Sei Nazioni 2019: La formazione dell’Irlanda per ospitare la Francia

Tornano Stander e Ringrose nei quindici irlandesi per la quarta giornata del Torneo

ph. Sebastiano Pessina

Joe Schmidt ha annunciato nel pomeriggio di venerdì la composizione del suo XV e della relativa panchina per il quarto e penultimo turno del Sei Nazioni 2019.

Due gli importanti ritorni nelle file dell’Irlanda: a numero 8 si rivede CJ Stander, completamente recuperato dopo le fratture al volto subite nel corso della partita di Twickenham nel weekend di apertura del torneo; a numero 13 riecco Garry Ringrose a fare da partner a Bundee Aki.

Iain Henderson ritrova la maglia da titolare in seconda linea, al fianco dell’intoccabile James Ryan.

In panchina le principali novità, dove Sean Cronin è stato estromesso per far posto a Niall Scannell nel ruolo di primo sostituto di capitan Rory Best. Altro escluso di lusso è l’altro prima linea di Leinster Andrew Porter, che cede la maglia numero 18 a John Ryan di Munster. Intanto il mediano di apertura di Connacht Jack Carty, esordiente due settimane fa contro l’Italia, mantiene il proprio posto visto l’infortunio occorso a Joey Carbery.

Irlanda – Francia sarà trasmessa da DMAX (canale 52 DDT) e in diretta streaming su OnRugby, domenica 10 marzo alle ore 16:00. Circa mezzora prima del kick off pubblicheremo un’apposita notizia contenente il player per vedere e commentare la partita.

Irlanda:

15 Rob Kearney
14 Keith Earls
13 Garry Ringrose
12 Bundee Aki
11 Jacob Stockdale
10 Johnny Sexton
9 Conor Murray
8 CJ Stander
7 Josh van der Flier
6 Peter O’Mahony
5 James Ryan
4 Iain Henderson
3 Tadhg Furlong
2 Rory Best (c)
1 Cian Healy

A disposizione:

16 Niall Scannell
17 Dave Kilcoyne
18 John Ryan
19 Ultan Dillane
20 Jack Conan
21 John Cooney
22 Jack Carty
23 Jordan Larmour

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Perché Rory Best non canta mai gli inni irlandesi

Il capitano della nazionale irlandese, senza mancare d'ironia, ha spiegato il motivo per cui rimane sempre in silenzio

14 agosto 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Il Sei Nazioni è vicino ad un accordo da 500 milioni di sterline con CVC

la società d’investimento starebbe per acquisire una quota di minoranza (attorno al 15%)

13 luglio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

“La retrocessione al Sei Nazioni? Per ora è impraticabile”

Lo dice Bill Sweeney, il nuovo CEO della federazione inglese, al debriefing stagionale a Twickenham

14 giugno 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Italia: Ghiraldini operato, comincia la corsa alla Rugby World Cup

Il tallonatore azzurro si è sottoposto all'operazione a Roma e proseguirà la riabilitazione a Tolosa

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: cosa ci dicono i numeri di fine torneo

Il Galles bada al sodo, puntando sulla propria grande difesa. Tra i singoli spicca Braam Steyn nelle statistiche individuali

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Alun Wyn Jones vince il premio come miglior giocatore del torneo

Il capitano del Dragoni diventa il quinto gallese ad ottenere questo riconoscimento