Inghilterra, World Cup 2019: i 29 convocati per il primo training camp

Comincia il viaggio di avvicinamento di Eddie Jones e dei suoi verso il Mondiale: confermati i periodi di allenamento a Treviso

Ph. Sebastiano Pessina

Eddie Jones ha rotto il suo silenzio selezionando 29 giocatori per il primo training camp – Pennyhill Park (23-27 giugno) d’avvicinamento dell’Inghilterra alla prossima Rugby World Cup. Un gruppo ridotto per il momento, che non comprende ancora i giocatori impegnati nei playoff della Premiership, dove però trovano spazio gli uncapped Alex Dombrandt (Harlequins), Lewis Ludlam (Northampton Saints), Ruaridh McConnochie (Bath Rugby) e Val Rapava Ruskin (Gloucester Rugby). La rinuncia più importante è quella a Dylan Hartley, fuori per il mancato superamento del problema al ginocchio.

Le dichiarazioni del tecnico e gli allenamenti a Treviso
“I primi due training camp (oltre quello sopra indicato ce ne sarà uno dal 30 giugno al 4 luglio, ndr) che svolgeremo saranno dedicati più al lavoro individuale. Fondamentali e skills – ha affermato Jones –  saranno le cose che cercheremo di far migliorare a tutti i giocatori che si giocano un posto verso la World Cup”.

La nazionale inglese sarà di scena ad agosto contro Galles (11/08 e 17/08) e Irlanda (24/08), mentre il 6 settembre si misurerà contro gli azzurri di Conor O’Shea a Newcastle.
L’Italia sarà “protagonista” della preparazione della Nazionale della Rosa, visto che Farrell e soci prepareranno parte della loro marcia di avvicinamento al Giappone in quel di Treviso: dal 22 luglio al 2 agosto e dal 28 agosto al 5 settembre.

Avanti
Dan Cole (Leicester Tigers), Tom Curry (Sale Sharks), Alex Dombrandt (Harlequins), Tom Dunn (Bath Rugby), Charlie Ewels (Bath Rugby), Ellis Genge (Leicester Tigers), Joe Launchbury (Wasps), Lewis Ludlam (Northampton Saints), Val Rapava Ruskin (Gloucester Rugby), Nick Schonert (Worcester Warriors), Brad Shields (Wasps), Kyle Sinckler (Harlequins), Jack Singleton (Worcester Warriors), Sam Underhill (Bath Rugby), Mark Wilson (Newcastle Falcons).

Trequarti
Chris Ashton (Sale Sharks), Mike Brown (Harlequins), Joe Cokanasiga (Bath Rugby), Elliot Daly (Wasps), George Ford (Leicester Tigers), Jonathan Joseph (Bath Rugby), Jonny May (Leicester Tigers), Ruaridh McConnochie (Bath Rugby), Dan Robson (Wasps), Marcus Smith (Harlequins), Ben Te’o (Worcester Warriors), Manu Tuilagi (Leicester Tigers), Anthony Watson (Bath Rugby), Ben Youngs (Leicester Tigers).

Convocati per trattamenti medici
George Kruis (Saracens) e Mako Vunipola (Saracens)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Un ex nazionale gallese nella Major League Rugby

Si tratta di Dominic Day, che dopo due anni ai Saracens si trasferirà in California

18 luglio 2019 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Speciale Rugby World Cup 2019: città e stadi – Toyota e Osaka

Quarta puntata del nostro viaggio nelle strutture e nelle località che ospiteranno la RWC 2019

18 luglio 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

L’Inghilterra a Treviso: tutte le informazioni per seguire la nazionale di Eddie Jones

Allenamenti a porte aperte con ingresso libero e gratuito e un grande Terzo Tempo in città

16 luglio 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Australia: James O’Connor è un giocatore dei Reds. Potrà giocare con la maglia della nazionale

L'ufficialità del contratto consentirà al giocatore di essere a disposizione di Michael Cheika per la Rugby World Cup

16 luglio 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: vedremo le migliori Fiji di sempre?

John McKee è alla guida di un gruppo che oltre al talento puro sta anche affrontando una delle preparazioni migliori della sua storia

15 luglio 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Inghilterra: dentro 5 volti nuovi, mentre Cipriani lavorerà in separata sede

Torna Mike Brown, mentre il numero 10 di Gloucester e due illustri colleghi dovranno affrontare una preparazione fisica mirata a parte

15 luglio 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019