Sei Nazioni 2019, Francia: l’esclusione della coppia Parra-Lopez è una punizione?

Brunel ha spiegato i motivi dell’assenza dei due mediani rifugiandosi in alcune spiegazioni tecniche

jacques brunel

ph. Reuters

L’attesa verso la terza giornata del Sei Nazioni 2019 sta divorando un po’ tutta la Francia ovale, che dopo aver appreso la formazione scelta da Jacques Brunel per affrontare la Scozia è rimasta piuttosto perplessa dalla scelte operate dal commissario tecnico.
Oltralpe tira una brutta aria, amplificata dal 44-8 subito in Inghilterra e dal post partita di Twickenham: Morgan Parra e Camille Lopez non le hanno certo mandate a dire al loro allenatore e qualcuno in conferenza stampa a Marcoussis  – sede del centro federale d’allenamento francese – ha colto la palla al balzo per chiedere lumi sull’esclusione della coppia di mediani, a vantaggio del binomio Dupont-Ntamack, che sembrava essere inamovibile nel XV francese: “E’ stata una scelta sportiva, tecnica – ha fatto sapere Brunel – non ha nulla a che vedere con ciò che è stato detto nelle ultime settimane. Vi dico che non è una punizione, poi se voi mi dite il contrario io non posso farvi cambiare idea. Chiedete a loro – afferma stizzito – e vedrete cosa vi diranno”.

Leggi il XV della Francia per la sfida alla Scozia

Non c’è pace per l’ex ct dell’Italrugby che incalzato nuovamente sulla questione poi prosegue: “Parra? Conto su di lui per il resto del torneo”. La rappresentativa transalpina appare in una situazione confusa. I due giocatori di Clermont intanto passeranno dal campo direttamente alla tribuna, senza passare dalla possibilità di sedere in panchina, ed è chiaro che questo abbia ancor di più complicato le cose. Va ricordato però che Brunel, dal canto suo, ha l’appoggio della FFR con Laporte in testa.

Francia – Scozia sarà trasmessa da DMAX (canale 52 DDT) e in diretta streaming su OnRugby, sabato 23 febbraio alle ore 15:15. Circa mezzora prima del kick off pubblicheremo un’apposita notizia contenente il player per vedere e commentare la partita.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Il Sei Nazioni è vicino ad un accordo da 500 milioni di sterline con CVC

la società d’investimento starebbe per acquisire una quota di minoranza (attorno al 15%)

13 luglio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

“La retrocessione al Sei Nazioni? Per ora è impraticabile”

Lo dice Bill Sweeney, il nuovo CEO della federazione inglese, al debriefing stagionale a Twickenham

14 giugno 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Italia: Ghiraldini operato, comincia la corsa alla Rugby World Cup

Il tallonatore azzurro si è sottoposto all'operazione a Roma e proseguirà la riabilitazione a Tolosa

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: cosa ci dicono i numeri di fine torneo

Il Galles bada al sodo, puntando sulla propria grande difesa. Tra i singoli spicca Braam Steyn nelle statistiche individuali

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Alun Wyn Jones vince il premio come miglior giocatore del torneo

Il capitano del Dragoni diventa il quinto gallese ad ottenere questo riconoscimento

item-thumbnail

Le avventure di Russellberry Finn

Sabato abbiamo visto di cosa può essere capace la Scozia quando il suo 10 è in stato di grazia