Sei Nazioni 2019: il Galles può recuperare Halfpenny e Faletau in vista della sfida all’Inghilterra

L’estremo e il terza linea stanno decisamente meglio e non è escluso un loro impiego nella prossimo turno del torneo

ph. Reuters

Nonostante la settimana di pausa alle viste, il Sei Nazioni in questo periodo dell’anno è sempre protagonista nelle menti dei fans e degli addetti ai lavori della palla ovale.
Dopo le prime due giornate, Inghilterra e Galles – entrambe con due vittorie all’attivo in altrettanti incontri – sembrano le formazioni maggiormente accreditate per la vittoria finale e fra due settimane lo scontro diretto tra queste due rivali catturerà inevitabilmente l’attenzione di tutti (23/2, kick off h 17.45).
Da Cardiff intanto fanno sapere che Leigh Halfpenny e Taulupe Faletau potrebbero riuscire a recuperare dai loro problemi fisici ed essere disponibili per il match che potrebbe valere il torneo offrendo così un ventaglio di scelte più ampio a Warren Gatland.
L’estremo infatti sembra aver smaltito i problemi cervicali relativi a una concussion subita nel mese di novembre nel Test Match contro l’Australia, mentre il numero 8 pare aver recuperato in maniera molto rapida dalla frattura al braccio riportata in un match di Champions Cup (Bath-Wasps) a metà gennaio.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Il Sei Nazioni è vicino ad un accordo da 500 milioni di sterline con CVC

la società d’investimento starebbe per acquisire una quota di minoranza (attorno al 15%)

13 luglio 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

“La retrocessione al Sei Nazioni? Per ora è impraticabile”

Lo dice Bill Sweeney, il nuovo CEO della federazione inglese, al debriefing stagionale a Twickenham

14 giugno 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Italia: Ghiraldini operato, comincia la corsa alla Rugby World Cup

Il tallonatore azzurro si è sottoposto all'operazione a Roma e proseguirà la riabilitazione a Tolosa

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: cosa ci dicono i numeri di fine torneo

Il Galles bada al sodo, puntando sulla propria grande difesa. Tra i singoli spicca Braam Steyn nelle statistiche individuali

item-thumbnail

Sei Nazioni 2019: Alun Wyn Jones vince il premio come miglior giocatore del torneo

Il capitano del Dragoni diventa il quinto gallese ad ottenere questo riconoscimento

item-thumbnail

Le avventure di Russellberry Finn

Sabato abbiamo visto di cosa può essere capace la Scozia quando il suo 10 è in stato di grazia