Scozia: Ross Ford si ritira dal rugby giocato. Per lui un futuro al fianco dei giovani

L’avanti rimarrà comunque nel mondo ovale cercando di aiutare i talenti di domani

Ph. Sebastiano Pessina

Dopo quasi 300 partite per i suoi club di appartenenza (Border Reivers e Edimburgo), una presenza con i British & Irish Lions nel tour del 2009 e soprattutto 110 caps con la maglia della Scozia – record di sempre con la maglia della Nazionale del Cardo – Ross Ford ha detto basta: dalla prossima stagione infatti non sarà più sul campo a lanciare palloni dalla touche o a impattare in mischia, ma continuerà la sua carriera al fianco dei giovani cercando di aiutarli nello sviluppo verso il professionismo.

Il punto di vista di Ford
Il tallonatore si ritira, ma con la consapevolezza di aver vissuto momenti felici: “Sono stato molto fortunato. Ho avuto una lunga carriera (primo caps internazionale nel 2004, ultimo nel 2017) e sono stato in grado di rappresentante il mio Paese. Ho giocato in posti fantastici e ho incontrato persone straordinarie. Il record dei 110 caps è un grande risultato, ma è una cosa che è venuta di conseguenza alle altre.

La nuova vita
“Il passaggio di Ross Ford – ammette Ben Atiga, dirigente Scottish Rugby Player Liaison – è un buon esempio di quello che stiamo cercando di fare con tutti i giocatori per curare il loro post carriera. Ha sviluppato una certa formazione, delle competenze che gli permetteranno di lavorare con la Fosroc Scottish Rugby academy e noi continueremo a seguirlo”.
L’ormai ex tallonatore afferma infine: “È stato difficile all’inizio pensare al ritiro e ci sono state delle volte in cui mi sono chiesto se avessi preso la decisione giusta”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Cinque anni fa il miracolo di Brighton, quando il Giappone sconfisse il Sudafrica

La partita più incredibile nella storia dei Mondiali di rugby

19 Settembre 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: posticipati i sorteggi della fase a gironi

Rinviato il momento della formazione delle pool per la prima fase del torneo iridato

8 Settembre 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Inghilterra: si ritira Nolli Waterman, stella degli ultimi tre lustri ovali

Scarpini al chiodo a 35 anni, proseguirà le carriere parallele da allenatrice e commentatrice

6 Settembre 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Scott Robertson nello staff di Gatland per il tour dei Lions in Sudafrica?

I due ne starebbero parlando. L'innesto di Razor aggiungerebbe ulteriori spunti all'evento ovale più atteso del 2021

22 Agosto 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Rugby World Cup: un’unica selezione per tutti i mondiali fino al 2031

Le sedi delle edizioni 2027 e 2031 del torneo maschile e quelle 2024 e 2028 di quello femminile saranno scelte a maggio 2022

13 Agosto 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

World Rugby ha posticipato l’entrata in vigore delle nuove norme sull’eleggibilità

Si passerà dai 3 ai 5 anni di residenza per essere convocati solo al termine del 2021

10 Agosto 2020 Rugby Mondiale