All Blacks: Sonny Bill Williams e le mille possibilità di una nuova carriera

Dall’esperienza in Giappone a quella come lottatore su un ring passando per altre eventualità

sonny bill williams

ph. Reuters

La Coppa del Mondo nella vita di un rugbista è uno dei passaggi fondamentali della carriera e per chi ne ha già vissute due –  vincendole entrambe –  la prossima avventura iridata in terra nipponica sa di spartiacque assoluto. Sonny Bill Williams infatti, che fra qualche mese compirà 34 anni, è arrivato a uno degli “incroci” del suo percorso personale come giocatore ma soprattutto come uomo e in vista del futuro sta sfogliando un’ipotetica margherita per capire cosa fare da grande. Ecco i possibili scenari

Il ritiro
Al termine della RWC, l’idea di smettere con il rugby e sviluppare una vita lontana dal mondo sportivo è una possibilità che stuzzica l’eclettico Sonny Bill Williams: uno degli sportivi più popolari della Nuova Zelanda.

Rimanere in Giappone, per essere protagonista Top League
E’ già successo una volta e non è detto che la cosa non possa, sotto la spinta dell’evento planetario, ripetersi: giocare con un club giapponese. Il trequarti, che vanta 51 caps con gli All Blacks, potrebbe vestire nuovamente la maglia dei Panasonic Wild Knights nel campionato giapponese per club come fece fra il 2012 e il 2013.

Il ritorno alla Rugby League 
E’ nato nel rugby a 13 e allora perchè non ricominciare da dove tutto era iniziato?

La carriera da allenatore
Il naturale sbocco post carriera per molti giocatori che vogliono rimanere sul campo è quello di indossare la tuta da allenatore entrando in qualche staff tecnico come assistenti o diventare capoallenatore nelle categorie giovanili.

Lasciare il rugby e tornare sul quadrato
Poco meno di dieci anni fa, Sonny Bill Williams esordì sul ring come pugile e da allora la passione per la “Nobile Arte” non gli è più andata via. Lo scorso 1 dicembre infatti il neozelandese è tornato a combattere per beneficenza, ma se dovesse avere molto più tempo da dedicare all’allenamento e ai match chissà che non possa togliersi delle soddisfazioni anche in questa disciplina.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Super Rugby: parole e numeri di un turno particolare

Il dramma di Christchurch ha portato alla cancellazione di Highlanders-Crusaders. I Chiefs hanno interrotto la striscia negativa

18 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: i risultati della quarta giornata

Cosa è successo nel campionato australe, dove hanno vinto soltanto le squadre che giocavano in casa

10 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

All Blacks: Kieran Read lascerà la Nuova Zelanda al termine della stagione 2019

Il terza linea dei Crusaders, dal prossimo anno, giocherà con il club nipponico Toyota Verblitz

6 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Cosa è successo nella terza giornata di Super Rugby

Un Quade Cooper brillante, ma anche grandi prestazioni di Laumape e del giovane Will Jordan. In Sudafrica i Bulls alzano la voce

4 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: la prima storica vittoria dei Sunwolves in Nuova Zelanda

Per i giapponesi si tratta anche del primo successo in trasferta

2 marzo 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Le cose fondamentali della seconda giornata di Super Rugby

Il dominio dei Crusaders, l'offload assurdo di Mataele, la bella storia di Cornal Hendricks e molto altro

25 febbraio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby