All Blacks: Sonny Bill Williams e le mille possibilità di una nuova carriera

Dall’esperienza in Giappone a quella come lottatore su un ring passando per altre eventualità

sonny bill williams

ph. Reuters

La Coppa del Mondo nella vita di un rugbista è uno dei passaggi fondamentali della carriera e per chi ne ha già vissute due –  vincendole entrambe –  la prossima avventura iridata in terra nipponica sa di spartiacque assoluto. Sonny Bill Williams infatti, che fra qualche mese compirà 34 anni, è arrivato a uno degli “incroci” del suo percorso personale come giocatore ma soprattutto come uomo e in vista del futuro sta sfogliando un’ipotetica margherita per capire cosa fare da grande. Ecco i possibili scenari

Il ritiro
Al termine della RWC, l’idea di smettere con il rugby e sviluppare una vita lontana dal mondo sportivo è una possibilità che stuzzica l’eclettico Sonny Bill Williams: uno degli sportivi più popolari della Nuova Zelanda.

Rimanere in Giappone, per essere protagonista Top League
E’ già successo una volta e non è detto che la cosa non possa, sotto la spinta dell’evento planetario, ripetersi: giocare con un club giapponese. Il trequarti, che vanta 51 caps con gli All Blacks, potrebbe vestire nuovamente la maglia dei Panasonic Wild Knights nel campionato giapponese per club come fece fra il 2012 e il 2013.

Il ritorno alla Rugby League 
E’ nato nel rugby a 13 e allora perchè non ricominciare da dove tutto era iniziato?

La carriera da allenatore
Il naturale sbocco post carriera per molti giocatori che vogliono rimanere sul campo è quello di indossare la tuta da allenatore entrando in qualche staff tecnico come assistenti o diventare capoallenatore nelle categorie giovanili.

Lasciare il rugby e tornare sul quadrato
Poco meno di dieci anni fa, Sonny Bill Williams esordì sul ring come pugile e da allora la passione per la “Nobile Arte” non gli è più andata via. Lo scorso 1 dicembre infatti il neozelandese è tornato a combattere per beneficenza, ma se dovesse avere molto più tempo da dedicare all’allenamento e ai match chissà che non possa togliersi delle soddisfazioni anche in questa disciplina.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

La carriera di David Pocock nel Super Rugby è finita?

Il ritorno in campo del flanker dei Brumbies continua a essere rimandato, e forse avverrà solo con la maglia dei Wallabies

24 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Il calendario del Rugby Championship 2019: luoghi, date, orari e tv del torneo

Tutti i dettagli sulla principale competizione australe per nazionali

22 maggio 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

George Smith ha annunciato il ritiro a 39 anni

Il flanker australiano lascia dopo quasi venti anni di professionismo. In carriera ha vinto due Super 12 con i Brumbies

21 maggio 2019 Emisfero Sud
item-thumbnail

In Australia i problemi non finiscono mai

E per i Waratahs in particolare, che hanno sospeso Tolu Latu per guida in stato di ebbrezza (e per non averlo comunicato subito al club)

21 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Israel Folau non farà ricorso in appello per il suo licenziamento

Per il giocatore questa decisione non è da interpretare come un'ammissione di colpa. Non sono escluse altre azioni legali

20 maggio 2019 Emisfero Sud
item-thumbnail

Le cose principali dalla 14esima giornata di Super Rugby

Crusaders e Hurricanes vengono stoppati, i Bulls si riscattano in trasferta. Solo una squadra vince di nuovo dopo settimana scorsa

19 maggio 2019 Emisfero Sud / Super Rugby