Top12: Lazio-Verona, spareggio salvezza. Le formazioni e le dichiarazioni della vigilia

Capitolini contro scaligeri: chi vince si salva, chi perde retrocede salutando la categoria

ph. Luigi Mariani

Ottanta minuti che valgono una stagione. Lazio e Verona si giocano tutto nello spareggio che vale la permanenza nel Top12 per la prossima stagione.
Da una parte i biancocelesti, che arrivano a questa partita al termine di una rimonta incredibile materializzatasi nelle ultime giornate della stagione regolare, dall’altra i veneti, che in stagione hanno tenuto una condotta più regolare e sono forti di due vittorie nei due precedenti stagionali sin qui disputati fra le due formazioni.
Il kick off è fissato per le ore 16.30 sabato 11 maggio allo Stadio Plebisicito di Padova: la partita sarà visibile in streaming su Onrugby e sui canali ufficiali della FIR. La sfida sarò diretta da Marius Mitrea.

Le parole dei protagonisti
“Finalmente ci siamo – afferma carico Gianmarco Duca, n.8 della Lazio – adesso é inutile pensare alle partite passate ed ai punti lasciati incredibilmente per strada, siamo riusciti solo parzialmente nella scalata che ci porterà alla fine, ma manca ancora l’ultima sfida e ci arriviamo pronti e con tanta voglia di dimostrare quello che valiamo. Tutto questo non dobbiamo dimostrarlo a tutti coloro che ci hanno sovente criticato in questi mesi, ma a noi stessi, perché questo gruppo merita molto di più di uno spareggio salvezza.
Sarà una partita dura sia mentalmente che fisicamente e siamo pronti ad affrontarla. Solo chi avrà più fame di vincere alla fine raggiungerà la salvezza.
Siamo una buona squadra ma soprattutto siamo una grande famiglia che ha già dimostrato che nel momento in cui si sente ferita reagisce,un gruppo di fratelli che sabato metteranno in campo 80 minuti di battaglia contro Verona che sappiamo essere un’ottima squadra.
Il fattore campo non sarà un problema,perché siamo al momento focalizzati solo sulla partita, che prepareremo   al meglio e alla fine trarremo le nostre conclusioni. Come sempre siamo tutti uniti su quello che è il nostro obiettivo, fino alla fine”.

Ribatte Grant Doorey, head coach dei veronesi: “Dopo il match con Viadana abbiamo un po’ accusato il colpo, ma poi ci siamo ripresi. Abbiamo dato ai ragazzi un paio di giorni per riposare e poi siamo tornati in campo per preparare la sfida salvezza al 110%. Vedo i ragazzi molto carichi in vista del match. Puntiamo tutto sui nostri punti di forza per mettere in difficoltà l’avversario. Loro sono molto incisivi e veloci in fase d’attacco. Nelle ultime partite hanno portato a casa risultati importanti con bonus segnando molto. La formazione? Abbiamo scelto i migliori giocatori per fronteggiare questa particolare sfida. Sarà importante tenere i nervi saldi. Il recupero di Capitan Riccioli? È sempre importantissimo avere una guida importante come lui in campo. È bello averlo con noi, ma ogni giocatore dovrà prendersi le proprie responsabilità e dare il massimo. Ho fiducia nei miei ragazzi e so che non usciranno dal campo senza aver dato tutto. Domani sarà solamente uno il risultato possibile, la vittoria. E per questo ci batteremo”.

Le formazioni
S.S. Lazio Rugby 1927: Bonifazi; Guardiano, Coronel, Lo Sasso; Di Giulio; Ceballos, Bonavolontà D.; Duca; Filippucci (cap), Pagotto; Malan, Giancarlini; Santana, Baruffaldi, Cafaro.
A disposizione: Amendola, Corcos, Bolzoni, Ricci, Ercolani, Albanese, Teresi, Freydell, Brui
All. Daniele Montella

Rugby Verona:: Mortali; Buondonno, Conor, Quintieri, Cruciani; McKinney, Soffiato; Zanini, Rossi, Riccioli (cap); Bernini, Signore; Cittadini, Silvestri, D’Agostino.
A disposizione: Delfino, Furia, Greeff, Zago, Spinelli, Navarra, Pavan, Geronazzo
All. Grant Doorey

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Top 12: Alberto Chillon giocherà al Petrarca

Il mediano di mischia torna a Padova dopo 4 stagioni con Rovigo

24 maggio 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: Il Calvisano rinforza la prima linea con Lorenzo Cittadini

Dopo una stagione difficile a Verona l'ex nazionale italiano torna dai Campioni d'Italia, dove ha iniziato la carriera

23 maggio 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: James Ambrosini a Rovigo

I Bersaglieri si assicurano la firma del numero 10 delle Fiamme Oro

23 maggio 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Rovigo: quattro giocatori lasciano il club veneto

Alcuni elementi di spicco rodigini cambieranno casacca dalla prossima stagione

22 maggio 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: Giulio Arletti è il nuovo presidente del Rugby Viadana 1970

Succede a Davide Tizzi, che, pur lasciando il timone, resta nel consiglio di amministrazione

22 maggio 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: Riccardo Brugnara approda a Calvisano

Il pilone mantovano, ex Leicester, lascia Rovigo

22 maggio 2019 Campionati Italiani / TOP12