Super Rugby: parole e numeri di un turno particolare

Il dramma di Christchurch ha portato alla cancellazione di Highlanders-Crusaders. I Chiefs hanno interrotto la striscia negativa

super rugby tribute

Chiefs e Hurricanes insieme, al centro del campo, per il minuto di silenzio in memoria delle persone uccise a Christchurch (ph. Chiefs Rugby)

Nella quinta giornata di Super Rugby, le tristi vicende di Christchurch hanno avuto purtroppo un ruolo di peso, tanto da portare alla cancellazione della gara più importante di giornata. Non sono comunque mancati altri temi interessanti, come sempre analizzati attraverso la nostra rubrica ‘Parole e numeri’.

classifica super rugby

Cordoglio e rispetto – Highlanders-Crusaders era una delle partite più attese dell’intera stagione ovale, in Nuova Zelanda, ma non solo. Una gara che, tuttavia, non si è mai giocata. Una gara cancellata senza esitazioni per rispetto delle vittime del vile attacco terroristico perpetrato lo scorso weekend a Christchurch, città dei Crusaders.  Una decisione “facile”: così ha definito la scelta di non giocare la federazione neozelandese. “Dopo aver consultato ampiamente sia i team che le parti interessate, NZRU ha deciso di annullare la partita di questa sera, nonostante ci fosse l’ok della polizia per poter giocare”, ha comunicato New Zealand Rugby. La partita non si recupererà, con le due squadre che hanno dato l’ok alla spartizione dei punti in palio (due a testa).

Sollievo – Grazie ad una brillante performance, i Chiefs interrompono a quota quattro la loro striscia di sconfitte consecutive forzando gli Hurricanes ad un vibrante pareggio in quel di Hamilton, al termine di un incontro di qualità per McKenzie e compagni, che può rappresentare il punto di svolta in una stagione sin qui estremamente deficitaria, in cui era già arrivata pure una sconfitta contro i Sunwolves in casa.

Strapotere – Gli Stormers hanno letteralmente dominato i Jaguares, mettendo sul campo una prova di forza notevole, soprattutto con i primi 5 uomini davanti. Una vittoria mai in discussione, con i sudafricani che hanno fatto la voce grossa per tutto l’arco degli 80 minuti, annichilendo una compagine sudamericana che ha faticato oltremodo a contenere lo strapotere africano.

31 – Come i punti rimontati incredibilmente dai Lions, in una spumeggiante battaglia contro i Melbourne Rebels. Proprio quando Quade Cooper e compagni iniziavano ad assaporare la possibilità di un pesantissimo poker in apertura di stagione, il team di Johannesburg ha tirato fuori dal cilindro una rimonta dalle proporzioni già viste nei playoff di due anni fa, facendo sussultare il pubblico dell’Ellis Park.

– Le mete consecutive di Folau Fainga’a in quest’inizio di stagione con la maglia dei Brumbies, il primo della franchigia di Canberra ad arrivare a un simile risultato dal 2003, quando fu Andrew Walker a realizzare una striscia simile di marcature. Solo che Walker era un’ala; Fainga’a – per quanto esplosivo e talentuoso – è un tallonatore, il che rende questo record un po’ più speciale.

Prima – Alla quarta partita, i Reds si sono sbloccati. A Tokyo, la franchigia del Queensland ha dovuto ricorrere agli straordinari per avere la meglio dei Sunwolves, in una partita al solito scoppiettante e ricca di mete (nove in totale: entrambe le squadre hanno chiuso sotto il 75% di placcaggi riusciti) ma che si è decisa paradossalmente con un piazzato all’ottantesimo di Hamish Stewart. I Reds hanno recuperato da uno svantaggio di 21-5 nel primo tempo, in cui i padroni di casa avevano messo in mostra il loro repertorio di giocate ad altissima velocità.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Australia: Izack Rodda rifiuta il taglio dello stipendio, i Reds lo fermano

Medesima situazione anche per Isaac Lucas and Harry Hockings, giovani promesse della franchigia

19 Maggio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Beauden Barrett è più in forma che mai, a 7 mesi dall’ultima partita giocata

In allenamento, il fuoriclasse dei Blues ha riscritto alcuni record del team di Auckland

18 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Cosa sta succedendo in Sudafrica?

Du Toit, Marx ed altri elementi di rilievo potrebbero presto lasciare il paese

17 Maggio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Stranezze ovali: Ofa Tu’ungafasi e la sua particolare “Macchina per la mischia”

Il pilone degli All Blacks ha dato sfogo a tutta la sua immaginazione per continuare ad allenarsi

14 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

All Blacks: ora è ufficiale, Milner-Skudder è tornato. Giocherà con gli Highlanders

Insieme a lui potrebbe esserci ancora Ben Smith a far parte del roster della franchigia di Dunedin

13 Maggio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: l’ultimo ballo dei Sunwolves

La franchigia giapponese potrebbe partecipare ad un mini-campionato fra le squadre australiane questa estate

13 Maggio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby