Leicester Tigers: la particolare squalifica di Geordan Murphy

Il coach irlandese dovrà saltare tre partite (e scrivere una lettera di scusa ai suoi giocatori ed all’arbitro) per aver insultato un ufficiale di gara nella sfida contro Bath

geordan murphy

ph. Reuters

La stagione oltremodo complicata dei Leicester Tigers, in lotta sino all’ultimo contro la retrocessione in Premiership e mai incisivi in Champions Cup, si è chiusa con un episodio negativo legato al coach Geordan Murphy.

L’ex estremo del club di Welford Road, subentrato a stagione in corso alla guida della squadra, è stato squalificato per ingiurie nei confronti dell’arbitro, in particolare del TMO Sean Davey. Murphy si sarebbe scagliato contro Davey al termine dell’incontro casalingo perso nel finale dai Tigers contro Bath, durante la ventiduesima ed ultima giornata del massimo campionato inglese.

La federazione inglese ha scelto una punizione piuttosto esemplare, avendo riscontrato quella che ha definito ‘una condotta contraria agli interessi della Union e del Gioco’. Due le accuse diverse per cui Murphy è stato condannato: l’abuso verbale nei confronti di un ufficiale di gara e il mancato rispetto dell’autorità degli ufficiali di gara.

La sanzione si compone di diversi aspetti: Murphy sarà per prima cosa squalificato per le prime tre settimane della prossima stagione; pagherà una multa di 1500 sterline all’Elite Referees Department della federazione inglese, la quale li girerà ad una charity di propria scelta; scriverà quindi una lettera di scuse a Sean Davey, mettendo in copia anche gli altri ufficiali di gara designati per la partita in questione; scriverà una ulteriore lettera aperta a tutti i giocatori del Leicester e agli arbitri scusandosi per le proprie azioni, e chiarendo come l’abuso verbale nei confronti dei direttori di gara sia completamente al di fuori dei valori del gioco.

Jeremy Summers, l’ufficiale giudiziario incaricato del caso, ha dichiarato: “Purtroppo gli ufficiali di gara continuano ad essere soggetti di attacchi impropri, e coloro che si trovano a rispondere di questo tipo di condotta di fronte ad una corte disciplinare devono aspettarsi di essere appropriatamente sanzionati.”

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Premiership: un esodo dall’Inghilterra al Giappone

Con l'addio di Johan Ackermann a Gloucester si allunga la lista di chi lascia l'Europa per il Sol Levante

15 Maggio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Saracens: Sean Maitland fa marcia indietro, firmato il rinnovo

Lo scozzese era dato da mesi in partenza verso Glasgow, ma rimarrà a Londra altre due stagioni

8 Maggio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

La rivoluzione dei Leicester Tigers

Tra partenze e arrivi non si fermano le porte girevoli a Welford Road

5 Maggio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Matt Scott ai Tigers, Jonah Holmes in Galles

Il centro della Scozia torna in Inghilterra, ennesima tappa di una carriera movimentata. L'ala verso i Dragons

30 Aprile 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premier League: Twickenham potrebbe diventare uno stadio di calcio nei prossimi mesi

Il glorioso impianto londinese, e non solo, pronto a un "cambio di destinazione"?

29 Aprile 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Perché certe volte è meglio andarci piano con i giovani promettenti

Chris Boyd, tecnico dei Northampton Saints, spiega la sua filosofia di inclusione dei giovani, che negli ultimi anni ha avuto successo

14 Aprile 2020 Emisfero Nord / Premiership