili (Exeter Chiefs), Sam Lousi (Hurricanes), Steve Mafi (Castres), Zane Kapeli (Bay of Plenty), Fotu Lokotui (Kagifa Samoa), Nasi Manu (Benetton Rugby), Sione Vailanu (Saracens), Ma’ama Vaipulu (Castres,)

Trequarti: Sami Fisilau (Auckland Marist), Leon Fukofuka (Kagifa Samoa), Tane Takulua (Newcastle Falcons), Otumaka Mausia (Auckland), Siale Piutau (Bristol Bears), Nafi Tuitavake (Northampton Saints), Viliami Lolohea (Papatoetoe), Afa Pakalani (Eastwood), Cooper Vuna (Bath Rugby), Tevita Halaifonua (Coventry), Fetuli Paea (Tasman)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

World Rugby ha posticipato l’entrata in vigore delle nuove norme sull’eleggibilità

Si passerà dai 3 ai 5 anni di residenza per essere convocati solo al termine del 2021

10 Agosto 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Intervista alla fuoriclasse inglese Danielle Waterman, tra forte legame con l’Italia e movimento femminile

La ragazza britannica sarà protagonista di una 6 giorni di lavoro a Lignano, attorno a metà agosto

item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: la coppa inizia il suo “Tour de France”

Il trofeo sarà esposto in 23 città sul territorio transalpino

31 Luglio 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

World Rugby Ranking: la classifica mondiale aggiornata a fine luglio

Da che posizione ripartono gli azzurri?

31 Luglio 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Test match: Il rugby internazionale torna in campo a partire dal 24 ottobre

World Rugby ha approvato la proposta di calendario per la parte finale del 2020

30 Luglio 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Rugby World Cup 2027: Putin appoggia la candidatura della Russia

Potrebbe esserci una nuova prima volta a livello iridato

29 Luglio 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup