L’ultimo atto di Seán O’Brien con la maglia del Leinster

Jonathan Sexton gli ha concesso l’onore di alzare il trofeo del Pro14 a Glasgow, nonostante il flanker fosse in borghese

ph. Matteo Mangiarotti

Al momento di celebrare la vittoria del Pro14 – la seconda consecutiva – sul prato del Celtic Park, il capitano del Leinster Jonathan Sexton ha lasciato l’onore di alzare il trofeo a Seán O’Brien, ‘in borghese’ rispetto ai suoi compagni di squadra a causa dell’ennesimo infortunio degli ultimi anni. Per il terza linea è stato l’ultimo atto da giocatore del Leinster nella sua carriera, prima del trasferimento ai London Irish per la prossima stagione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🔥🔥🔥🔥🔥🔥

Un post condiviso da Leinster Rugby (@leinsterrugby) in data:

“Volevamo essere sicuri che la sua ultima apparizione non fosse la gara contro i Saracens (la finale di Champions Cup persa, ndr) – ha detto Sexton in conferenza stampa – Il suo ultimo ricordo ora sarà aver sollevato il trofeo. Non ci sono tante persone che hanno alzato una coppa da soli nel Leinster, solo persone come Leo (Cullen) o Isa (Nacewa). Ci mancherà molto, mi mancherà molto”.

Nelle ultime stagioni, le presenze di O’Brien con Leinster e Irlanda sono state una rarità. Il flanker 32enne, uno dei giocatori irlandesi più forti e importanti dell’ultimo decennio, ha giocato 16 partite in due anni con la maglia della franchigia e 7 con la maglia della nazionale di Joe Schmidt, per la quale cercherà di tornare in forma in vista della Rugby World Cup.

Di lui ha parlato anche Stuart Lancaster, senior coach dei dublinesi. “Alza gli standard di tutti quelli che lo circondano – ha detto l’allenatore inglese –  Sa fare la differenza per come fa sentire le altre persone nella sua squadra. “Il fatto che abbia alzato da solo il trofeo testimonia la sua influenza sul Leinster negli ultimi 10 o 15 anni. Su questo non c’è alcun dubbio”.

Con il Leinster, O’Brien ha vinto quattro campionati di Pro12/14, quattro Heineken/Champions Cup e una Challenge Cup.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Cosa serve per diventare head coach dei Kings

La franchigia sudafricana sta cercando il sostituto di Deon Davids e ha deciso di pubblicare un bando sui propri canali ufficiali

21 giugno 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: Deon Davids non sarà più l’allenatore dei Southern Kings

La franchigia sudafricana cambierà guida tecnica per affrontare la prossima stagione nel torneo celtico

20 giugno 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Munster aggiunge Stephen Larkham allo staff

Era noto che gli irlandesi fossero in cerca di un allenatore per l'attacco: ottengono un nome importante

14 giugno 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Il nuovo logo dei Glasgow Warriors

Prende spunto dalla storia del club fornendo un design semplice e pulito

4 giugno 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Jonny la macchina

Parliamo di Gray, il seconda linea scozzese con una percentuale di placcaggi riusciti che supera il 98%

29 maggio 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14 Final: Leinster batte i Warriors e si conferma campione

Finisce 15-18. Equilibrio nella prima frazione al Celtic Park, poi Dubliners prendono il controllo e tengono le mani sul trofeo

25 maggio 2019 Pro 14 / Altri club