Sei Nazioni 2019: La formazione dell’Irlanda per ospitare la Francia

Tornano Stander e Ringrose nei quindici irlandesi per la quarta giornata del Torneo

ph. Sebastiano Pessina

Joe Schmidt ha annunciato nel pomeriggio di venerdì la composizione del suo XV e della relativa panchina per il quarto e penultimo turno del Sei Nazioni 2019.

Due gli importanti ritorni nelle file dell’Irlanda: a numero 8 si rivede CJ Stander, completamente recuperato dopo le fratture al volto subite nel corso della partita di Twickenham nel weekend di apertura del torneo; a numero 13 riecco Garry Ringrose a fare da partner a Bundee Aki.

Iain Henderson ritrova la maglia da titolare in seconda linea, al fianco dell’intoccabile James Ryan.

In panchina le principali novità, dove Sean Cronin è stato estromesso per far posto a Niall Scannell nel ruolo di primo sostituto di capitan Rory Best. Altro escluso di lusso è l’altro prima linea di Leinster Andrew Porter, che cede la maglia numero 18 a John Ryan di Munster. Intanto il mediano di apertura di Connacht Jack Carty, esordiente due settimane fa contro l’Italia, mantiene il proprio posto visto l’infortunio occorso a Joey Carbery.

Irlanda – Francia sarà trasmessa da DMAX (canale 52 DDT) e in diretta streaming su OnRugby, domenica 10 marzo alle ore 16:00. Circa mezzora prima del kick off pubblicheremo un’apposita notizia contenente il player per vedere e commentare la partita.

Irlanda:

15 Rob Kearney
14 Keith Earls
13 Garry Ringrose
12 Bundee Aki
11 Jacob Stockdale
10 Johnny Sexton
9 Conor Murray
8 CJ Stander
7 Josh van der Flier
6 Peter O’Mahony
5 James Ryan
4 Iain Henderson
3 Tadhg Furlong
2 Rory Best (c)
1 Cian Healy

A disposizione:

16 Niall Scannell
17 Dave Kilcoyne
18 John Ryan
19 Ultan Dillane
20 Jack Conan
21 John Cooney
22 Jack Carty
23 Jordan Larmour

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Italia: Ghiraldini operato, comincia la corsa alla Rugby World Cup

Il tallonatore azzurro si è sottoposto all'operazione a Roma e proseguirà la riabilitazione a Tolosa

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: cosa ci dicono i numeri di fine torneo

Il Galles bada al sodo, puntando sulla propria grande difesa. Tra i singoli spicca Braam Steyn nelle statistiche individuali

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Alun Wyn Jones vince il premio come miglior giocatore del torneo

Il capitano del Dragoni diventa il quinto gallese ad ottenere questo riconoscimento

item-thumbnail

Le avventure di Russellberry Finn

Sabato abbiamo visto di cosa può essere capace la Scozia quando il suo 10 è in stato di grazia

item-thumbnail

Sei Nazioni : il calendario e gli orari delle edizioni 2020 e 2021

L'Italia aprirà la sua avventura post Mondiale contro il Galles, a Cardiff, l'1 febbraio 2020

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: il XV del Torneo secondo OnRugby

Abbiamo provato a scegliere i migliori di questa edizione del Torneo