All Blacks: Kieran Read lascerà la Nuova Zelanda al termine della stagione 2019

Il terza linea dei Crusaders, dal prossimo anno, giocherà con il club nipponico Toyota Verblitz

read all balcks rugby nuova zelanda

ph. Reuters

Per Kieran Read, questa stagione ovale 2019, che vivrà il suo apice con la Coppa del Mondo giapponese in autunno, sarà l’ultima in Nuova Zelanda. Il formidabile terza linea dei Crusaders, infatti, a partire dalla prossima annata agonistica, giocherà ufficialmente con la squadra nipponica del Toyota Verblitz, dopo ben 13 stagioni di rugby professionistico, vissute da assoluto protagonista in patria, sia con il club (con il quale ha vinto in maniera sistematica nel Super Rugby) che con gli All Blacks, dei quali è capitano ormai da diversi anni.

“Ogni giovane ragazzo in Nuova Zelanda sogna di avere le opportunità che ho avuto di rappresentare All Blacks e Crusaders. Quando mi guarderò indietro, a fine stagione e ripenserò a tutto questo so che sarò estremamente orgoglioso”, ha dichiarato Kieran Read al sito dei Crusaders, spiegando come lui e la sua famiglia avessero il desiderio di provare un’esperienza all’estero. “Io ed i miei cari non vediamo l’ora di provare questa esperienza in Giappone, ed immergerci totalmente nella cultura nipponica, facendo parte della famiglia del Toyota Verblitz. Questo era il momento giusto per fare questo annuncio, in modo tale che ora possa concentrarmi totalmente sugli impegni di campo”, ha chiarito il fuoriclasse oceanico.

“A nome della NRU e degli All Blacks, vorrei riconoscere il fantastico contributo che Reado ha apportato al nostro gioco. Le sue esibizioni in campo parlano da sole: ha giocato 118 test ed è stato titolare in 111, dati semplicemente eccezionali. Tuttavia, questa è solo una parte della storia di Kieran Read. Il suo contributo al di fuori del rettangolo verde è stato altrettanto impressionante. È diventato un leader fantastico che ha ottenuto il massimo rispetto di tutti i suoi colleghi. Ciò che ha archiviato in carriera è notevole. Penso sia giusto dire che è uno dei grandi del nostro gioco, uno che ha migliorato l’eredità non solo della maglia All Blacks ma anche della maglia dei Crusaders. Auguriamo a lui, a Bridget e ai bambini tutto il meglio per il loro futuro”, ha dichiarato Steve Hansen, head coach degli All Blacks, che con Read ha condiviso momenti memorabili.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Le cose principali dalla 14esima giornata di Super Rugby

Crusaders e Hurricanes vengono stoppati, i Bulls si riscattano in trasferta. Solo una squadra vince di nuovo dopo settimana scorsa

19 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: i Jaguares firmano l’impresa espugnando la tana degli Hurricanes

Gli argentini balzano momentaneamente al comando della Conference Sudafricana

17 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Prosegue l’esodo sudafricano: anche Jesse Kriel va all’estero

Dopo De Jager e Pollard, anche il centro dei Bulls lascia la Rainbow Nation

16 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Cosa è successo nella 13^ giornata di Super Rugby

Le solite vittorie di Crusaders e Hurricanes, la sfida Nonu-Laumape e le lamentele di Quesada. Torneo livellato verso il basso?

13 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby, pareggite e cartellini: ecco com’è andata la giornata numero 12

Finiscono pari le partite dei Crusaders e degli Highlanders, i Sunwolves finiscono in 12 contro i Reds

5 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Israel Folau ha rifiutato una buonuscita da un milione di dollari

Si è tenuta ieri la prima udienza sul caso del giocatore australiano, conclusasi sostanzialmente con un nulla di fatto

5 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby