Sei Nazioni 2019: il XV del Torneo secondo OnRugby

Abbiamo provato a scegliere i migliori di questa edizione del Torneo

ph. Reuters

Per ogni tifoso ovale, la fine del Sei Nazioni è sempre un momento difficile della stagione. Per fortuna, a sostenere l’improvvisa assenza del torneo più bello, ci sono le chiacchiere sul torneo più bello.

La redazione di OnRugby, dall’alto della sua specializzazione nella succitata abilità, ha steso il XV dei migliori giocatori di questa edizione.

E’ stato un Sei Nazioni particolare, un po’ sulle montagne russe, come è normale che sia quando si gioca nell’anno della Rugby World Cup.

Dalla discussione è emerso un accordo generale: ci sono stati giocatori che hanno nettamente e meritatamente dimostrato di essere stati i migliori nel loro ruolo per tutta la durata del Sei Nazioni.

Liam Williams, Josh Adams, Alun Wyn Jones, Josh Navidi sono stati i nomi dei giocatori del Galles che hanno indubbiamente brillato in quello che è comunque stato un Grande Slam costruito sulla forza collettiva della squadra.

Nonostante le critiche ricevute per la mancata conquista della Calcutta Cup, non si può negare che anche il Sei Nazioni dell’Inghilterra sia stato brillante e meritevole, e per questo motivo tanti sono i nomi che hanno convinto, fra i quali quello del giovanissimo Tom Curry, votato quasi all’unanimità per la maglia numero 7 e autore di 97 placcaggi in cinque partite.

Forse solo le prestazioni del giovanissimo flanker classe 1998 hanno impedito a Braam Steyn di ottenere una maglia nel XV dei migliori, uno dei nomi esclusi nonostante un grande torneo. Un altro dei grandi esclusi è lo scozzese Sam Johnson, che al suo primo Sei Nazioni ha occupato la maglia numero 12 dei Cardi con grande profitto, ma possiamo citare anche Felix Lambey per la Francia e Keith Earls per l’Irlanda, nazionali che vedono pochi nomi fra i contendenti per i risultati spesso avversi o deludenti della propria squadra.

I XV della redazione

Michele Cassano

Miglior giocatore del torneo: Josh Navidi (Galles)

Lorenzo Calamai

Giocatore del torneo: Josh Navidi (Galles)

Matteo Viscardi

Giocatore del torneo: Alun Wyn Jones (Galles)

Daniele Pansardi

Giocatore del torneo: Josh Navidi (Galles)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Italia: Ghiraldini operato, comincia la corsa alla Rugby World Cup

Il tallonatore azzurro si è sottoposto all'operazione a Roma e proseguirà la riabilitazione a Tolosa

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: cosa ci dicono i numeri di fine torneo

Il Galles bada al sodo, puntando sulla propria grande difesa. Tra i singoli spicca Braam Steyn nelle statistiche individuali

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Alun Wyn Jones vince il premio come miglior giocatore del torneo

Il capitano del Dragoni diventa il quinto gallese ad ottenere questo riconoscimento

item-thumbnail

Le avventure di Russellberry Finn

Sabato abbiamo visto di cosa può essere capace la Scozia quando il suo 10 è in stato di grazia

item-thumbnail

Sei Nazioni : il calendario e gli orari delle edizioni 2020 e 2021

L'Italia aprirà la sua avventura post Mondiale contro il Galles, a Cardiff, l'1 febbraio 2020

item-thumbnail

Monumentale: frammenti di Alun-Wyn Jones

Piccola, significativa raccolta di momenti iconici del capitano e simbolo del Galles del Grande Slam