Champions Cup: le formazioni di domenica e i verdetti del sabato

Si conoscono già tutte le otto squadre qualificate ai quarti. Oggi si definiranno le sfide del tabellone

ben spencer saracens champions cup

Ben Spencer segna una meta in Saracens-Glasgow (ph. Reuters)

Il sabato di Champions Cup ha definito le otto squadre che andranno ai quarti di finale. A fare il passo decisivo verso la fase successiva sono state Ulster e Munster: i nordirlandesi sono riusciti a rimontare in casa del Leicester uno svantaggio iniziale di 13-0, ribaltando il punteggio dal 58′ in poi grazie alle mete di Marty Moore e Robert Baloucoune e qualificandosi come una delle migliori seconde dei gironi (a vincere il girone è stato il Racing, che ha battuto in casa gli Scarlets 46-33).

Munster, invece, ha avuto la meglio di Exeter in una partita tirata e combattuta fino all’ultimo minuto a Thomond Park, come dimostrato anche dal punteggio risicato finale di 9-7 per i padroni di casa. Di Joey Carbery i tre piazzati decisivi, che hanno consegnato il primo posto alla Red Army e condannato all’eliminazione i Chiefs. Nell’altra partita, Castres ha battuto 26-24 Gloucester

I Saracens si sono confermati al primo posto nel Girone 3, qualificandosi come la miglior testa di serie del torneo. I Glasgow Warriors, già sicuri dei quarti, sono stati battuti 38-19, mentre nell’altra partita dello stesso girone i Blues hanno vinto 33-14 contro il Lione.

A proposito di Saracens e Glasgow: le due squadre potrebbero incontrarsi nuovamente ai quarti, visto il regolamento che prevede la sfida tra la prima con il punteggio più alto e la peggior seconda tra quelle qualificate. Per non dover affrontare ancora i sarries, i Warriors dovrebbero sperare in una sconfitta del Tolosa in casa contro Bath: anche i francesi sono già qualificati in virtù dei risultati di sabato pomeriggio, e partono con i favori del pronostico nella sfida contro gli inglesi.

Nell’altra partita del Girone 1, l’unico a scendere in campo domenica, i Wasps (con Campagnaro titolare a secondo centro) ricevono un Leinster che vincendo diventerebbe la terza testa di serie del tabellone. Se Leinster e Tolosa dovessero vincere (i francesi con il bonus), le due squadre si incontrerebbero di nuovo ai quarti. Con questi risultati, sarebbero ben tre i quarti di finale tra squadre che già si sono affrontate nei gironi (Saracens-Glasgow e Racing-Ulster).

Il calcio d’inizio delle due partite in programma oggi pomeriggio è previsto alle 16:15. Diretta streaming su DAZN.

Le formazioni

Wasps v Leinster

Wasps: 15 Rob Miller, 14 Josh Bassett, 13 Michele Campagnaro, 12 Gaby Lovobalavu, 11 Elliot Daly, 10 Lima Sopoaga, 9 Dan Robson, 8 Nathan Hughes, 7 Nizaam Carr, 6 Brad Shields, 5 Will Rowlands, 4 Joe Launchbury (c), 3 Jake Cooper-Woolley, 2 Tom Cruse, 1 Zurabi Zhvania
A disposizione: 16 Ashley Johnson, 17 Ben Harris, 18 Will Stuart, 19 Charlie Matthews, 20 Ben Morris, 21 Craig Hampson, 22 Billy Searle, 23 Marcus Watson

Leinster: 15 Jordan Larmour, 14 Adam Byrne, 13 Garry Ringrose, 12 Robbie Henshaw, 11 Dave Kearney, 10 Ross Byrne, 9 Jamison Gibson-Park, 8 Jack Conan, 7 Josh van der Flier, 6 Rhys Ruddock (c), 5 James Ryan, 4 Devin Toner, 3 Tadhg Furlong, 2 Seán Cronin, 1 Jack McGrath
A disposizione: 16 James Tracy, 17 Cian Healy, 18 Andrew Porter, 19 Scott Fardy, 20 Seán O’Brien, 21 Hugh O’Sullvan, 22 Noel Reid, 23 Rory O’Loughlin


Tolosa v Bath

Tolosa: 15 Maxime Médard, 14 Yoann Huget, 13 Sofiane Guitoune, 12 Romain Ntamack, 11 Cheslin Kolbe, 10 Zack Holmes, 9 Antoine Dupont, 8 Jerome Kaino, 7 Rynhardt Elstadt, 6 Louis Madaule, 5 Joe Tekori, 4 Richie Arnold, 3 Charlie Faumuina, 2 Julien Marchand (c), 1 Clément Castets
A disposizione: 16 Leonardo Ghiraldini, 17 Cyril Baille, 18 Dorian Aldegheri, 19 Piula Faasalele, 20 Alban Placines, 21 Selevasio Tolofua, 22 Sébastien Bézy, 23 Thomas Ramos

Bath: 15 Tom Homer, 14 Semesa Rokoduguni, 13 Jonathan Joseph, 12 Max Clark, 11 Darren Atkins, 10 Rhys Priestland, 9 Chris Cook, 8 Zach Mercer, 7 Josh Bayliss, 6 Francois Louw, 5 Luke Charteris (c), 4 Dave Attwood, 3 Anthony Perenise, 2 Jack Walker, 1 Jacques van Rooyen
A disposizione: 16 Tom Dunn, 17 Max Lahiff, 18 Henry Thomas, 19 Elliott Stooke, 20 Michael van Vuuren, 21 Kahn Fotuali’i, 22 Alex Davies, 23 Max Wright

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: calendario e orari del torneo iridato

Le informazioni essenziali da conoscere sui Mondiali in Giappone per chi non vuole perdersi nemmeno una partita

17 Settembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Il riassunto della quarta giornata del Top 14

Non sono mancate le sorprese, con la grande vittoria di Pau a Clermont. Lione e Bordeaux continuano a comandare

17 Settembre 2019 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Tonga, Rugby World Cup 2019: Nasi Manu potrebbe essere titolare nella partita contro l’Inghilterra

Il recupero del terza linea procede nella maniera migliore

17 Settembre 2019 Rugby Mondiale
item-thumbnail

All Blacks, si pensa al post Rugby World Cup: è corsa a due per la panchina

Soluzione interna o scelta di rottura? In Nuova Zelanda sono iniziate le discussioni sul ruolo

17 Settembre 2019 News
item-thumbnail

Benetton Rugby, a tutto Sgarbi: “E’ chiaro che tutti si aspettino molto da noi. Dobbiamo lavorare sull’attacco”

Il capitano dei veneti si racconta: fra lavoro nel gruppo, competitività nel ruolo e il capitolo nazionale

17 Settembre 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Top12, Rovigo: dal mercato arriva il pilone sudafricano Daniel Jacobus Mienie

Rinforzerà la prima linea con fisico ed esperienza

17 Settembre 2019 Campionati Italiani / TOP12