E se fosse Warren Gatland il nuovo allenatore della Francia?

Il tecnico neozelandese è ambito da molte squadre fra cui anche i Bleus, che intanto pensano a O’Gara per la RWC

Ph. Sebastiano Pessina

I giocatori vanno in campo e determinano, ma gli allenatori valutano e decidono: tanto che forse stanno diventando più importanti dei protagonisti sul terreno di gioco nel rugby e in tutti gli altri sport di squadra. E cosi dopo la Rugby World Cup 2019 potrebbe scatenarsi un vero e proprio turbillon di cambi sulle panchine delle più importanti nazionali del mondo.

Valzer delle panchine
Tutto o quasi ruota intorno a Warren Gatland, inutile nasconderselo. Il tecnico neozelandese, che guida il Galles da oltre un decennio, ha ulteriormente rafforzato la sua posizione da “santone della panchina” con il Grande Slam ottenuto nell’edizione 2019 del torneo (che fa eco a quello del 2012 e alla vittoria del 2013), il quale arriva dopo la semifinale iridata del 2011 con i Dragoni e i tour dei British & Irish Lions – rispettivamente contro Australia e All Blacks – conclusi da imbattuto.
A questo punto per lui, che si dice per ora solo focalizzato sulla prossima Coppa del Mondo in Giappone, si aprono varie possibilità: gli All Blacks, l’Inghilterra o addirittura la Francia. Si, proprio i francesi – secondo quanto riporta l’Equipe – sarebbero pronti a rivoluzionare la loro tradizione di tecnici transalpini affidandosi in toto a Gatland.

Di fianco a lui O’Gara?
Il quotidiano sportivo francese, inoltre, fa sapere che nel breve periodo lo staff tecnico attorno a Brunel potrebbe dotarsi di una figura in più: quella di Ronan O’Gara. L’irlandese infatti, impegnato come assistente nell’Emisfero Sud, potrebbe aiutare i transalpini nell’avventura nipponica come consulente, per poi firmare un contratto vero e proprio diventando ipoteticamente assistente di Gatland.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: il programma del terzo weekend ‘integrale’ di Test Match

Torna in campo l'Irlanda, al cospetto dell'Inghilterra. Rivincita, in Scozia, tra il team di Townsend e la Francia

item-thumbnail

Scozia: Townsend cambia tutto, tranne Hogg

14 cambi in vista del match di Edimburgo: ecco in mediana la coppia Laidlaw-Russell

item-thumbnail

Francia, dopo la vittoria con la Scozia, ci si chiede: è merito di Galthié?

Una domanda dell'opinione pubblica a cui il presidente federale Laporte ha tenuto a rispondere

item-thumbnail

La formazione della Francia per il test in Scozia

Quattro cambi nel XV titolare per Brunel, ritorna il capitano Guilhem Guirado

item-thumbnail

Australia, Cheika: “Lealiifano è in pole position per la maglia numero 10”

L'ex mediano di apertura di Ulster si è guadagnato la fiducia del proprio head coach con le ultime prestazioni

item-thumbnail

Cosa è successo in Francia-Scozia

I Bleus hanno dominato come poche volte negli ultimi tempi. Esordio con meta per Alivereti Raka